LinkedinTwitterFacebook

DELIMITATORE1

Associati ad ASSORETIPMI

SHARE THIS:

crea il tuo progetto

Associati ad ASSORETIPMI

 

DELIMITATORE1

Gli Instant Book di Assoretipmi

Foto by Giuseppe Palumbo -Wikipedia

Comunicato Stampa
Nasce la Delegazione di Foggia

FOGGIA

 



26 Agosto, Modena - ASSORETIPMI, l’associazione nata dal gruppo di LinkedIn RETI DI IMPRESE PMI con l’obiettivo di favorire la creazione di reti di imprese sull’intero territoriale nazionale, annuncia la nascita della Delegazione Provinciale di Foggia.
  

 


La Delegazione Provinciale di Foggia è rappresentata da Savino Ferraro
, giovane ben formatosi nell'ambito delle Reti di Impresa attraverso una prima importante collaborazione effettuata presso la Camera di Commercio di Milano, la successiva partecipazione al Corso di Formazione per Manager di Rete realizzato da ASSORETIPMI in collaborazione con la Fondazione Universitaria Marco Biagi ed oggi con esperienze dirette di aggregazione che sta portando avanti in Puglia. 

Ringrazio il Consiglio Direttivo di Assoretipmi per aver riposto fiducia in me e per avermi scelto come delegato per la provincia di Foggia - afferma Savino Ferraro, neo Delegato di Foggia. Da quando, due anni fa, ho avuto il felice incontro con Assoretipmi durante un suo un importante convegno presso la CCIAA di Milano, mi sono appassionato sempre di più al tema delle reti e mi sono adoperato fattivamente affinché l’istituto del contratto di rete fosse conosciuto e attuato anche nell’ambito della realtà in cui vivo e lavoro. Sono infatti convinto che, attraverso questo strumento, le piccole e medie imprese senza perdere identità e radici, possono percorrere nuove vie diventando più forti in un contesto di sfide sempre più competitive ed ambiziose. Mi piacerebbe in particolare rivolgere la mia azione alla valorizzazione delle molte eccellenze della Capitanata, la mia terra che, oltre alle stupende bellezze paesaggistiche, ambientali e culturali, offre ottimi prodotti tipici locali. Nel Tavoliere, granaio d’Italia, seconda pianura dopo quella Padana, si producono infatti varie specialità: grano, un ottimo olio e un ottimo vino e una grande varietà di verdure. Last but not least, la “Bella di Cerignola”, la più grande oliva da tavola del mondo; si tratta di una varietà autoctona dell’agro di Cerignola, raccolta a mano e trasformata artigianalmente, che nel 2000 ha ottenuto la registrazione europea come “la Bella della Daunia DOP”. Sono molto onorato di questa investitura, ed assicuro il massimo impegno nel promuovere questo istituto innovativo mettendomi in gioco con l’entusiasmo, l’ardore e la passione di uno dei più giovani delegati provinciali dell’associazione!" 

"Savino Ferraro è per noi la figura ideale della nuova generazione che decide di investire il proprio futuro nella nuova strategia del fare rete e lo fa con grandissima determinazione ed energia. In Puglia siamo già presenti da tempo - dice Eugenio Ferrari, presidente di ASSORETIPMI - ci stiamo ulteriormente rafforzando e con l'impegno di Savino porteremo avanti il consolidamento territoriale all'interno del quadro complessivo regionale". 

 

Contatti:

Delegazione di Foggia - Savino Ferraro
Via Capri, 3 - 71042 Cerignola (FG) 
cell. 3931808570 -  ufficio/fax 0883633676 
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.   

Contatti per la stampa:  
Monica Franco 
Vicepresidente ASSORETIPMI
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Skype: monicabrain

ASSORETIPMI - ASSOCIAZIONE RETI DI IMPRESE PMI è una associazione senza fini di lucro che ha lo scopo di promuovere lo sviluppo imprenditoriale, soprattutto attraverso il perseguimento, la nascita e lo sviluppo delle reti di imprese, fondandone la crescita sui principi della professionalità, dell'etica e della responsabilità sociale di impresa. ASSORETIPMI è organizzata in Delegazioni Territoriali in fase di espansione e copertura nazionale ed estera, Comitati e Dipartimenti.
Tutte le informazioni sono consultabili sul portale
www.assoretipmi.it
  

Pubblicato inComunicati Stampa
EXPO e Reti di Imprese ? Sì, ma quello del 2017 in Kazakistan. A meno che .....

di Eugenio Ferrari

 

Una domanda a voi che state leggendo questo post "ferragostano": ma a proposito di EXPO 2015, se si esclude il solito immancabile scandalo di corruzione ecc, ci avete capito qualcosa ? E di quanto sia stato fatto di veramente concreto, a parte i soliti slogan, per favorire l'accesso allo stesso delle nostre piccole e micro imprese, avete qualche notizia ? Mi pare siano questioni urgenti e di importanza fondamentale ma che siano del tutto evitate proprio da coloro che dovrebbero indicarci non dico verità assolute, ma anche solo qualche traiettoria utile alle nostre PMMI, realmente percorribile e almeno con dentro un po' di buon senso. 

