LinkedinTwitterFacebook

DELIMITATORE1

Associati ad ASSORETIPMI

SHARE THIS:

crea il tuo progetto

Associati ad ASSORETIPMI

 

DELIMITATORE1

InstantBook

10-12 Dicembre, Catania: ASSORETIPMI partecipa a EXPOBIT 2014, Salone Internazionale dell'Innovazione Tecnologica.

ASSORETIPMI

partecipa a

EXPOBIT 2014 

Salone Internazionale dell'Innovazione Tecnologica

10-12 Dicembre 2014 

Le Ciminiere, Catania

 

 

 

 

Si avvicina l’appuntamento con la nuova edizione di Expobit, il Salone internazionale dell’innovazione tecnologica. Dal 10 al 12 dicembre 2014, presso il centro fieristico e culturale “le Ciminiere”, ritorna l’atteso evento fieristico dedicato alle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione.

Ad attendere la folla di appassionati ed esperti del settore, un calendario ricco di appuntamenti e novità. Le aree espositive sono: “ICT", “Percorsi Innovativi”, “Sud web expo”, “Digital print”, " Energy".

L'area “percorsi innovativi” sarà dedicata all’ utilizzo del web per le attività delle amministrazioni pubbliche: grandi protagoniste saranno le smart communities, comunità intelligenti dal punto di vista della mobilità, della sicurezza, dell'educazione, del risparmio energetico.

E ancora, “digital print”, per favorire lo sviluppo della creatività, delle piattaforme di comunicazione visiva, e per aprire nuovi sbocchi operativi e professionali nell’ambito della fotografia, della grafica e della stampa di grande e piccolo formato.

“Sudweb expo” ovvero “ l'informazione in rete e le nuove frontiere della comunicazione" , sarà l'iniziativa che metterà a confronto operatori dell'informazione, online ed offline, siciliani. Uno spazio nel quale ciascuno potrà presentare prodotti e progetti, ma anche una tre giorni convegnistica, con ospiti di assoluto prestigio, nel corso della quale delineare prospettive ed aspettative del complesso scenario informativo siciliano, con particolare attenzione a tutto ciò che avviene in rete.

“ Energy” e’ la sezione di expobit dedicata all’innovazione tecnologica nel campo della produzione di energia per lo sviluppo sostenibile che si presenta al pubblico business e consumer con importanti focus sulle energie rinnovabili, la mobilità sostenibile, l'efficienza energetica e la protezione dell’ambiente.

Continua ancora il servizio di internazionalizzazione, trasversale a tutte le aree tematiche espositive, che darà la possibilità alle aziende partecipanti di entrare in contatto con operatori di settore italiani ed esteri, centri di acquisto, distributori, avviare e sviluppare accordi commerciali. si tratta di una formula che premia sia le grandi aziende, alle quali si darà la possibilità di acquisire nuovi mercati e contatti privilegiati con operatori alla ricerca del meglio del made in italy, sia le piccole aziende, supportandole con una piattaforma espositiva “visibile”, con uno staff dedicato all’internazionalizzazione e con dei servizi irrinunciabili e assolutamente gratuiti per chiunque voglia affermarsi nei mercati esteri. torta-settori-resize

30.000 visitatori targettizzati ogni anno. 

ASSORETIPMI sarà presente a questa importante manifestazione con un proprio stand e con una serie di workshop - di prossima pubblicazione - sul tema delle reti di imprese. 

E, come sempre, con un accordo raggiunto con l'organizzazione della manifestazione per agevolare gli espositori associati ad ASSORETIPMI con condizioni speciali riservate. 


ACCORDO RISERVATO ESPOSITORI ASSORETIPMI

Le Imprese e le Reti di impresa associate ad ASSORETIPMI usufruiscono dello sconto del 15% sul prezzo dell'area nuda.  

Le manifestazioni di interesse dovranno pervenire a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  entro il 31 Ottobre 2014. 

Scarica la Domanda di ammissione (da cui detrarre lo sconto). 

Per tutte le altre informazioni e la modulistica completaVAI QUI

Se non sei ancora associato ad ASSORETIPMIVAI QUI.

 


 Preadesioni-2015-large

Reti di Imprese, Innovazione, Trasferimento Tecnologico, Capitale Umano. 

ASSORETIPMI è l’associazione nazionale indipendente di Imprenditori, Reti di Imprese, Professionisti, Manager ed esperti di reti e di mercati nata dal social network LinkedIn, all'interno del Gruppo RETI DI IMPRESE PMI, che con i gruppi verticali di settore conta oggi oltre 22.000 membri.  

Per partecipare e contribuire in prima persona alla crescita di questo progetto che si sta affermando in tutte le regioni italiane e anche all'estero VAI QUI   

Sono aperte le preadesioni ad ASSORETIPMI per tutto il 2015.
Associati ora e la tua adesione sarà valida fino al 31.12.2015.  

BANNER HOME PROVA 01   

Pubblicato inNews
VENETO BANCA entra in ASSORETIPMI, insieme per “FARE RETE”

Montebelluna, 17 ottobre 2014

In una squadra che vuole veramente portarsi a casa un risultato utile spesso non sono i singoli nomi magari di roboanti campioni a fare la differenza. Quello che premia è quasi sempre l'intesa tra i giocatori, il famoso collettivo, e la capacità della squadra di mettersi tutta a disposizione di quel giocatore specifico, terzino mediano centravanti, non importa il suo ruolo “sulla carta”, che in quel momento è in grado di segnare un gol importante. Un gol che può portare a vincere tutta la squadra, anche chi in quel momento magari è seduto in panchina.

