LinkedinTwitterFacebook
Corso di Formazione per Manager di Rete

DELIMITATORE1

Associati ad ASSORETIPMI

SHARE THIS:

crea il tuo progetto

Associati ad ASSORETIPMI

 

DELIMITATORE1

InstantBook

23 Aprile, Torino: Meeting Interregionale Piemonte-Liguria di ASSORETIPMI

ASSORETIPMI
ti invita al
Meeting Interregionale
Piemonte-Liguria

Mercoledì 23 aprile, 15 - 19.30
BW Hotel Genova, Via Sacchi 14/b Torino

 

 

 

 

 

 

     piemonte    liguria

 

Evento che si pone come “start roadshow” 2014 Assoretipmi Piemonte/Liguria per parlare di reti e scenari di sviluppo.
Verranno affrontati aspetti divulgativi con analisi dello “stato dell’arte” e dello sviluppo delle reti in Italia e nei nostri territori; aspetti tecnici con esperti del settore ma, soprattutto, ci verrà raccontata la realtà della rete (dalla genesi alla sua operatività concreta) dal di dentro grazie ai case history.
Interverranno il Presidente Eugenio Ferrari, i Delegati Territoriali, le reti di impresa: rete Evolgo (automotive); rete PiemontemarE (agroalimentare); rete Woods nexTo-U (filiera legno e mobili), Associazione Aregai.
Si parlerà anche di fiscalità, con l’intervento della D.ssa Francesca Colonna
“Reti d’impresa: contratto e profili fiscali”.

Si è scelto volutamente di optare per la tipologia open per permettere quindi anche ai non associati di partecipare; un modo per facilitare l’incontro e l’avvicinamento al fenomeno retistico a tutti, nella consapevolezza che la massima conoscenza della rete sia la garanzia del suo sviluppo e del continuo successo.

La partecipazione è gratuita previa registrazione fino ad esaurimento posti

 

pulsante meeting

 

 

LocandinaPiemonte

 


 

Corso di Formazione per Manager di Rete

Le Metodologie di gestione della Rete d'Impresa 

54 Ore - Partenza 28 Aprile 2014

Iscrizioni aperte fino al 24 Aprile

BannerMR2edizione

      Reti di Imprese, Innovazione, Trasferimento Tecnologico, Capitale Umano.

ASSORETIPMI è l’associazione nazionale indipendente di Imprenditori, Reti di Imprese, Professionisti, Manager di Rete e tutte le persone interessate allo sviluppo dell'aggregazione nata dal social network LinkedIn, all'interno del Gruppo RETI DI IMPRESE PMI, che con i gruppi verticali dedicati alla Finanza, Fashion, ICT e Agroalimentare conta oggi oltre 16.000 membri.  

Per partecipare e contribuire in prima persona alla crescita di questo progetto che si sta affermando in tutte le regioni italiane e anche all'estero VAI QUI  

BANNER HOME PROVA 01   

Pubblicato inNews
 7 Maggio, Workshop a Bologna: "LA MODA RINASCE DALLA RETE", un evento by ASSORETIPMI

ASSORETIPMI
ti invita al Workshop 

LA MODA RINASCE DALLA RETE

7 Maggio 2014
h. 14:00 - 18:30

My One Hotel - Via Palmiro Togliatti 9/2 Bologna

UN ALTRO EVENTO ESCLUSIVO DA

LogoVertASSORETIPMI

L’industria della moda è caratterizzata da una preponderante presenza di imprese di piccole e piccolissime dimensioni, elemento che ne costituisce, ad un tempo la forza, in termini di eccellenza, e la debolezza, sotto il profilo strutturale.

Altro elemento caratteristico è la forte necessità di operare realizzando filiere di imprese articolate e dinamiche.

Proprio per tali ragioni l’organizzazione in rete appare di estremo interesse per le aziende del settore e poterne sviscerare i diversi aspetti (dalle normative alle tecnologie) costituisce un motivo di interesse fortissimo. 