Tanto per cominciare, vedo che l'argomento EXPO 2015 in ottica PMMI e RETI è  quasi del tutto dimenticato e ignorato anche dai commentatori più attenti dei nostri fatti economici, forse per la semplicissima ragione che in realtà non è stato fatto niente di pianificato o programmato per facilitare l' accesso a EXPO 2015 delle nostre piccole e piccolissime imprese sparse su tutto il territorio Italiano. Ma forse per qualcuno il piatto era troppo ricco e troppo ghiotto e quindi da tenere riservato a pochi fortunati, e infatti un bel (!) giorno è saltato fuori che la grande "abbuffata spartitoria" era già in atto da tempo. In ogni caso, di fatto, EXPO 2015 e piccola impresa e di conseguenza le Reti di Imprese che delle stesse potevano costituire l' aggregato dimensionalmente idoneo a prendervi parte, sono argomenti passati quasi completamente sotto un silenzio diffuso e a dir poco imbarazzante. Un silenzio assordante.. 

Iniziative anche di piccole aziende tra Lombardia, Veneto, Piemonte ed Emilia ce ne sono, ma come sempre lasciate agli sforzi titanici del singolo che dovrà misurarsi da solo contro colossi di dimensioni globali. Insomma ancora una volta non c'è stata la lungimiranza di guardare alle nostre piccole (circa 200.000 con meno di 50 addetti ciascuna, per un'occupazione totale di 3.000.000 di addetti) e micro (circa 4.000.000 con meno di 10 addetti ciascuna, per una occupazione totale di 7.500.000 addetti) ed alla forza impressionante che avrebbero potuto avere e che, ancora per una volta, rimarrà del tutto inespressa. Senza contare ovviamente le PMMI di tutte le altre regioni, soprattutto del centro, sud e isole, quasi del tutto completamente escluse da qualsiasi possibilità di partecipare (uno scandalo, se pensiamo a cosa rappresenta il nostro patrimonio culturale ed artistico a livello mondiale).

Insomma, l'impressione è che anche per questo nostro Italianissimo EXPO 2015, che poteva segnare un momento di riscossa-paese, il tempo ormai stia scadendo, e non certo nel migliore dei modi. Non si capisce più nemmeno lo stato avanzamento lavori delle stesse infrastrutture: sono in ritardo, sono nei tempi, ce la faranno o no ? Tre le notizie che trapelano, tutte piuttosto incerte, si sente parlare purtroppo di diversi paesi che stanno rinunciando a partecipare, per varie ragioni. 

E quindi cosa fare ? Molto semplice, ancora una volta, in assenza di qualsiasi proposta di ampio respiro e di medio lungo periodo, l'unica cosa da fare è pensarci e organizzarci da soli e per tempo..Ed è quello che in ASSORETIPMI faremo già a partire dal rientro a Settembre cominciando però a spostare lo sguardo oltre un EXPO 2015 che per molti continua ad essere un fatto ancora del tutto misterioso, e puntando oltre, verso il 2017 in Kazakistan o addirittura verso il 2020 in Dubai.

Come ASSORETIPMI ci organizzeremo soprattutto per essere i fautori di un movimento che dovrà spingere il più ampio numero possibile di RETI organizzate per tempo, con il know how necessario e tutte le informazioni rilevanti del caso, verso quelle destinazioni che soprattutto in termini di una realistica programmazione spazio-temporale si dimostrano alla portata delle nostre piccole e micro imprese.

Almeno a questo, forse, EXPO 2015, così vicino e contemporaneamente così evanescente, potrebbe essere servito. A ribadire cioè che in Italia i piccoli imprenditori devono cominciare ad organizzarsi da soli, soprattutto costituendo un sempre maggior numero di Reti di Imprese per affrontare il mercato globale, e con un lavoro di pianificazione e programmazione di medio-lungo periodo che deve altrettanto provenire dal basso, cioè da loro stessi, perchè aspettarsi imbeccate dall'alto resta sempre un'utopia che rischia di distruggere per sempre il nostro patrimonio produttivo costituito praticamente al 99% proprio da imprese di piccole dimensioni.

E se invece mi sto sbagliando e le nostre PMMI avranno in questo EXPO 2015 tutto lo spazio e la considerazione che meritano, in Rete o meno, ben felice di essere smentito.

Buona estate e buon ferragosto a tutti.

 

Eugenio Ferrari, presidente ASSORETIPMI

 

Approfondimenti:

http://triskel182.wordpress.com/2014/02/21/expo-2015-a-rischio-flop-11-paesi-disertano-milano-alessio-schiesari/

http://www.secolourbano.com/

http://www.beppegrillo.it/2014/08/il_fallimento_dellexpo.html

 

Segui la discussione nel gruppo RETI DI IMPRESE PMI

 

Pubblicato inNews
SAVE THE DATE! 22-24 Ottobre, SMAU Milano, Start-up e Reti di Imprese.

ASSORETIPMI sarà presente a 
Smau Milano 
22 - 24 Ottobre 2014 
FieraMilanoCity 
 

codiceSMAURM

  

 

 

 

 

ASSORETIPMI, l'Associazione nazionale RETI DI IMPRESE PMI, nata tra Imprenditori, Reti di Imprese e Professionisti dal Gruppo di LinkedIn RETI DI IMPRESE PMI, prosegue il roadshow sulle Reti di Imprese e sarà presente a SMAU Milano con un proprio Stand e con due Workshop formativi dedicati al tema.


Siamo lieti di offrirti il Codice d'Invito VIP per usufruire dell'ingresso all'evento e accesso riservato alla Sala VIP.

                   Codice d'Invito VIP gratuito6582793401  clicca qui per iscriverti

 

Il Programma dei Workshop sarà pubblicato a Settembre. 

Gli Associati interessati ad esporre a condizioni agevolate riservate ad ASSORETIPMI potranno contattare la segreteria SMAU a partire dal 25 Agosto.  

Le manifestazioni di interesse dovranno pervenire a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

Gli associati interessati saranno contattati direttamente da SMAU.