Succede spesso così anche per noi in Assoretipmi. Ieri, a segnare un gol veramente di classe, anzi potremmo dire un golden gol, è stato il nostro Delegato di Vicenza, Diego Creazzo. E' stato grazie a lui, infatti, che ieri ci siamo trovati nella sede di Montebelluna di Veneto Banca per ricevere e controfirmare l'ingresso della banca nella nostra associazione. Un risultato che premia il cammino fatto fino a qui di lavoro costante e di crescita da parte di tutti coloro che hanno deciso di impegnarsi nell'associazione, facendo ognuno la propria parte, nella nostra incessante attività a fianco delle Reti di imprese.

Ed è infatti su questo specifico fronte, quello delle Reti d'impresa, che si è suggellata l'adesione di Veneto Banca ad Assoretipmi. Cogliendo l'occasione del bando “a sportello” che la Regione Veneto ha recentemente emanato per la formazione di nuove Reti pari a 6.150.000 €uro, e che potrà coprire, a fondo perduto, il 50% delle spese sostenute dalle imprese (fino a 300.000 €uro) che aderiranno ad una Rete secondo i parametri che la Regione stessa ha fissato. Veneto Banca ha deciso di sostenere in proprio questa iniziativa sulle Reti rendendo disponibile a sua volta un plafond di pari importo, altri 6.150.000 €uro, subordinato all'ammissione dei progetti al bando da parte della Regione Veneto.

Non entro in ulteriori dettagli più tecnici, ma il nocciolo della questione è che in buona sostanza viene coperto il 100% delle spese sostenute, 50% a fondo perduto, 50% a tassi agevolati che Veneto Banca ha deliberato e renderà disponibili, fornendo anche la copertura fideiussoria. Un'operazione brillante, all'insegna della concretezza e del pragmatismo, fatta da chi crede ancora nella capacità di reazione del nostro sistema industriale, formato per la grandissima parte da piccole e micro imprese.

E ieri, a Montebelluna, nella sede direzionale dove ci trovavamo, si è parlato a lungo di Reti con i vertici della banca, del ruolo che queste hanno per rafforzare le nostre PMI, per salvaguardare l'occupazione, per tracciare nuove rotte commerciali impensabili, se percorse singolarmente, da tutti i piccoli e micro imprenditori che costituiscono il tessuto produttivo non solo del Veneto, ma di tutta l'Italia. Nessun eclatante annuncio preliminare, nessun politico presente, solo uomini e donne seduti intorno ad un tavolo a scambiarsi opinioni, a discutere di quello che sta accadendo in Italia, con la voglia di collaborare e dare concretezza alle tante idee emerse e a una straordinaria voglia di fare, e di fare bene.

E mentre rientravo a Modena, avevo la certezza che i tanti sforzi fatti e tutto l'impegno fin qui profuso da tutti noi di Assoretipmi abbiano ricevuto, con l'adesione di Veneto Banca, uno straordinario riconoscimento e anche un incitamento a non mollare la strada che con tanta convinzione tutti noi abbiamo intrapreso. Quella cioè di divulgare la cultura del Fare Rete e di affiancare la progettazione e la costituzione di nuove Reti. Perchè quello che è successo ieri, che di fatto è un potentissimo segnale di discontinuità rispetto ad un sistema Italia completamente paralizzato anche dalla paura stessa di agire, è già di per sé un bellissimo risultato, e non segna di certo un punto di arrivo ma un nuovo importante punto di partenza.

Siamo appena all'inizio della partita, e sia noi che già facciamo parte di Assoretipmi, sia quelli che entreranno a farne parte in futuro, di gol potremo e dovremo farne ancora molti di più.

 

Eugenio Ferrari,
presidente Assoretipmi

 

Rassegna Stampa

Articoli on-line:

http://www.vicenzapiu.com/leggi/veneto-banca-e-assoretipmi-insieme-per-fare-rete
http://www.lamiafinanza.it/default.aspx?c=61&a=32450
http://www.mondoliberonline.it/veneto-banca-e-assoretipmi-insieme-per-fare-rete/45226/ 

Partecipa alla discussione nel gruppo di LinkedIn RETI DI IMPRESE PMI



ASSORETIPMI 
è l’associazione nazionale nata dal social network LinkedIn, all'interno del Gruppo RETI DI IMPRESE PMI che oggi conta con i gruppi verticali tematici oltre 23.000 membri. Un cantiere aperto in continua espansione per tutti coloro che credono nella forza dell'aggregazione. Per aderire clicca qui, sono aperte le preadesioni per il 2015.

Pubblicato inNews
12 Novembre, Lecco: "Crisi della Subfornitura delle PMI. Le Reti di Imprese come Unica Soluzione", by ASSORETIPMI.

LECCO

ASSORETIPMI ti invita a 

"Crisi della Subfornitura delle PMI.
 Le Reti di Imprese come Unica Soluzione".

12 Novembre ore 17:00 -19:30

CIS Centro Studi Impresa
Via Privata della Rocca, 20 
Valmadrera (LC) 

 

 

La Delegazione Lecco di ASSORETIPMI organizza per il prossimo 12 novembre alle ore 17:00 presso il CIS – Centro Studi Impresa di Valmadrera in via Priv. Della Rocca, 20 il Convegno "Crisi della Subfornitura delle PMI – Le Reti di Imprese come Unica Soluzione".