ASSORETIPMI propone il primo grande evento nel settore fashion, moda e design del 2014: “LA MODA RINASCE DALLA RETE", workshop che si terrà mercoledì 7 Maggio 2014 a Bologna. 

L'incontro sarà incentrato sul settore del fashion, della manifattura e del design e approfondirà le dinamiche di un settore strategico per l'economia italiana in una fase estremamente delicata e complessa della sua storia.

A questi argomenti ci si avvicinerà parlando delle reti di impresa, proponendole come la via in assoluto più importante ed efficace per la riorganizzazione del settore, una modalità di fare impresa aggregata su cui anche l'Europa sta credendo e investendo sempre di più.

Questo evento si rivolge a chi ha già costituito una rete, chi ha già accordi con altri imprenditori e si accinge a farlo, chi cerca partner per fare rete e infine chi desidera capire quale potrebbe essere un proprio ruolo professionale all’interno di una Rete di Imprese del Fashion. 

 

"LA MODA RINASCE DALLA RETE"

 

7 Maggio 2014 - Bologna

c/o MY ONE Hotel  - Viale Palmiro Togliatti 9/2 - Bologna

 

PROGRAMMA (provvisorio)

14,00    Registrazione partecipanti

14,30    Presentazione del workshop e di ASSORETIPMI - Eugenio Ferrari, Presidente ASSORETIPMI

14,40    Lo stato dell'arte delle Reti di Imprese nel Fashion - Monica Franco, Vicepresidente ASSORETIPMI

14,50    Il Contratto di Rete nel Fashion e le ultime importanti novità fiscali - Donato Nitti, Assoretipmi

15,10    Horizon 2020: Finanza agevolata e progetti crossborder - Giorgia Puentes, Assoretipmi

15,30    L’internazionalizzazione per le PMI nel fashion - Ilaria Niccolini, Export Strategic Manager

16,00    Session Case History - Testimonianze dirette di Reti di Imprese nel Fashion

17,30    New York & Los Angeles Fashion Week, Lino Del Vecchio, diretta Skype dagli USA

17,50    Domande, conclusioni, nuovi Progetti di Rete, #next step.

 

Partecipazione gratuita previa registrazione fino ad esaurimento posti

 

pulsante meeting

 

 

FTL-FASHION

 

Sei interessato a sponsorizzare questo evento? scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 


  

Corso di Formazione per Manager di Rete

Le Metodologie di gestione della Rete d'Impresa 

54 Ore - Partenza 28 Aprile 2014

Iscrizioni aperte fino al 24 Aprile

BannerMR2edizione

 

      Reti di Imprese, Innovazione, Trasferimento Tecnologico, Capitale Umano. 

ASSORETIPMI è l’associazione nazionale indipendente di Imprenditori, Reti di Imprese, Professionisti, Manager di Rete e tutte le persone interessate allo sviluppo dell'aggregazione nata dal social network LinkedIn, all'interno del Gruppo RETI DI IMPRESE PMI, che con i gruppi verticali dedicati alla Finanza, Fashion, ICT e Agroalimentare conta oggi oltre 16.000 membri. 

Per partecipare e contribuire in prima persona alla crescita di questo progetto che si sta affermando in tutte le regioni italiane e anche all'estero VAI QUI   

BANNER HOME PROVA 01     

Pubblicato inNews
SMAU Padova, 16-17 Aprile: Reti di Imprese, modelli strumenti e strategie per competere nel Nord Est

ASSORETIPMI sarà presente a
SMAU PADOVA
 16 - 17 Aprile 2014 
PadovaFiere
Pad.11 -Stand C31

codiceSMAURM 

expo

 

 

 

 

All'insegna dei temi "caldi" dell'Expo 2015, Smart Cities, Innovazione, Start-up, Reti e Internazionalizzazione per le Imprese del Nord Est, sta per aprire i battenti Smau Padova.