Reti di Imprese, Innovazione, Trasferimento Tecnologico, Capitale Umano.   

ASSORETIPMI è l’associazione nazionale indipendente di Imprenditori, Reti di Imprese, Professionisti, Manager di Rete e tutte le persone interessate allo sviluppo dell'aggregazione nata dal social network LinkedIn, all'interno del Gruppo RETI DI IMPRESE PMI, che con i gruppi verticali dedicati alla Finanza, Fashion, ICT e Agroalimentare conta oggi oltre 20.000 membri.    

Per partecipare e contribuire in prima persona alla crescita di questo progetto che si sta affermando in tutte le regioni italiane e anche all'estero VAI QUI  

BANNER HOME PROVA 01 

Pubblicato inNews
Martina Franca, successo per l’evento “Reti di impresa, uno strumento per la crescita innovazione e internazionalizzazione”

Un evento finalizzato al confronto, alla riflessione e all’approfondimento, quello tenutosi il 25 giugno a partire dalle ore 16.00 a Martina Franca. Si è, infatti, svolto l’incontro “Reti di impresa, uno strumento per la crescita innovazione e internazionalizzazione”. Nel corso dell' evento si sono alternati differenti interventi per cercare di offrire ai presenti un quadro completo di cosa sia e quali siano le potenzialità di una rete di imprese, soffermando, inoltre, l’attenzione sull’importante supporto offerto da AssoRetiPMI.

Dopo i saluti istituzionali del sindaco Franco Ancona, di Nunzia Convertini, assessore alle attività produttive di Martina Franca, e del consigliere regionale Donato Pentassuglia, il prof. Federico Pirro ha posto l’attenzione sull’ importanza delle rete per lo sviluppo del territorio, seguito da Sabino Massaro, project manager di Bari Consulting, impegnato nella precisa spiegazione di opportunità legate alle "Agevolazioni e finanziamenti per le Reti di Impresa". “Le Reti d’Impresa in Italia e in Puglia” è stato l’oggetto degli interventi di Eugenio Ferrari, presidente di AssoRetiPMI, e Savino Ferraro, manager di rete di AssoRetiPMI. Silvia Nutini, avvocato in Parma, ha, invece, dato indicazioni sugli aspetti giuridici e fiscali del contratto di Rete.

Parola poi alle case history, esempi concreti di reti di impresa ed efficaci percorsi già in atto. Spazio, quindi, ad Enzo Dota e la sua “Rete del Mediterraneo”, impegnata nei settori del turismo e agroalimentare, Carmelo Buttazzo e “Diversità in concerto”, rete attiva nell’ambito dell’agroalimentare, Marianna Miceli e la sua “Apulia Experience”, rete legata al settore turistico. Mario Lippolis ha, invece, illustrato “GST Network”, rete che opera nell’ambito dello Sport per lasciare, poi, la parola a Gaetano Mele e la presentazione della rete di servizi “Happy Network”.
Esempi concreti ed utili indicazioni, quindi, nel corso di un evento che ha visto una buona partecipazione di pubblico.

L'incontro ha visto la collaborazione del Comune di Martina Franca con la Regione PugliaAssoRetiPMICDASMS Social Media Services, InfoAziende e Happy Network.

 

foto 1

 

 

 

nino evento

 

mario lippolis

 

 

Pubblicato inNews
Toscana, nuova Rete d'Impresa tra PMI, nel settore edile nasce Opera-Soluzioni

PRATO 24/06/2014 - Nasce a Prato la prima rete di imprese edili della Toscana: otto aziende si consorziano per meglio fronteggiare la competitivita' e dare risposte piu' efficaci al mercato. Obiettivo: combattere la crisi attraverso l'unione

Combattere la crisi a suon di accordi che rendano piu' robusta la capacita' competitiva su un mercato ricco di offerte. Primo in Toscana, nasce a Prato Opera-Soluzioni, rete di otto piccole e medie imprese del settore edile. Costruzione, impianti idraulici ed elettrici, infissi, urbanizzazione e pavimentazioni stradali: tutto quello che serve a chi, dal nulla, decide di mettere su casa. Tutte le prestazioni di una grande azienda edile in un una rete di imprese, il nuovo strumento che consente di creare da tante piccole realta' un'unica famiglia che puo proporsi sul mercato con maggiore efficacia e maggiore possibilita' di successo. Le imprese che fanno parte di Opera-Soluzioni hanno in comune la professionalita', il rispetto delle regole, la sicurezza: elementi che fanno la differenza in un momento in cui il settore delle costruzioni soffre anche per la presenza di aziende per niente o poco regolari. Una rete di imprese, Opera-Soluzioni, aperta a nuove adesioni anche nell'ottica di ampliare le competenze da offrire sia al committente pubblico che a quello privato. A Prato, come e forse piu' che altrove, il settore edilizio ha perso aziende e con quelle posti di lavoro. Un'erosione di un pezzo importante di economia che preoccupa i sindacati che piu' volte hanno lanciato sos alle istituzioni chiedendo controlli sulle illegalita' che regnano nel settore. Il momento e' difficilissimo e ricorrere allo strumento della rete d'impresa potrebbe essere un modo per aggirare la crisi.

 

toscanatv.com

Leggi l'articolo originale cliccando qui

 

Segui la discussione nel gruppo RETI DI IMPRESE PMI su Linedin

Pubblicato inNews
Perchè FARE RETE ? Perchè, passata la crisi, nulla sarà più come prima

di Eugenio Ferrari,

presidente ASSORETIPMI

 

Ogni giorno ci ritroviamo a discutere, qui e altrove, del PERCHE' FARE RETE, e ci rendiamo conto che il dibattito pare essere sempre ancora all'inizio.