Nel corso del Convegno si approfondiranno le attuali difficoltà e la crisi delle Micro, Piccole e Medie Imprese di Subfornitura presentando le Reti di Imprese come l’unica valida alternativa per realizzare innovazione di prodotto, per diventare primi attori nel mercato ed internazionalizzare il proprio prodotto.

Il Convegno si rivolge a chi vuole approfondire le opportunità di sviluppo della propria attività imprenditoriale valutando le soluzioni di aggregazione e condivisione tipiche del modello delle Reti di Imprese per uscire dal giogo della subfornitura e diventare protagonisti del mercato.

Con il patrocinio di:                                                                                                      In collaborazione con:Logo REG LOMBARDIA oriz    LOGO-LECCO                  cis    

 

"Crisi della Subfornitura delle PMI.  Le Reti di Imprese come Unica Soluzione".

P R O G R A M M A

Saluto delle Amministrazioni Regionale e Comunale
Mauro Piazza - Consigliere Regione Lombardia
Armando Volonté - Assessore Comune di Lecco

Benvenuto di CIS (Centro Studi Impresa)
Giacomo Corno - Presidente CIS

Presentazione di ASSORETIPMI
Eugenio Ferrari - Presidente ASSORETIPMI

La crisi della Subfornitura per le PMI
Maurizio Ammannato – VALMACONSULT

L’aggregazione di imprese come unica soluzione
Livio Lavelli – Delegato di Lecco per ASSORETIPMI

Presentazione di un caso di rete - PIB
Walter Cortiana - Presidente


Partecipazione gratuita previa registrazione fino ad esaurimento posti. 

 pulsante meeting

 

Perchè questo evento


LA SITUAZIONE ATTUALE
 

Il modello storico che si è sviluppato a partire dagli anni ’70, fondato sulla esternalizzazione della molteplicità delle fasi della produzione a piccole aziende in grado di garantire economicità, alta specializzazione e flessibilità ed organizzato su molteplici livelli di subfornitura, è oramai sempre meno competitivo. 

I dati relativi al calo di produttività dei fattori precedono la crisi economica del 2008 che ha agito solo da grande detonatore, moltiplicando e velocizzando la fase di crisi e di transizione ad un nuovo modello. 

Siamo oggi di fronte ad alcune grandi tendenze che segmentano in maniera netta il sistema di imprese della meccanica: 

  • una parte (minoritaria) di imprese con gradi sufficienti di internazionalizzazione e di investimenti in innovazione di prodotto e di processo che hanno recuperato i cali del 2009 e visto crescere progressivamente le proprie prestazioni
  • una parte (sempre minoritaria) di subfornitori che hanno potuto efficientarsi e rimanere competitivi all’interno delle rispettive filiere pur agendo come subfornitori di aziende driver
  • una parte (oggi maggioritaria) di imprese subfornitrici che non trova più sufficiente economicità nella sua collocazione su mercati locali e deve riattrezzarsi verso innovazioni di prodotto e mettersi in grado di agire anche autonomamente sui mercati internazionali: ciò anche tramite strategie di aggregazione e di costruzione di reti.
  • Innovazione
  • Internazionalizzazione
  • Nuovi prodotti per il mercato finale
  • Aggregazione (es. Contratto di Rete)
  • Acquisizione di know-how esterno per la ‘governance’ del gruppo (Manager di Rete)
  • Ricerca fondi
  • Individuazione di uno o più progetti in comune
  • Implementazione dei progetti individuati 

L’alternativa è, in una prospettiva di due/tre anni, la definitiva uscita dal mercato e la chiusura aziendale. Ciò mette il territorio di fronte a più rischi: non soltanto il malessere sociale legato all’impoverimento del tessuto economico e alla crescita della disoccupazione, ma soprattutto la distruzione di un sistema di competenze tecniche altamente specialistiche e con un elevato valore, costruite nel corso di decenni, che oggi soffrono di un eccesso di capacità produttiva che però localmente non può trovare sbocco. 

LE DIFFICOLTA’ 

Le soluzioni sono teoricamente semplici e si articolano su tre direzioni : 

Naturalmente, a disponibilità di risorse infinite, il perseguire questi obbiettivi è solo un problema di acquisizione del giusto know-how e del tempo necessario per lo studio e l’implementazione dei progetti. 

Per la PMI (e più ancora per la MPI, Micro e Piccola Impresa) la difficoltà più immediata e praticamente insormontabile è proprio la disponibilità delle risorse necessarie sia in termini di conoscenza (know-how) che in termini di risorse economiche necessarie per lo studio e l’implementazione dei progetti sopra citati. Da questo punto di vista sembrerebbe quindi preclusa per la MPI qualunque possibilità di uscita dalla attuale crisi. 

AGGREGAZIONE DI IMPRESE 

Una soluzione possibile potrebbe quindi essere quella di aggregarsi con altre imprese, fare massa critica, cercare fondi (bandi pubblici, progetti regionali, private equity, etc.) che attualmente tendono a premiare le aggregazioni, in modo da poter avere disponili quelle risorse minimali per potersi dotare del necessario know-how e delle risorse economiche per sviluppare innovazione e l’espansione all’estero. La road-map ‘obbligatoria’ per le MPI sarà quindi : 

ASSORETIPMI 

ASSORETIPMI dà la disponibilità ai propri Associati nel seguire i progetti di reti di imprese nella loro definizione, nella governance, nella stesura del contratto e nell’ottenere finanziamenti, attraverso una una rete di Professionisti selezionati, di fiducia e competenti sul tema delle Reti di Imprese. 

 


 

Preadesioni-2015-large

Reti di Imprese, Innovazione, Trasferimento Tecnologico, Capitale Umano. 