ASSORETIPMI, l'Associazione nazionale indipendente nata tra Imprenditori, Reti di Imprese, Professionisti e Manager dal Gruppo di LinkedIn RETI DI IMPRESE PMI sarà presente con un proprio Stand e un Workshop sulle Reti d'Impresa con le ultime importanti news per le PMI che intendono aggregarsi per competere con successo.

Siamo lieti di offrirti il Codice d'Invito VIP per usufruire dell'ingresso all'evento e accesso riservato alla Sala VIP.

                   Codice d'Invito VIP gratuito7245806139 clicca qui per iscriverti


Al 1°marzo 2014 
Infocamere ha registrato 1344 contratti di rete, presenti in tutte le regioni di Italia, che coinvolgono oltre 6.400 imprese, certificando lo sviluppo notevole del fenomeno. 

Nell' ICT, come in tutti gli altri settori, l'aggregazione tra Imprese si dimostra ogni giorno di più lo strumento più efficace per competere sui mercati e far crescere il proprio business, e la ricerca di Partner con cui organizzare una rete sinergica e competitiva è l'esigenza maggiore che ci è stata espressa in tutte le tappe di SMAU. 

ASSORETIPMI, nata spontaneamente dal web per divulgare la cultura d'Impresa in rete e favorirne l'aggregazione senza alcun limite territoriale, oggi conta oltre 50 Delegazioni territoriali tra Italia ed estero, esperti e Manager di reti e specialisti di settore che garantiscono tutto il supporto necessario alle PMI che vogliono intraprendere questo percorso.


W O R K S H O P 

  

16 aprile h.15.00 Arena Open Innovation

RETI DI IMPRESE: MODELLI STRUMENTI E STRATEGIE PER COMPETERE  

Relatori: Eugenio Ferrari Presidente ASSORETIPMI,  Monica Franco, Vicepresidente ASSORETIPMI 
Interventi dai nostri esperti di Reti di Imprese e la testimonianza della Rete FOCUS (ICT)

In questo delicato momento di trasformazione della società e dell'economia le Reti di Imprese rappresentano forse l'unico modello organizzativo che può portare un concreto sviluppo alle piccole e medie Imprese Italiane nell'ICT e in molti altri settori, valorizzando il know-how di cui sono portatrici e favorendone la diffusione anche nei mercati internazionali. Ne parleremo insieme mettendone in luce le potenzialità, i vantaggi e i modelli di riferimento nell'ICT e in altri settori e come passare concretamente dall'idea alla progettazione strutturata, con testimonianze dirette dalle Imprese in Rete. Parleremo anche di Horizon 2020, della Finanza agevolata e delle opportunità per le Reti crossborder. 

Iscriviti al Workshop

Usufruisci del tuo Codice d'Invito VIP gratuito necessario per iscriverti e partecipare, lo trovi anche qui:

 assoretipmiSMAUPD2014


Vai alla Newsletter di SMAU su EXPO 2015 

expo

 

 


 

Corso di Formazione per Manager di Rete

Le Metodologie di gestione della Rete d'Impresa 

54 Ore - Partenza 28 Aprile 2014

Iscrizioni aperte fino al 24 Aprile

BannerMR2edizione

 

      Reti di Imprese, Innovazione, Trasferimento Tecnologico, Capitale Umano. 

ASSORETIPMI è l’associazione nazionale indipendente di Imprenditori, Reti di Imprese, Professionisti, Manager di Rete e tutte le persone interessate allo sviluppo dell'aggregazione nata dal social network LinkedIn, all'interno del Gruppo RETI DI IMPRESE PMI, che con i gruppi verticali dedicati alla Finanza, Fashion, ICT e Agroalimentare conta oggi oltre 16.000 membri.  