Ogni giorno ci ritroviamo con post e commenti dove spesso dominano ancora lo scetticismo e la frustrazione: il primo da parte di chi liquida rapidamente la RETE come "qualcosa che in Italia non può funzionare", il secondo magari per qualche tentativo non andato a buon fine (stando almeno a quanto viene scritto).

Ogni giorno noi ricominciamo la nostra "missione" di divulgatori che, armati di pazienza ma anche attenti a quanto ci viene raccontato, portano avanti questo difficile percorso di diffusione del FARE RETE, in una strada quasi sempre in salita, faticosa, senza scorciatoie, ma a nostro parere anche senza alternative.

Agli uni e agli altri, gli scettici e i frustrati, mi piacerebbe ricordare, facendo un salto nel tempo e andando per astrazione, quanto deve essere stata lunga e difficile la strada dei primi consorzi, in fondo altre forme di reti ancora attuali ma nate in tempi ormai antichi. Anche per questi pionieri delle aggregazioni tra piccolissimi imprenditori e produttori, l'inizio non sarà stato semplice. Anche loro avranno avuto scetticismo e difficoltà "psicologiche" e relazionali da superare, se l'uomo è da sempre quello che è.

Poi però ci sono i fatti sociali, le guerre, le carestie, le alluvioni, i disastri ambientali che, in determinati momenti storici, accelerano e favoriscono lo svilupparsi di nuove metodologie di intraprendere: perchè è nella natura dell'uomo ricominciare a intraprendere sempre e comunque, e ancor di più, paradossalmente, quando ci sono maggiori difficoltà.

E scusate, ma cos'altro è se non un disastro socioeconomico oltrechè ambientale quello nel quale ci ritroviamo ? Non ho usato il solito riferimento “post bellico” per rispetto a chi ha veramente sostenuto una guerra, ma la situazione non è molto diversa. Basta guardare le cifre della disoccupazione e la mortalità delle imprese, basta guardare i servizi sui poli produttivi e industriali ormai desertificati, al sud come al nord, basta guardare il tasso dei consumi precipitati anche sugli alimentari.

Poi c'è il fattore TEMPO, che è forse il problema principale. Ogni giorno, mentre ci raccontano o che la crisi “l'abbiamo già lasciata alle spalle” o che “sta per essere varato un nuovo piano anticrisi”, non si fa altro che assistere alla morte di altre imprese, altre centinaia di lavoratori lasciati a casa. Il tempo non perdonerà a nessuno questo ritardo spaventoso che stiamo accumulando nel prendere nuove decisioni, nel trovare nuove strade, nell'intraprendere soluzioni diverse. Una volta ci sorreggeva anche la speranza, oggi l'illusione, della ciclicità delle crisi. Si diceva che di crisi ce ne sono sempre state e che poi, ciclicamente, lasciavano il passo a periodi positivi, c'era la “ripresa” e ricominciava anche la crescita. Ed effettivamente era così. Ma oggi, con il crollo della domanda interna, il crollo anche della scolarità, il basso tasso degli investimenti nella ricerca, e lo scenario internazionali completamente mutato rispetto ad un passato anche recente, nessuno osa nemmeno più fare questi discorsi.

A mio parere esiste un solo punto certo. Che quando sarà passata, se passerà, questa crisi, NULLA SARA' PIU' COME PRIMA. E che la strada del FARE RETE per quanto irta di difficoltà, complessa e articolata, ancora infinitamente lunga e quasi sempre in salita, è, a mio parere, l'unica vera alternativa che ci si prospetta, per quanto ancora imperfetta, e ancora circondata da diffidenza e scetticismo da parte di molti, ancorati ai soliti vecchi schemi e modelli di sviluppo. 

Per i quali, in fondo, la risposta è di una semplicità disarmante, non si deve fare altro che ribaltare i termini della questione e chiedere, rivolgendosi a quanti liquidano la RETE come qualcosa che “in Italia non può funzionare”, qual'è l'alternativa all'aggregazione che noi proponiamo soprattutto a sostegno delle nostre PMMI. Qualcuno ci indichi altre strade, più efficaci e più efficienti, e realisticamente percorribili con investimenti limitati, e noi ne prenderemo atto.

Ma se lo chiedete, così come facciamo noi molto spesso nei nostri tanti eventi e convegni, non ci sarà nessuna risposta, perchè oggi in Italia, al METTERSI IN RETE CON ALTRE IMPRESE, non ci sono alternative, e il FARE RETE si presenta realisticamente sempre di più come l'unica possibile soluzione per sconfiggere la crisi e ripartire, magari, perchè no, ancora più forti di prima, ancora più forti di quello che noi stessi pensavamo di essere.

 

Segui la discussione nel gruppo RETI DI IMPRESE PMI

Pubblicato inNews
19 Giugno, Firenze: "LA MODA RINASCE DALLA RETE", step 2. Un evento by ASSORETIPMI

ASSORETIPMI ti invita al Workshop 

LA MODA RINASCE DALLA RETE

19 GIUGNO 2014 h. 14:00 - 18:30 

Comune di Firenze 
Sala degli Specchi, Via Ghibellina 30

UN ALTRO EVENTO ESCLUSIVO DA

LogoVertASSORETIPMI

 

  

Dopo l'eccezionale riscontro nella 1°edizione del convegno "LA MODA RINASCE DALLA RETE" tenutosi a Bologna il 7 Maggio scorso, e a seguito di numerosissime richieste pervenute, abbiamo deciso di riproporre l'iniziativa anche a Firenze in concomitanza con PITTI IMMAGINE UOMO che si terrà a Firenze nelle giornate dal 17 al 20 giugno 2014.