ASSORETIPMI è l’associazione nazionale indipendente di Imprenditori, Reti di Imprese, Professionisti, Manager ed esperti di reti e di mercati nata dal social network LinkedIn, all'interno del Gruppo RETI DI IMPRESE PMI, che con i gruppi verticali dedicati alla Finanza, Fashion, ICT e Agroalimentare conta oggi oltre 22.000 membri.  

Per partecipare e contribuire in prima persona alla crescita di questo progetto che si sta affermando in tutte le regioni italiane e anche all'estero VAI QUI   

Sono aperte le preadesioni ad ASSORETIPMI per tutto il 2015.
Associati ora e la tua adesione sarà valida fino al 31.12.2015.  

BANNER HOME PROVA 01 

Pubblicato inNews
20 Novembre, Modena. Convegno finale del 2° Corso per Manager di Rete, l'evento è Open !


Convegno di chiusura del

2° corso 
"LE METODOLOGIE DI GESTIONE DELLA RETE DI IMPRESA"
Consegna dei Diplomi di perfezionamento ai Manager di Rete
20 Novembre ore 14,30 -18,30 
c/o Auditorium della 
Fondazione Universitaria Marco Biagi 
Largo Marco Biagi 10 (già viale G. Storchi,2) - MODENA

 

 

Per chi è interessato al mondo delle Reti, un evento a cui non mancare.

 

Sono 340 i posti disponibili nello spettacolare auditorium della Fondazione Marco Biagi di Modena, dove il 20 Novembre ci sarà la consegna dei Diplomi di perfezionamento per chi ha frequentato il Corso "LE METODOLOGIE DI GESTIONE DELLA RETE DI IMPRESA" giunto alla seconda edizione e che ha visto la partecipazione di decine di professionisti e imprenditori da tutte le zone d'Italia.

Anche per questa seconda edizione si tratterà, oltre della bella occasione di conoscersi e stringere relazioni tra i partecipanti al corso che, ricordiamo, viene come sempre erogato in modalità e-learning, di un vero e proprio momento di confronto in cui fare il punto della situazione su quanto sta accadendo nel sempre più vasto fenomeno delle Reti in Italia.. Come sempre l'accesso è libero e ci si potrà iscrivere gratuitamente fino ad esaurimento posti. Sarà data priorità in ordine cronologico di iscrizione.

Con questo secondo corso, ASSORETIPMI e FONDAZIONE MARCO BIAGI stanno ormai delineando una alleanza formativa specializzata nella Formazione di Manager di Rete, un contributo concreto allo sviluppo in tutta Italia di figure professionali in grado di inserirsi nelle Reti di imprese costituende o già costituite, con la preparazione adeguata per una gestione efficiente ed efficace. 

Sarà anche l’occasione per incontrarsi e portare le proprie esperienze in fatto di Reti d’impresa da tutte le parti d’Italia. 


P R O G R A M M A (in fase di perfezionamento)

14.00             Accreditamento partecipanti

14.30 - 14,40  Saluti di benvenuto:

                     Luigi E. Golzio, Università di Modena e Reggio Emilia e Comitato Scientifico Fondazione
                     Marco Biagi

                     Eugenio Ferrari, Presidente Assoretipmi

14.40 - 16.30  Tavola Rotonda e Relatori 

                     Presentazione di numerosi Case histories di Reti di Imprese:                

16.30 - 17.00  Pausa Caffè

17.00 - 18.30  Consegna dei Diplomi di perfezionamento ai Manager di Rete partecipanti al Corso

18.30             Chiusura lavori


Partecipazione gratuita previa registrazione fino ad esaurimento posti.

Sarà data priorità in ordine cronologico di iscrizione.

 

pulsante meeting

  

CorsoManReteHeader

COME ARRIVARE

 

La stampa e gli sponsor interessati all’iniziativa possono mettersi in contatto con gli organizzatori all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

BannerMRFB


Reti di Imprese, Innovazione, Capitale Umano.

ASSORETIPMI è l’associazione 3.0 indipendente di Imprenditori, Reti di Imprese e Professionisti interessati allo sviluppo dell'aggregazione nata dal social network LinkedIn all'interno del Gruppo RETI DI IMPRESE PMIche oggi conta con i gruppi verticali di settore oltre 22.000 membri. 

In ASSORETIPMI stiamo crescendo ogni giorno con iniziative di valore e concretezza.

Partecipa anche tu.  E' già attiva l'adesione valida per tutto il 2015. Aderisci ora! 

BANNER HOME PROVA 01 

Pubblicato inNews
Foto by www.bluesealand.it

ASSORETIPMI ti invita a

Blue Sea Land 

Expo dei Distretti Agroalimentari del Mediterraneo, dell’Africa e del Medioriente

10-12 ottobre

Mazara del Vallo (Trapani)

logo-blue-sea-land-small2

 

ASSORETIPMI partecipa al convegno “Focus sui Distretti produttivi, le filiere agroalimentari e le Reti di impresa” (in collaborazione con Unioncamere) il 10 ottobre, alle ore 15,30 a Mazara del Vallo (TP) presso l’Expo dei Distretti Agroalimentari del Mediterraneo, dell’Africa e del Medioriente – Blue Sea Land.