Per partecipare e contribuire in prima persona alla crescita di questo progetto che si sta affermando in tutte le regioni italiane e anche all'estero VAI QUI  

BANNER HOME PROVA 01    

Pubblicato inNews
RETE 32: progetto di Rete di Imprese nell'Odontoiatria

PROGETTO RETE 32
Proprietario progetto di RETE: FINCONS SRL  
Progettisti RETE 32: Dott. Diego Creazzo, Dott. Gianfranco Tosetto

 

 

 

 

 

 

 

Abstract

Rete 32 è una “Rete del Sapere” perché attraverso lo scambio di informazioni e di know-how messi a fattor comune dei singoli soggetti aderenti genera un vantaggio competitivo complessivo. È una “Rete del Fare” perché crea una filiera integrando verticalmente i fornitori e i rivenditori instaurando rapporti contrattuali stabili di collaborazione e di fiducia reciproca. È una “Rete del Fare Insieme” perché attraverso un marchio comune tutela commercialmente il prodotto e il processo innovativo e permette il posizionamento di marketing.

FINCONS SRL è la società advisor della Rete. I Dott.ri Creazzo e Tosetto sono i professionisti che curano questa rete e con la loro ampia esperienza in aggregazioni e progetti complessi completano i requisiti indispensabili per l’appetibilità finanziaria del progetto.

Il progetto “32" è un progetto di RETE DI IMPRESE finalizzato ad aggregare specialisti in ODONTOIATRIA con la finalità di accrescere le complessive competenze mediche, tecniche e di servizio, di ottimizzare l’impiego di macchinari, impianti ed attrezzature di ambulatorio e di laboratorio. L’ AGGREGAZIONE di OPERATORI MULTIDISCIPLINARI è finalizzata ad una offerta al PAZIENTE di una completa assistenza odontoiatrica.Tali obiettivi sono perseguiti tramite una aggregazione funzionale e strategica delle strutture aderenti, caratterizzata dalla condivisione da parte dei RETISTI dei requisiti strutturali, produttivi, metodologici, organizzativi, di controllo della qualità e delle procedure, offrendo un servizio omogeneo, integrato e garantito da un comune MARCHIO di qualità e di garanzia. La RETE 32 intende fornire una capillare copertura del Veneto, del Friuli Venezia Giulia, del Trentino Alto Adige, della Lombardia e dell’Emilia.
Lo start up della RETE beneficia della volontà a promuoverne la costituzione da parte di quattro consolidate realtà di cui tre del settore:
1. Per l’importanza e la sensibilità sociale citiamo per prima una società che con i propri ambulatori non dimentica un’ offerta di servizi odontoiatrici per le fasce economicamente più deboli della popolazione;
2. Un secondo operatore promotore del progetto di RETE è specializzato in appalti per la fornitura di dispositivi protesici alle Aziende Sanitarie e vanta una venticinquennale esperienza;
3. Il terzo operatore produce protesi odontoiatriche;
4. Il quarto operatore è FINCONS SRL società di consulenza, associata ASSORETIPMI,in cui operano professionisti esperti di RETI DI IMPRESA: RETE 32 beneficerà del supporto progettuale, di start up e manageriale allo sviluppo della RETE .

Gli operatori citati già formano una filiera che ha estensione dalla produzione di protesi odontoiatriche, con APPLICAZIONE DI PROCEDIMENTI PRODUTTIVI E MATERIALI INNOVATIVI, fino alle cure mediche ambulatoriali. E’ importante sottolineare, in quanto è uno degli elementi fondanti la RETE, il Know How tecnico dei promotori dell’iniziativa: grazie a professionalità importanti ed alla Ricerca & Sviluppo sistematica di nuove tecniche e materiali – alcuni utilizzati per primi ed unici nel settore in Italia -, gli operatori garantiscono gli interventi effettuati. La BASE TECNICA e PRODUTTIVA è dunque di prim’ ordine, ottimo punto di partenza per le opportunità di ulteriore supporto, anche finanziario, ad un ulteriore sviluppo della medesima che la normativa prevede con agevolazioni per le RETI. La proposta di RETE ha un secondo fondante principio, che rende merito agli OPERATORI proponenti il progetto di RETE : un servizio di assistenza odontoiatrica SOCIALE. In accordo con medici volontari sono eseguite prestazioni odontoiatriche a TITOLO GRATUITO a quanti si trovano in gravi difficoltà economiche. L’impegno degli OPERATORI, da sviluppare e potennziare con la RETE, si concretizza con la messa a disposizione gratuita di personale medico, infermieristico, impianti, attrezzature e materiali di consumo.
IN SINTESI: il progetto di RETE intende valorizzare la COMPETENZA TECNICA DI PRODUZIONE mediante l’ aggregazione di OPERATORI DEL SETTORE, in particolare STRUTTURE E CENTRI DI CURA ODONTOIATRICA, con l’obiettivo una copertura capillare dell’ AREA VENETO, FRIULI VENEZIA GIULIA, TRENTINO ALTO ADIGE, LOMBARDIA ED EMILIA.