Non si tratta di riproporre le stesse cose ma di proseguire un percorso di conoscenza, approfondimento e consapevolezza delle potenzialità dello strumento delle reti di impresa.
Quindi ci ritroveremo il 19 Giugno nella Sala degli Specchi dove già abbiamo svolto altri importanti incontri, per riprendere il filo del discorso là dove l'abbiamo interrotto e ripartire affrontando i temi del Fashion, della Moda in generale, del Made in Italy e della manifattura di qualità come solo noi Italiani sappiamo proporre e insegnare al resto del mondo.

L'incontro sarà incentrato sul settore del fashion, della manifattura e del design e approfondirà le dinamiche di un settore strategico per l'economia italiana in una fase estremamente delicata e complessa della sua storia.

A questi argomenti ci si avvicinerà parlando delle reti di impresa, proponendole come la via in assoluto più importante ed efficace per la riorganizzazione del settore, una modalità di fare impresa aggregata su cui anche l'Europa sta credendo e investendo sempre di più.

Questo evento si rivolge a chi ha già costituito una rete, chi ha già accordi con altri imprenditori e si accinge a farlo, chi cerca partner per fare rete e infine chi desidera capire quale potrebbe essere un proprio ruolo professionale all’interno di una Rete di Imprese del Fashion. 

 

"LA MODA RINASCE DALLA RETE" step 2

19 Giugno 2014 - Firenze

c/o Comune di Firenze - Sala degli Specchi, via Ghibellina, 30 - Firenze

 

PROGRAMMA (provvisorio)

14,00    Registrazione partecipanti

14,30    Saluti del Comune di Firenze
            Giovanni Bettarini, Assessore allo Sviluppo Economico, Turismo e Città Metropolitana

14,40    Presentazione del workshop e di ASSORETIPMI 
            Eugenio Ferrari, Presidente AssoretiPMI

14,50    Lo stato dell'arte delle Reti di Imprese nel Fashion 
            Monica Franco, Vicepresidente AssoretiPMI

15,00    Il Contratto di Rete nel Fashion e le ultime importanti novità fiscali 
            Donato Nitti, Avvocato, Delegato AssoretiPMI Regione Toscana

15,20    La rete d'imprese per una strategia efficace: retail diretto ed e-commerce multibrand
     
      Antonio Di Virgilio, Delegato AssoretiPMI Provincia Firenze

15,40   Il merchandising di rete 
            Valeria Angeli, Merchandising Analyst

16,00   New York & Los Angeles Fashion Week. Internazionalizzazione per le PMI.
            Ilaria Niccolini e Lino Del Vecchio

16,20   Session Case History & Progetti di Rete 
           
-  Rete "Control-Net" -  Roberto Fabbri 
            -  Rete "Italian Creative Network" - Andrea Rapisardi

17,30    Interazione, domande, conclusioni.                    


Partecipazione gratuita previa registrazione fino ad esaurimento posti.

 

pulsante meeting

 

 

FTL-FASHION



NewYorkFW  



Reti di Imprese, Innovazione, Trasferimento Tecnologico, Capitale Umano. 

ASSORETIPMI è l’associazione nazionale indipendente di Imprenditori, Reti di Imprese, Professionisti, Manager di Rete e tutte le persone interessate allo sviluppo dell'aggregazione nata dal social network LinkedIn, all'interno del Gruppo RETI DI IMPRESE PMI, che con i gruppi verticali dedicati alla Finanza, Fashion, ICT e Agroalimentare conta oggi oltre 18.000 membri. 

Per partecipare e contribuire in prima persona alla crescita di questo progetto che si sta affermando in tutte le regioni italiane e anche all'estero VAI QUI   

BANNER HOME PROVA 01   

Pubblicato inNews
6 Giugno: il Gal Sud-Est Barese e AssoRetiPMI per l’integrazione e la collaborazione tra imprenditori

Nuovo appuntamento con il Gal Sud Est Barese e le sue importanti operazioni per il territorio. Le reti d’impresa saranno nuovamente protagoniste degli appuntamenti informativi organizzati dal Gal Sud Est Barese. L’appuntamento è per venerdì 6 giugno, presso Palazzo de Mari ad Acquaviva delle Fonti (Bari), per approfondire tematiche quali “Marketing e promozione di prodotto mediante le reti”.                            

Un incontro importante che non rappresenterà solo un momento di riflessione, ma anche l’occasione propizia per siglare il protocollo d’intesa della futura rete di operatori turistici del Sud Est barese. Si tratterà di un’importante sottoscrizione, preliminare alla costituzione del contratto di rete, che avverrà alla presenza dell’assessore alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia, Fabrizio Nardoni. I lavori dell’infoday saranno introdotti dal presidente e dal direttore del Gal Seb, Pasquale Redavid e Arcangelo Cirone, e dal sindaco di Acquaviva, Davide Carlucci.