ASSORETIPMI sarà inoltre presente con un proprio spazio espositivo all’Expo dei Distretti Agroalimentari del Mediterraneo, dell’Africa e del Medioriente – Blue Sea Land, dal 10 al 12 ottobre a Mazara del Vallo (TP), organizzato dal Distretto Produttivo Pesca, in collaborazione con la Regione Siciliana, i Comuni di Palermo, Mazara del Vallo, Marsala, Gibellina, l’Osservatorio della Pesca del Mediterraneo, il Centro di Competenza, la Camera di Commercio di Trapani, Confindustria Sicilia, Coldiretti, con il Patrocinio del Ministero degli Affari Esteri, del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e il Ministero dello Sviluppo Economico, Anci Sicilia, Assostampa Sicilia, Expo Milano 2015.

L’evento, che avrà luogo dal 10 al 12 ottobre nella zona del Kasbah, mercato arabo di Mazara del Vallo, fa della Blue Economy la sua linea guida: un’economia della responsabilità, individuale e collettiva, che parte dal mare per estendersi e coinvolgere tutti gli aspetti della produzione. Un’economia, inoltre, che nasce dal concetto di sviluppo sostenibile.

Vi prenderanno parte una trentina di delegazioni istituzionali, imprenditoriali (produttori e buyers) e scientifiche di diversi Paesi; più di 250 aziende delle filiere agroalimentari e bio e 20 distretti produttivi.

Convegno:

Focus sui Distretti produttivi, le filiere agroalimentari e le Reti di impresa” (in collaborazione con Unioncamere) il 10 ottobre, alle ore 15,30 a Mazara del Vallo (TP)

interverranno:

Eugenio Ferrari, Presidente di ASSORETIPMI

Gaetano Mele, Consigliere nazionale ASSORETIPMI

Saranno date testimonianze dirette da manager di reti di imprese operanti nel settore agroalimentare

Nel corso dell’Expo saranno presenti tutti i delegati ASSORETIPMI della Sicilia:
Sergio Restivo - Delegato Palermo e Agrigento, Rosalia Capone - Delegato Catania e Messina, Pietro Messina – Delegato Trapani ed Enna,  Salvatore Martorana – Delegato Caltanissetta, Salvatore Curcio – Delegato Siracusa e Ragusa.

 

Per  ulteriori informazioni vai al sito Blue Sea Land

Pubblicato inNews
Foto by Creysmon07- Wikipedia

Comunicato Stampa

EAU

1 Ottobre, Modena - ASSORETIPMI, l’associazione nata dal gruppo di LinkedIn RETI DI IMPRESE PMI con l’obiettivo di favorire la creazione di reti di imprese sull’intero territoriale nazionale, annuncia la nascita della Delegazione Territoriale degli Emirati Arabi Uniti.

 

 

La Delegazione EAU è rappresentata da Alessandro Cianfrone,  dottore commercialista esperto e revisore contabile, consulente esperto nell'internazionalizzazione d'impresa e manager di rete.  

“Un insieme di energia positiva regna negli Emirati, grazie non solo a tutta la popolazione locale, ma anche ai numerosi residenti di altre nazionalità, che contribuiscono in maniera sostanziale alla grandiosa economia UAE - afferma Alessandro Cianfrone, neo delegato per gli Emirati Arabi Uniti. Gli EAU si confermano il principale mercato di sbocco delle esportazioni italiane in Medio Oriente e Nord Africa. Basandosi sulla loro forza nel settore degli idrocarburi, gli Emirati rappresentano oggi una delle più ricche nazioni del mondo. Al di là dell’economia collegata all’oil & gas - che continua a rappresentare circa l’80% del totale dei ricavi governativi nazionali - gli Emirati stanno diventando uno dei più importanti hub finanziari del mondo e uno dei principali centri commerciali e di servizi del Medio Oriente.

"Come ha appena dichiarato il dottor Alessandro Cianfrone - dice Eugenio Ferrari, presidente di ASSORETIPMI - oggi è fondamentale essere presenti in un mercato in grandissima espansione industriale economica e finanziaria come quello degli Emirati Arabi. E’ per questo che, insieme al dottor Cianfrone, stiamo organizzando la nostra presenza in quei Paesi per poi poter fornire opportunità alle nostre piccole e medie imprese. Dall’analisi delle prospettive di mercato che si evidenzieranno, questa collaborazione potrà rendersi proficua e stabile per tutti quei prodotti e servizi che in tutto il mondo continuano a costituire il patrimonio dell’eccellenza italiana. Siamo certi che l’esperienza del dottor Cianfrone renderà possibili in tempi molto brevi queste grandi opportunità che ASSORETIPMI proporrà soprattutto attraverso progetti di aggregazione per i diversi settori".

 

Per contatti:

Delegazione Territoriale degli Emirati Arabi Uniti - Alessandro Cianfrone
Office Suite 2002, X2 Jumeirah Bay Towers, Aci Cargo Integrators 
Jumeirah Lake Towers, P.O. Box 28773, DUBAI – UAE
UAE : +971 56.9346384  Skype: alessandrocianfrone 
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Contatti per la stampa:  
Monica Franco 
Vicepresidente ASSORETIPMI 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Skype: monicabrain

 

ASSORETIPMI - ASSOCIAZIONE RETI DI IMPRESE PMI è una associazione senza fini di lucro che ha lo scopo di promuovere lo sviluppo imprenditoriale, soprattutto attraverso il perseguimento, la nascita e lo sviluppo delle reti di imprese, fondandone la crescita sui principi della professionalità, dell'etica e della responsabilità sociale di impresa. ASSORETIPMI è organizzata in Delegazioni Territoriali in fase di espansione e copertura nazionale ed estera, Comitati e Dipartimenti. 
Tutte le informazioni sono consultabili sul portale 
www.assoretipmi.it
   

Pubblicato inComunicati Stampa
Abruzzo: nasce lo Sportello informativo per le Reti di Impresa tra Comune di Nereto e Assoretipmi

Comunicato Stampa

Nasce lo Sportello informativo per le Reti di Impresa tra Comune di Nereto e Assoretipmi per dare impulso allo sviluppo imprenditoriale e occupazionale locale.

stemma-nereto  agevolavoro 

logo assoreti bianco nospecchiatura margine

 

1 Ottobre 2014, Modena - ASSORETIPMI, l’associazione nata dal gruppo di LinkedIn RETI DI IMPRESE PMI con l’obiettivo di favorire la creazione di reti di imprese sull’intero territoriale nazionale, annuncia che è stato ufficialmente siglato l’accordo di partenariato con il Comune di Nereto (TE) – Agevolavoro.