DESCRIZIONE DEL PROGETTO 

Una Rete di Imprese per lo sviluppo ed ampliamento della distribuzione territoriale degli ambulatori, coi quali condividere l’importante competenza tecnica. I settori nei quali la RETE 32 risulterà operante saranno principalmente quelli della :

• Prevenzione, basilare per una corretta educazione alla salute dei denti;
• Diagostica clinica ambulatoriale, con identificazione dei possibili trattamenti ed interventi;
• Produzione delle protesi odontoiatriche con le più avanzate tecnologie;
• Utilizzo in esclusiva di materiali innovativi;
• Mantenimento dei vantaggi competitivi da Elevata Tecnologia, mediante una sistematica attività di Ricerca&Sviluppo, che con lo strumento della RETE si intende potenziare;
• Sviluppo commerciale mediante l’adesione alla RETE di ambulatori, centri e reparti Ospedalieri e di Cliniche per la cura dentale;
• Introduzione sotto un unico MARCHIO – di proprietà della rete – di certificazioni di qualità ed etica volte a garantire, in particolare per le tecnologie impiegate, una notevole garanzia per il PAZIENTE:

• Rafforzamento dell’ IMPEGNO SOCIALE con l’offerta di cure ad alta professionalità e specializzazione alle persone meno abbienti. Impegno che la RETE auspica di poter potenziare mediante convenzioni con Enti e/o Istituzioni Pubbliche e Private.

• La RETE opererà attivamente per organizzare convegni, incontri di approfondimento ed in genere le attività finalizzate ad uno scambio scientifico culturale:
• La RETE attuerà analisi di mercato per lo studio, la valorizzazione, l’incentivazione e la realizzazione delle prestazioni e dei servizi offerti dalla RETE, mediante adeguate azioni di Marketing e di Comunicazione;

PERCHE’ ANDARE ALL’ ESTERO PER LE CURE DENTALI?

La RETE 32 si pone l’ obiettivo di offrire cure dentali a prezzi convenienti: in quale modo? 
• Concentrando gli acquisti su FORNITORI-PRODUTTORI, ottimizzando pertanto la filiera e favorendo l’adesione di tali categorie alla RETE;
• Potenziando le già ottime capacità tecniche di produzione di protesi dei PROMOTORI la RETE, mediante le maggiori richieste di protesi da parte degli ambulatori aderenti, condizione per una industrializzazione a tecnologie avanzate che permettono di ridurre i costi;
• RETE 32 supportata da adeguate metodologie gestionali, quindi da un sistema software creato appositamente, permetterà di attuare una razionalizzazione del metodo clinico applicando i medesimi concetti di ottimizzazione del ciclo operativo utilizzato nelle imprese manifatturiere.

Tramite inoltre un apposito programma basato su sito WEB UP, verrà assegnata ad ogni paziente una propria PSW in area dedicata ottimizzando l’intero ciclo di cura, gli incontri del paziente con i singoli operatori, l’ accesso da parte del paziente alla propria cartella clinica.

• RETE 32 ottenendo la certificazione qualità ed etica attuerà procedure sicure ed esenti da rischi che ridurranno i re interventi e i rifacimenti;
• RETE 32 appronterà con OPERATORI FINANZIARI dal comportamento etico, formule di sostegno finanziario a favore dei pazienti.