A seguire gli approfondimenti su "II ruolo della promozione e del marketing di prodotto nella nuova programmazione 2014-2020", a cura di Cosimo Sallustio, responsabile Asse III e IV PSR Puglia 2007-2013; su "La rete di imprese come mezzo per la promozione di prodotto: consorzi, Unioni, Associazioni. L’esempio del consorzio Tutela Vini Montefalco come modello virtuoso", a cura di Gianluca Bellucci, della stessa cooperativa specializzata nella fornitura di servizi e competenze per la gestione e la valorizzazione di musei e beni culturali. Prevista, inoltre, la partecipazione di Gaetano Mele e AssoRetiPMI al fine di supportare le iniziative del GAL Sud Est Barese in questo percorso propedeutico alla creazione delle reti di impresa e delineare le giuste scelte da effettuare per la nascita e lo sviluppo di una rete che sia sinonimo di crescita, innovazione e risposta positiva alla crisi. Il 6 giugno è quindi una giornata di approfondimento propedeutica alla study visit che il Gruppo di azione locale ha programmato dal 13 al 15 giugno per portare gli operatori economici locali in Umbria, a conoscere ed analizzare le buone pratiche del ‘Consorzio Tutela Vini’ di Montefalco così da analizzare ed evidenziare le caratteristiche vincenti di un territorio che ha saputo mettere a sistema ambiente, agricoltura e turismo tramite un’efficace azione di rete.

Le iniziative di giugno sul marketing e la promozione di prodotto mediante le reti seguono e completano il lavoro di formazione ed informazione iniziato con l’infoday del 9 maggio su ‘Le reti di impresa in ambito turistico culturale’ e la study visit dal 16 al 18 maggio al Distretto Culturale Evoluto della Provincia di Fermo, nelle Marche. Il Gruppo di azione locale Sud Est Barese coinvolge i comuni di Acquaviva delle Fonti, Casamassima, Conversano, Mola di Bari, Noicattaro e Rutigliano. AssoRetiPMI, piacevolmente colpita dall’impegno del GAL Sud Est Barese e dalla riuscita degli eventi proposti, è lieta di supportare ed essere parte attiva delle iniziative previste.

 

Reti di Imprese, Innovazione, Trasferimento Tecnologico, Capitale Umano.  

ASSORETIPMI è l’associazione nazionale indipendente di Imprenditori, Reti di Imprese, Manager di Rete, Professionisti ed esperti di settore e tutte le persone interessate allo sviluppo dell'aggregazione, nata dal social network LinkedIn, all'interno del Gruppo RETI DI IMPRESE PMI che oggi conta, con i gruppi verticali dedicati alla Finanza e al Fashion, all'ICT e Agroalimentare, oltre 18.000 membri.   

In ASSORETIPMI stiamo crescendo ogni giorno con iniziative di valore e concretezza. Ti invitiamo a partecipare attivamente alla nostra associazione in prima persona per contribuire anche tu alla creazione di un nuovo modello di sviluppo economico, occupazionale e sociale a misura d'uomo e d'impresa. Aderisci ora!  

BANNER HOME PROVA 01

 

 

Pubblicato inNews
Arese, 17 Maggio, ASSORETIPMI ti invita al: "Workshop su lavoro e sviluppo territoriale"
Sabato 17 maggio 2014, ore 9.00
Auditorium Aldo Moro, viale Varzi 13 - Arese
 
                      
       Città di Arese - Comune di Milano
"Il primo obiettivo di un’impresa è durare nel tempo"
 
Il 2014 è il sesto anno di crisi strutturale del sistema produttivo e commerciale nazionale. Una lunga congiuntura negativa che ha profondamente modificato il perimetro delle imprese anche nel nostro territorio, colpendo con particolare virulenza il sistema delle piccole e medie imprese sottocapitalizzate che in Lombardia rappresenta oltre il 95% dell’esistente.
 
Il prezzo di un tale contesto è ovviamente la perdita di quote significative di lavoro e occupazione, causa prima dell’impoverimento di un territorio e d’incertezza per il futuro.
 
La nostra città non sfugge a questa logica, a cui si aggiunge la chiusura della grande fabbrica e del suo indotto nel corso di un ventennio, tra promesse mancate e aspettative deluse. Una città che vive il paradosso di essere conosciuta nel mondo per ciò che non ha più: l’Alfa Romeo.
Una città che proprio da quell’assenza (e da quell’eredità) può ripensare se stessa in relazione a come saprà riqualificare la grande area ex Alfa Romeo, trasformando quello che negli ultimi anni è stato fattore di crisi in catalizzatore di opportunità, oltre l'Expo.
 
È il momento di creare le occasioni per attrarre investimenti, sperimentare forme di organizzazione del lavoro anche non tradizionali, costruire percorsi di accesso al lavoro sfruttando le risorse pubbliche e private, costruire sistemi di rete pubblici e privati in grado di fornire conoscenze al sistema della PMI e della microimpresa in ordine all’accesso alle risorse disponibili nella vasta programmazione nazionale e comunitaria sottoutilizzata.
 
Ci proponiamo quindi di aprire un confronto per avviare la riflessione sulla prospettiva del territorio, a partire dalla presentazione al collegio di vigilanza dell’Accordo di Programma per la riqualificazione dell'area ex Alfa Romeo della nuove linee di indirizzo approvate dai Comuni di Arese e Lainate a integrazione del protocollo.
 