Agevolavoro, sportello del Comune, nasce per fornire informazioni e servizi di assistenza ai cittadini di Nereto e della Val Vibrata, sui temi del sostegno pubblico alla creazione di impresa, alla realizzazione di investimenti aziendali, alla formazione e ogni altra iniziativa per lo sviluppo delle risorse umane.

Lo sportello di ASSORETIPMI nasce dall'idea di voler creare un punto informazioni all'interno del Comune di Nereto (TE) per poter promuovere la "cultura" delle reti di impresa e l'affiancamento alla nascita delle stesse.

Lo sportello è un punto informativo a beneficio delle imprese del comune e comuni limitrofi che vogliono avvicinarsi alla tematica delle Reti di impresa.

Per poter meglio approfondire l'argomento e conoscere le opportunità che possono essere di natura fiscale, legale, finanziaria, commerciale e di riduzione costi.

La collaborazione consisterà:

  • scambio di informazioni;
  • pianificazioni attività, eventi e iniziative sul territorio allo scopo di favorire e sostenere lo sviluppo economico e il lavoro

Il successo di questa brillante iniziativa nasce dalla forte volontà di creare questa collaborazione da parte dell'assessore alle attività produttive Dott. Maurizio Corini e del Sindaco Arch. Di Flavio e del nostro Delegato Regionale Dott. Dario Di Carlo.

 

Per contatti :  

Delegato Regionale Abruzzo - Dario Di Carlo
Uffici: Via Metella 9 64016 Sant’Egidio alla Vibrata (TE)
c/o Dica Consulting
Tel. +393207159260
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

 

partenariato-assoreti-agevol

 

ASSORETIPMI - ASSOCIAZIONE RETI DI IMPRESE PMI è una associazione senza fini di lucro che ha lo scopo di promuovere lo sviluppo imprenditoriale, soprattutto attraverso il perseguimento, la nascita e lo sviluppo delle reti di imprese, fondandone la crescita sui principi della professionalità, dell'etica e della responsabilità sociale di impresa. ASSORETIPMI è organizzata in Delegazioni Territoriali in fase di espansione e copertura nazionale ed estera, Comitati e Dipartimenti. 

Tutte le informazioni sono consultabili sul portale www.assoretipmi.it  

Pubblicato inComunicati Stampa
13 ottobre, Bologna, Convegno "Qualità, Innovazione, PMI e Reti di Imprese"

logo assoreti bianco nospecchiatura margine

ASSORETIPMI 

partecipa al Convegno 

"Qualità, Innovazione, PMI e Reti di Imprese"

13 ottobre ore 15.00 - 19.00

presso Unioncamere 

Viale Aldo Moro 62 40127 Bologna

 

 

 

Evento organizzato da AICQ Emilia Romagna e Aster in collaborazione con Unioncamere, ASSORETIPMI e CRIT Research 

Convegno-qualità-innovazione-PMI-RdI--13-Ott-2014-def Pagina 1

 REGISTRAZIONE OBBLIGATORIA SCARICA LA SCHEDA 


 

Preadesioni-2015-large


Reti di Imprese, Innovazione, Trasferimento Tecnologico, Capitale Umano.
  

ASSORETIPMI è l’associazione nazionale indipendente di Imprenditori, Reti di Imprese, Professionisti, Manager ed esperti di reti e di mercati nata dal social network LinkedIn, all'interno del Gruppo RETI DI IMPRESE PMI, che con i gruppi verticali dedicati alla Finanza, Fashion, ICT e Agroalimentare conta oggi oltre 22.000 membri. 

Per partecipare e contribuire in prima persona alla crescita di questo progetto che si sta affermando in tutte le regioni italiane e anche all'estero VAI QUI  

Sono aperte le preadesioni ad ASSORETIPMI per tutto il 2015.

Associati ora e la tua adesione sarà valida fino al 31.12.2015.  

BANNER HOME PROVA 01   

Pubblicato inNews
26 Settembre, Sardegna, a Portovesme inizia la due giorni per la Sussidiarietà.

fonte: laprovinciadelsulcisiglesiente.com

E’ iniziata oggi, a Portovesme, la due giorni in Sardegna dell’Intergruppo Parlamentare per la Sussidiarietà, seconda tappa del “Viaggio nell’Italia che riparte”, il tour attraverso il Paese per mettere in luce tutte quelle imprese e realtà nuove e innovative che hanno saputo rispondere alla crisi e rilanciare in sviluppo e competitività contribuendo alla ripartenza dell’Italia.

Due giorni di incontri dedicati al tema “La Sardegna tra rilancio della manifattura e attrattività degli investimenti esteri” per confrontarsi con tutte le realtà protagoniste sul territorio, aziende e istituzioni, e analizzare con loro le criticità ma soprattutto le potenzialità di una regione che sta  vivendo la sfida della ripartenza economica attraverso importanti processi di riconversione e rilancio industriale nel segno della sostenibilità e della apertura competitiva agli investimenti esteri.