A CHI CI RIVOLGIAMO 

Per la realizzazione del progetto di RETE ci rivolgiamo ad OPERATORI specializzati con i quali condividere un comune percorso di crescita, aumentando la competitività ed attuando politiche aziendali di ottimizzazione dei costi (ad esempio valorizzando per tutti i RETISTI la CAPACITA’ TECNICO PRODUTTIVA degli OPERATORI PROMOTORI, ovvero disciplinando i criteri di scelta dei fornitori strategici, coordinando il rinnovo tecnologico delle attrezzature , macchine , strumenti, attrezzature ed impianti tecnologici in funzione delle esigenze dei singoli RETISTI, ma anche in funzione delle prospettive di sviluppo attuali e future conseguenti alla costituzione della RETE). Ci rivolgiamo ad OPERATORI che dispongono di AMBULATORI MEDICI, alle USSL dotate di REPARTI SPECIALIZZATI, alle CLINICHE PRIVATE, alle CASE DI RIPOSO, che dispongono o intendo avviare CENTRI
PER LA CURA DENTALE : professionisti in RETE potranno fornire nel caso di start up di NUOVI CENTRI PER LA CURA ODONTOIATRICA, il sostegno tecnico e professionale per attuare le migliori condizioni di sviluppo delle attività.

Molto importanti appaiono le innovazioni, conseguenti alla sperimentazione di nuove tecniche e materiali: la RETE è interessata all’adesione di PRODUTTORI in grado di consentire aumenti del Know How, in particolare condividendo progetti in esclusiva, condivisi anche con Centri di Ricerca Universitari o Poli Scientifico Tecnologici.

Il Progetto di RETE si rivolge dunque a PRODUTTORI QUALIFICATI di impianti, attrezzature, materiali, prodotti medici per concorrere ad una esperienza condivisa finalizzata all’ottimizzazione dei metodi di cura ed al otenziamento della R&S.
Il progetto di RETE potrebbe essere finalizzato alla costituzione inoltre di un CENTRO DI CURA DI ECCELLENZA, condiviso dagli AMBULATORI IN RETE, ove equipe intervengono nei casi più complessi.

PERCHE’ LE RETI DI IMPRESE 

Come quasi tutte le attività complesse, suddivise in fasi specialistiche, in particolare se le singole fasi richiedono elevati livelli di specializzazione e sono delicate per definizione riguardando la SALUTE del PAZIENTE, anche nel PROGETTO DI RETE di cui trattasi la consapevole aggregazione di IMPRESE DEL SETTORE consente di progettare e gestire una filiera odontoiatrica: è una filiera molto interessante perché potenzia le possibilità di sviluppo delle tecniche e materiali di cura. Infatti la FILIERA può estendersi dalle IMPRESE specializzate nello sviluppo di macchinari, impianti, attrezzature, materiali, medicinali, estendendosi alle IMPRESE produttrici delle protesi e di quanto necessario per l’intervento sul PAZIENTE, includendo infine la filiera il Personale Medico e quindi la loro diretta esperienza e riscontro negli interventi della qualità delle soluzioni proposte. La filiera assume non solo un
significato di aumento della marginalità economica, ma può garantire una notevole attività di Ricerca&Sviluppo.

MODALITA’ DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL’INIZIATIVA 

Il progetto di RETE DI IMPRESA è stato sviluppato dalla società FINCONS SRL che sarà interlocutore unico per le manifestazioni di interesse che perverranno. Il presente documento è di esclusiva pertinenza del CLIENTE e non potrà essere divulgato se non con le modalità convenute con FINCONS SRL. Inviare le manifestazioni di interesse esclusivamente ai seguenti recapiti:
FINCONS SRL
Via Vecchia Ferriera, 4/a 36100 VICENZA
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  Fax 0444 964815
Riferimento Back Office:
Signora Melison Monica
Tel. 0444 964845
Mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 


 

Ulteriori dettagli sono visibili nell' Area Riservata -"Progetti" in base agli accessi consentiti dal Responsabile del Progetto che, nel suo spazio dedicato, può gestirne la visibilità secondo vari livelli di accesso, privacy e riservatezza.

crea-il-tuo-progetto-2In questo Portale puoi creare il tuo Progetto di Reteselezionare il tuoi futuri Partner, condividere informazioni e dettagli del Progetto con chi ritieni tu, gestendo la privacy e la riservatezza dei tuoi dati. E se ritieni, in particolar modo se sei alla ricerca di Partner per completare o consolidare il tuo progetto o ampliare la tua rete, puoi creare una pagina pubblica - come in questo caso  - e ti aiutamo a diffonderlo in tutti i nostri canali. 