Il Sindaco
Michela Palestra
 
L'Assessore a Politiche del lavoro,
Sviluppo e Attività di impresa
Attuazione Accordo di Programma
ex Alfa Romeo
Giuseppe Augurusa
 
 
PROGRAMMA
 
9.00 Saluto del Sindaco di Arese, Michela Palestra
 
9.15 Tavolo 1: Strumenti per l’incontro tra domanda e offerta di lavoro
Fabio Colicchio Associazione Prospettive
Mauro Colombo CNOS - FAP
Antonio Accorinti AFOL nord ovest
Coordina Barbara Scifo, Assessore con delega a Politiche sociali - Politiche giovanili - Associazioni e terzo settore
 
10.15 Tavolo 2: Il territorio come fattore di sviluppo tra EXPO e l’area ex Alfa Romeo
Luciano Venturini ComunImprese Scarl
Enrico Parolo Distretto 33
Dario Ferrari AIL Rho
Coordina Enrico Ioli, Vice Sindaco con delega a Lavori pubblici - Urbanistica - Edilizia privata e pubblica - Ambiente - Viabilità
 
11.15 Tavolo 3: Innovazione, ricerca e reti d’impresa, le nuove frontiere del lavoro
Sabrina Bianchi Piano C
Ivan Pilati Trentorise
Eugenio Ferrari ASSORETIPMI
Coordina Eleonora Gonnella, Assessore con delega a Personale - Trasparenza e partecipazione
- Semplificazione amministrativa - Innovazione - Fund raising
 
12.15 Le nostre proposte per lavoro e sviluppo
Intervento di Giuseppe Augurusa, Assessore con delega a Politiche del lavoro, Sviluppo e Attività di impresa, Attuazione Accordo di Programma ex Alfa Romeo
 
12.30 Il primo obiettivo di un’impresa è durare nel tempo
Premiazione della Minola arredamenti 1864 Snc
 
12.45 Interventi conclusivi di:
Alberto Landonio Sindaco di Lainate
Piermauro Pioli Sindaco di Garbagnate Milanese
Pietro Romano Sindaco di Rho
Michela Palestra Sindaco di Arese
 
14.00 Conclusione lavori
Coordinano i lavori della giornata Giuseppe Augurusa e Roberta Tellini, Assessore con delega a Bilancio - Sicurezza e vigilanza - Mobilità. Nel corso della mattinata sarà possibile acquisire materiale informativo di tutte le iniziative presentate nel workshop negli appositi spazi predisposti.
 
 
PARTECIPAZIONE
 
La partecipazione al workshop è libera e aperta al pubblico
 
 
SI RINGRAZIANO PER LA PREZIOSA COLLABORAZIONE
 
Amministrazioni Comunali: Arese, Lainate, Garbagnate Milanese e Rho.
 
Afol Nord Ovest
Ente strumentale della Provincia di Milano e dei 15 Comuni dell’area nord ovest di Milano: Arese,
Baranzate, Cesate, Cornaredo, Garbagnate Milanese, Lainate, Limbiate, Pogliano Milanese, Pero, Pregnana Milanese, Rho, Senago, Settimo Milanese, Solaro, Vanzago. È attiva sul territorio per offrire servizi in tema di formazione, orientamento e lavoro.
www.afolnordovestmi.it
 
AIL Rho
fondata nel 1984 come associazione indipendente da un gruppo di Imprenditori del Rhodense
animati da volontà di coesione delle imprese del territorio. Sono ascrivibili all'iniziativa dell'Associazione l'apertura a Rho di una sede decentrata della Camera di Commercio e il mantenimento della Pretura, divenuta poi Tribunale. In prima fila per portare nell'area di Rho-Pero l'insediamento del Polo esterno della Fiera Campionaria di Milano e il prolungamento della linea Metropolitana. Promotrice del progetto Food Expo.
 
Associazione CNOS FAP Regione Lombardia
Fondato nel 1978, il Centro Nazionale Opere Salesiane - Formazione e Aggiornamento professionale ha una sua sede ad Arese, all’interno delle strutture del Centro Salesiano “San Domenico Savio”, quest’ultimo fondato da don Della Torre come casa di rieducazione nel 1955, nel giorno in cui i Salesiani sono succeduti in Arese all'Associazione Nazionale Cesare Beccaria. Oggi la struttura promuove attività di formazione professionale iniziale, con corsi triennali e di quarto anno per l’assolvimento dell’obbligo di istruzione, nonché nella formazione permanente e continua di adulti e aziende. Opera soprattutto nei settori automotive, legno-mobili, elettrico, grafico, meccanico, turistico/alberghiero.
www.salesianiarese.it
 
ASSORETIPMI
Associazione Reti di Imprese PMI, i cui associati sono Imprese, Professionisti e Reti, è impegnata a 360° nello sviluppo della cultura e nella creazione delle Reti di imprese, ed è operativa in quasi tutte le regioni Italiane attraverso la sua struttura di Delegazioni territoriali. Sono già presenti inoltre diverse Delegazioni Estere. Tra le partnership più rilevanti SMAU e FONDAZIONE MARCO BIAGI. Ha già al suo attivo oltre settanta eventi realizzati in due anni in tutti i territori. Si propone in funzione di un partner operativo con una fortissima capacità di fare scouting di imprese per la formazione di nuove Reti anche transnazionali.
 
ComunImprese scarl
L’agenzia di sviluppo dell’area nord-ovest nasce nel marzo del 2002 dalla trasformazione della Società Impresa 2000, un consorzio di imprese dell’area operativa fin dal 1997 nelle aree della Amministrazioni Comunali: Arese, Lainate, Garbagnate Milanese e Rho.gestione di Progetti Comunitari, del fund raising, della formazione professionale e della sperimentazione sullo sportello Unico per le Imprese. A capitale prevalente pubblico è partecipata dai Comuni di Arese, Cornaredo, Garbagnate Milanese, Lainate, Pogliano Milanese, Pregnana Milanese, Senago, Settimo Milanese, Vanzago e da partner privati. Promotore del documento “Una strategia per il nord ovest” sull’integrazione all’Adp Ex Alfa.
www.comunimprese.it
 