Molte le aziende nazionali ed internazionali che prenderanno parte alle due tavole rotonde e che insieme alla delegazione parlamentare dell’Intergruppo, rappresentata dagli onorevoli Raffaello Vignali, Guglielmo Vaccaro, Francesco Sanna e Gianluigi Gigli, approfondiranno, nelle due giornate di incontro, le tematiche relative allo sviluppo della lavorazione dei metalli non ferrosi, del comparto energetico e della attrattività del sistema produttivo italiano.

«Su tutto il territorio nazionale – ha spiegato Raffaello Vignali, responsabile economico di NCD e coordinatore dell’Intergruppo, nel corso della conferenza stampa - riscontriamo sempre più forme di aggregazione nuove, sistemi di reti che stanno innovando i distretti. Sono reti di imprese, reti associative, reti “ibride” tra imprese e sistema della ricerca, del credito, delle istituzioni. Reti che nascono dalla consapevolezza che la competitività nella globalizzazione è sempre più competitività di sistema. La Sardegna non fa eccezione in questo percorso virtuoso di innovazione e ripartenza come dimostra anche Portovesme, territorio che ha visto svilupparsi l’importante polo industriale che concentra tutta la produzione nazionale dei metalli non ferrosi e che oggi rappresenta un leading case di accordi intersettoriali di distretto (energia e manifattura; raffinazione dei carburanti e agricoltura) e finanza di progetto con investitori internazionali. Con questa iniziativa – ha proseguito Vignali - vogliamo accendere i riflettori e portare alla luce questa come tante altre realtà industriali nuove e altamente innovative che oggi esistono in Italia e che costituiscono fenomeni di resilienza, ovvero capaci di resistere alla crisi. Il nostro compito, come Intergruppo, è ascoltare le imprese e gli attori dei sistemi e provare a rispondere concretamente alle loro esigenze richieste. Dobbiamo ripartire dall’economia reale con misure concrete che rispondano alle esigenze di chi fa impresa, per questo alla fine del tour presenteremo, con tutte le forze politiche presenti nell’Intergruppo e che in Parlamento sono impegnate insieme nel riformare il Paese, un ddl a sostegno della competitività e dello sviluppo.»

«L’ascolto dei protagonisti su cui fondare la ripresa economica dell’Italia - ha dichiarato Guglielmo Vaccaro, deputato PD e co-coordinatore dell’Intergruppo – è fondamentale per definire politiche efficaci di sostegno alla crescita. La nostra volontà e la sfida è fare questa operazione insieme, al di là delle differenze politiche. Il tour - ha proseguito - è, infatti, un’iniziativa che facciamo al servizio del Paese, a prescindere dalle nostre differenti appartenenze politiche. È questa la più importante novità. Le maggiori forze politiche che lavorano in Parlamento alle riforme insieme intraprendono un viaggio nell’economia reale per dare luce alle luci della ripresa economica ed ascoltare chi è ancora in grande difficoltà.»

«Con questa iniziativa – ha dichiarato Francesco Sanna, deputato PD – cerchiamo di leggere la nuova realtà dei distretti produttivi alla luce dei grandi cambiamenti determinati dalla globalizzazione. La curiosità e la sfida è provare a capire quali politiche nazionali possono essere messe in campo per rispondere, guardando al futuro, ai nuovi bisogni dei distretti e per aiutare gli investitori stranieri a valorizzare la collocazione dei distretti negli asset di loro interesse.  Guardando, in particolare, alla trasformazione del mercato mondiale dell’energia, la Sardegna potrebbe essere il teatro ideale, e il laboratorio europeo, dell’uso massiccio del gas metano liquefatto nel settore dei trasporti marittimi e terrestri e nei principali usi industriali e civili. Una opportunità che non possiamo farci scappare e che dobbiamo invece sostenere con interventi politiche mirate e strategiche.»

«L’economia è Glocal – ha dichiarato Gian Luigi Gigli, deputato del gruppo “Per l’Italia” – deve cioè tener conto della globalizzazione, senza per questo dimenticare le specificità e le esigenze locali, le ricchezze e le criticità del territorio. Per questo il tentativo di rilanciare l’economia del Paese di fronte alle sfide della crisi e della globalizzazione non può fare a meno di un ascolto dei territori, come quello che l’intergruppo per la Sussidiarietà sta portando avanti in tutta Italia. Per questo è importante ripartire dai distretti produttivi ed è importante che ciò avvenga prestando attenzione alla Sardegna, alle sue aree di crisi e alle opportunità di innovazione che si aprono in settori industriali che non confliggono con le più tradizionali attività dell’isola, legate all’agricoltura e al turismo.»

«L’incontro di oggi - ha detto Paola Pinna, del M5S - costituisce un utile spunto per ragionare della politica industriale in Italia anche in vista della revisione della strategia europea 2020. In questo senso prosegue diventa prioritario trovare una conciliazione tra l’esigenza di mantenere standard elevati in ambito ambientale e quella di sostenere il rilancio industriale e l’occupazione.»