Per accedere all'Area Riservata vai al Login oppure se non hai ancora nome utente e password... ASSOCIATI ORA 

 


 

 Corso di Formazione per Manager di Rete 

Le Metodologie di gestione della Rete d'Impresa - 2° Edizione 

Aperte le pre-iscrizioni fino al 13 Aprile

BannerMR2edizione

 Reti di Imprese, Innovazione, Trasferimento Tecnologico, Capitale Umano.

ASSORETIPMI è l’associazione nazionale indipendente di Imprenditori, Reti di Imprese, Manager di Rete, Professionisti ed esperti di settore e tutte le persone interessate allo sviluppo dell'aggregazione, nata dal social network LinkedIn, all'interno del Gruppo RETI DI IMPRESE PMI che oggi conta, con i gruppi verticali dedicati alla Finanza e al Fashion, all'ICT e Agroalimentare, oltre 16.000 membri.  

In ASSORETIPMI stiamo crescendo ogni giorno con iniziative di valore e concretezza. Ti invitiamo a partecipare attivamente alla nostra associazione in prima persona per contribuire anche tu alla creazione di un nuovo modello di sviluppo economico, occupazionale e sociale a misura d'uomo e d'impresa.Aderisci ora! 

BANNER HOME PROVA 01 

Pubblicato inNews
QUALITA’ E INNOVAZIONE NELL’AGROALIMENTARE SENESE  VERSO EXPO 2015

AssoretiPmi Delegazione Siena 
è lieta di invitarvi al convegno
“QUALITA’ E INNOVAZIONE NELL’AGROALIMENTARE SENESE VERSO EXPO 2015”
 Siena, giovedì 27 marzo 2014 
ore 9,30 - 17,00 
c/o DF AGRI Srl - Viale L. Landucci 4, Isola d’Arbia - Siena
siena

 

 

 

Evento organizzato da ASSORETIPMI Delegazione Siena in collaborazione con

DF AGRI, Consorzio Agrario di Siena, Letizia Pini Relazioni Pubbliche e Comunicazione, Rete Leonardo e La Diana Birra Artigianale.

 SIENA-27-MARZO

Sarà un momento formativo e di raccordo tra gli attori del territorio e le rappresentanze nazionali per conoscersi e far conoscere eccellenze e  potenzialità locali attraversoi nuovi strumenti  adisposizione comele reti di impresa nel settore dell’agroalimentare.

Parteciperanno istituzioni  e imprese in un confronto costruttivo in termini di qualità e innovazione in vista del prossimo appuntamento di Expo 2015 a cui tutta la regione, le provincie e le amministrazioni si stanno preparando per essere attori protagonisti.

P R O G R A M M A

Mattino

9.30     Registrazione partecipanti

10.00   Gruppo DF, Saluti e presentazione: Ing. Massimo Boldrini        

10.10   AssoretiPmi Nazionale: Presidente Eugenio Ferrari

10.20   Regione Toscana, Presidente Commissione istituzionale per l'emergenza occupazionale 
           Paolo Marini: la Regione Toscana verso Expo 2015

10.40   Provincia di Siena, Assessore Agricoltura, Caccia, Aree protette, Turismo 
           Anna Maria Betti: il futuro del territorio, Terre di Siena Green

11.00   Comune di Siena, Vice Sindaco e Assessore allo Sviluppo economico attività produttive con Delega alla
           Smart City - 
Fulvio Mancuso: progetti e futuro di una città smart verso Expo 2015