Distretto 33
Consorzio fondato nel 2009 con l’intento di aggregare attorno a un unico soggetto imprese del territorio, capaci di mettere in campo know how, tecnologie e capacità produttive di alta qualità. Volontà del consorzio è acquisire a beneficio degli aderenti commesse pubbliche e private, partecipare a bandi di gara e generare una rete virtuosa di contatti e collaborazioni per lo sviluppo di attività utili al territorio, promuovere l’offerta degli aderenti presso le rappresentanze  diplomatiche e d’affari dei Paesi espositori. La sede operativa del consorzio è a Rho, a poche centinaia di metri dal Polo esterno di FIERAMILANO e dall’area che diventerà il “recinto” di Expo. Nel 2010 ha ricevuto dal “Patto per il Territorio del Nord-Ovest” l’incarico di coordinamento, segreteria e supporto al Patto stesso per le attività di marketing e comunicazione esterna. Nel 2012 ha lanciato “Progetto Crescita”, che si è tradotto per alcune aziende aderenti in forniture di servizi verso gli assegnatari dei primi lavori per EXPO 2015.
 
Piano C
Nato a Milano nel 2012 come servizio di co-working e servizi per le donne, si sviluppa e si rivolge alle aziende che vogliono conciliare la vita privata dei propri dipendenti con le opportunità di crescita e sviluppo, a chi cerca spazi di lavoro condivisi e sostenibili, alle istituzioni alla ricerca di nuovi e più inclusivi modelli di organizzazione del lavoro. Piano C è vincitrice del primo premio come “miglior innovazione sociale in Europa” e proporrà un'altra modalità di lavoro possibile.
www.pianoc.it
 
Prospettive
associazione per il futuro d’impresa operante nella formazione e riqualificazione professionale con l’obiettivo di supportare le aziende nel reperimento e nell’utilizzo di Fondi capaci di ridurre o di azzerare i costi della formazione interna. Tale opportunità sarà offerta anche alle piccole e
microimprese attraverso semplici aggregazioni di rete costituite allo scopo.
www.associazioneprospettive.com
 
Trentorise
Partner fondamentale della rete ICT all'interno dell'Istituto europeo di innovazione e tecnologia. Ospita la sede del nodo italiano dell'EIT ICT Labs. Catalizzatore di innovazione, contribuisce alla trasformazione attraverso Information and Communications Technology (ICT) del Trentino in un'economia della conoscenza competitiva e dinamica finalizzata allo sviluppo sostenibile e la qualità della vita. Le più grandi risorse si trovano nelle persone appassionate che lavorano nel campo della ricerca, dell'innovazione e della formazione professionale di alto livello. Ricerca, innovazione e sviluppo sono la chiave di volta del futuro se pongono al centro la qualità delle risorse umane come fattore primario di competitività.
www.trentorise.eu
 
Comune di Arese
Via Roma, 2
20020 Arese (MI)
telefono 02 935271
fax 02 93580465
www.comune.arese.mi.it
Pubblicato inNews
23 Aprile, Torino: Meeting Interregionale Piemonte-Liguria di ASSORETIPMI

ASSORETIPMI
ti invita al
Meeting Interregionale
Piemonte-Liguria

Mercoledì 23 aprile, 15 - 19.30
BW Hotel Genova, Via Sacchi 14/b Torino

 

 

 

 

 

 

     piemonte    liguria

 

Evento che si pone come “start roadshow” 2014 Assoretipmi Piemonte/Liguria per parlare di reti e scenari di sviluppo.
Verranno affrontati aspetti divulgativi con analisi dello “stato dell’arte” e dello sviluppo delle reti in Italia e nei nostri territori; aspetti tecnici con esperti del settore ma, soprattutto, ci verrà raccontata la realtà della rete (dalla genesi alla sua operatività concreta) dal di dentro grazie ai case history.
Interverranno il Presidente Eugenio Ferrari, i Delegati Territoriali, le reti di impresa: rete Evolgo (automotive); rete PiemontemarE (agroalimentare); rete Woods nexTo-U (filiera legno e mobili), Associazione Aregai.
Si parlerà anche di fiscalità, con l’intervento della D.ssa Francesca Colonna
“Reti d’impresa: contratto e profili fiscali”.

Si è scelto volutamente di optare per la tipologia open per permettere quindi anche ai non associati di partecipare; un modo per facilitare l’incontro e l’avvicinamento al fenomeno retistico a tutti, nella consapevolezza che la massima conoscenza della rete sia la garanzia del suo sviluppo e del continuo successo.

La partecipazione è gratuita previa registrazione fino ad esaurimento posti

 

pulsante meeting

 

 

LocandinaPiemonte

 


 

Corso di Formazione per Manager di Rete

Le Metodologie di gestione della Rete d'Impresa 

54 Ore - Partenza 28 Aprile 2014

Iscrizioni aperte fino al 24 Aprile

BannerMR2edizione

      Reti di Imprese, Innovazione, Trasferimento Tecnologico, Capitale Umano.

ASSORETIPMI è l’associazione nazionale indipendente di Imprenditori, Reti di Imprese, Professionisti, Manager di Rete e tutte le persone interessate allo sviluppo dell'aggregazione nata dal social network LinkedIn, all'interno del Gruppo RETI DI IMPRESE PMI, che con i gruppi verticali dedicati alla Finanza, Fashion, ICT e Agroalimentare conta oggi oltre 16.000 membri.  

Per partecipare e contribuire in prima persona alla crescita di questo progetto che si sta affermando in tutte le regioni italiane e anche all'estero VAI QUI  

BANNER HOME PROVA 01   

Pubblicato inNews
Pagina 1 di 19