Author: 

laprovinciadelsulcisiglesiente.com

Pubblicato inNews
Foto by Lucarelli - Wikipedia

ASSORETIPMI
Delegazione Sicilia
asso sicilia

Organizza c/o Hotel Villa Paradiso dell'Etna 

San Giovanni La Punta (CT) Via Viagrande,37

3 Ottobre 2014 h. 9.00 

 

 

 

Con il patrocinio di

logoregione.Turismo

In collaborazione con
Logo Unicredit  

"RETI DI IMPRESA STRUMENTO CONCRETO PER LO SVILUPPO DELLE PMI SICILIANE"

Reti di Impresa, Progetti in itinere, finanziamenti alle PMI, Progetti di Sviluppo sul territorio regionale e nazionale, internazionalizzazione e incoming.

 

Meeting ASSORETIPMI Catania

Grande riscontro a Catania al secondo meeting Assoretipmi Sicilia 2014

Top Contributor

"Grande riscontro e interesse ieri a Catania al secondo meeting Assoretipmi Sicilia 2014. Un ringraziamento particolare agli illustri relatori che con competenza autorevole e squisita disponibilità hanno voluto condividere insieme ai numerosi partecipanti esperienze informazioni e rispettive attività con un unico grande comune denominatore: l'aggregazione. Emerge forte anche in Sicilia e da più parti: istituzionali , imprenditoriali, professionali che l ' aggregazione non solo diventa oggi necessaria ma rappresenta, laddove già utilizzata , come emerso dalle testimonianze rese, un trampolino di lancio molto efficace verso il rilancio dell'imprenditorialità soprattutto medio piccola. Desidero poi rivolgere un particolare e personale ringraziamento alle illustri personalità intervenute al nostro incontro e che nonostante i molteplici impegni cui sono quotidianamente costrette ci hanno dedicato attenzione e collaborazione per l'intera durata dell'incontro . Ovviamente i lavori proseguono a ritmo serrato e dunque un grazie e un a presto a tutti". 

 

Partecipa alla discussione nel gruppo di Linkedin RETI DI IMPRESE PMI

 


 

P R O G R A M M A 


Ore 9.00     Registrazione dei partecipanti 
                   Moderatore: Rosalia Capone, Delegata Assoretipmi per Catania e Messina

Ore 9.30     Saluti Introduttivi

Ore 9.45     Assessore della Regione Siciliana                 
                   Dr. Pietro Agen
                   Presidente Regionale di Confcommercio Sicilia
                   Dr. Sebastiano Truglio
                   Presidente del Consiglio dell'Ordine dei Commercialisti 
                   Dr. Eugenio Ferrari 
                   Presidente AssoretiPMI                  

Ore 10.00   Rosalia Capone - Avvocato
                   Presentazione dello strumento delle Reti di Impresa 

Ore 10.15   Prof. Rosario Faraci - Professore Ordinario di Economia e Gestione delle Imprese 
                   Dipartimento di Economia e Impresa - Università degli studi di Catania
                   Reti d'impresa e competitività aziendale nei settori ad elevata crescita: il caso del turismo

Ore 10.30   Dr.ssa Viviana Marano - Sicilia Convention Bureau
                  Turismo Congressuale

Ore 10.45   Dr. Giuseppe Taglia - Dirigente Responsabile Soat
                   Assessorato Regionale delle Risorse Agricole e Alimentari
                   Dipartimento Interventi infrastrutturali per l'Agricoltura  
                   Esperienza territoriale Agroalimentare Turismo Iblei in Rete

Ore 11.00   Coffe Break

Ore 11.15   Claudio Bellia (PH.D) Ricercatore confermato,
                   Docente di Economia dell'Impresa - Dipartimento di Gestione dei Sistemi Agroalimentari ed Ambientali
                   (DIGESA - Sez. Economia Agroalimentare)
                   Modelli aggregativi delle Imprese Agroalimentari Siciliane, distretti e reti 

Ore 11.30   Rita Alù - Gestione Stakeholders e Sviluppo del Territorio -
                   Public Sector & Territorial Develpment Sicilia UniCredit S.p.A
                   Strumenti a servizio delle imprese

Ore 11.45   Dr. Giuseppe Pellegrino - Responsabile Foreign Trade Center
                   Catania GTV Italy Center - Territory Sicilia Unicredit S.p.A

                   Internazionalizzazione 

Ore 12.00   Testimonianze dirette da parte di:

                   Rete Settore Agroalimentare
                   Rete Settore Turistico
                   
                   Dibattito aperto

 

Ore 13.00   Chiusura dei lavori   

Partecipazione gratuita previa registrazione tramite il form sottostante o inviando un'email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

pulsante meeting

 

 

In Collaborazione con   
Logo SCB - Collaborazione    Logo Unicredit       

 Con la Partecipazione di 

logo Fidimpresa         LOGO CONF SICILIA               

 

Evento accreditato dall'Ordine dei Commercialisti di Catania

 


Reti di Imprese, Innovazione, Trasferimento Tecnologico, Capitale Umano.    

ASSORETIPMI è l’associazione nazionale indipendente di Imprenditori, Reti di Imprese, Professionisti, Manager di Rete e tutte le persone interessate allo sviluppo dell'aggregazione nata dal social network LinkedIn, all'interno del Gruppo RETI DI IMPRESE PMI, che con i gruppi verticali dedicati alla Finanza, Fashion, ICT e Agroalimentare conta oggi oltre 20.000 membri. 

Per partecipare e contribuire in prima persona alla crescita di questo progetto che si sta affermando in tutte le regioni italiane e anche all'estero VAI QUI  

Dal 1° settembre sono attive le preadesioni per l'anno 2015!  
Associati ora e la tua adesione sarà valida fino al 31.12.2015. 
 

 

BANNER HOME PROVA 01  

Pubblicato inNews
Pagina 1 di 21