11.20   coffee break, visita dell’azienda

11.40   Consorzio Agrario di Siena, Presidente Fausto Ligas: strategie di valorizzazione delle risorse del territorio

12.20   Provincia di Milano, Responsabile Expo e Fashion Dr Pasquale Maria Cioffi: lavori in corso per Expo 2015

12.40   Fondazione Qualivita, Direttore Mauro Rosati: situazione locale e sostenibilità delle imprese

13,00   domande, light lunch, visita dell’azienda

Pomeriggio

14.30   AssoretiPmi Delegazione Siena, Delegato Provinciale 
           Dr.ssa Letizia Pini: innovazione degli strumenti

14.50   DF AGRI Srl, Ing. Duccio Boldrini: tecnologia, innovazione, qualità nell’agroalimentare

15.10   RETE LEONARDO, Ing. Michele Porciatti: il valore delle certificazioni nell’agroalimentare

15.30   DF AGRI Srl, Ing. Piero Morbidi: il Controllo di Gestione per le aziende agroalimentari

15.50   I Case History: Consorzio Agrario di Siena,  “la Rete della Pasta dei Coltivatori Toscani e la certificazione della qualità”

16.10   II Case History:  Birreria “La Diana birra artigianale”                 

16.20   domande

17,00   chiusura lavori

La partecipazione è libera fino ad esaurimento posti.

 

L’evento è promosso da

siena

 in partnership con: 

DF AGRI, Consorzio Agrario di Siena, Letizia Pini Relazioni Pubbliche e Comunicazione, Rete Leonardo, La Diana Birra Artigianale


 

 Corso di Formazione per Manager di Rete

Le Metodologie di gestione della Rete d'Impresa - 2° Edizione

Pre-adesioni in corso 

BannerMR2edizione

Reti di Imprese, Innovazione, Trasferimento Tecnologico, Capitale Umano.

ASSORETIPMI è l’associazione nazionale indipendente di Imprenditori, Reti di Imprese, Manager di Rete, Professionisti ed esperti di settore e tutte le persone interessate allo sviluppo dell'aggregazione, nata dal social network LinkedIn, all'interno del Gruppo RETI DI IMPRESE PMI che oggi conta, con i gruppi verticali dedicati alla Finanza e al Fashion, all'ICT e Agroalimentare, oltre 16.000 membri. 

In ASSORETIPMI stiamo crescendo ogni giorno con iniziative di valore e concretezza. Ti invitiamo a partecipare attivamente alla nostra associazione in prima persona per contribuire anche tu alla creazione di un nuovo modello di sviluppo economico, occupazionale e sociale a misura d'uomo e d'impresa.Aderisci ora!

BANNER HOME PROVA 01

Pubblicato inNews
Iscrizione ai Meeting Regionali ASSORETIPMI

Archiviato con successo il nostro2° Meeting Nazionale, siamo già alle prese col futuro che incalza, un futuro che sempre più si presenta all'insegna del Fare Rete. E non siamo certo noi a dirlo, ma sono gli input che provengono dall'alto e dal basso, una pressione secondo noi giustificata nell'individuare quei nuovi meccanismi improntati al pragmatismo che possono mettere in sicurezza lo straordinario sistema produttivo delle nostre PMI. .

Vecchie liturgie, centri di potere, rendite di posizione, meccanismi sempre improntati ad un "lobbysmo all'italiana", sembrano sempre più i fantasmi di un apparato decrepito e ormai al collasso, che ancora mostra sacche di resistenza, che ancora non vuole cedere, ma che deve anche fare inesorabilmente i conti con i propri antichi e arrugginiti meccanismi che ormai scricchiolano da tutte le parti.

In tutto questo la strada che Assoretipmi continuerà a percorrere, sarà sempre più quella della concretezza, del pragmatismo e del doppio binario virtuale-fisico che è uno dei “segreti” che ne stanno determinando il successo.

L'altro segreto è quello di non voler rinunciare MAI ai PRINCIPI ETICI ed ai VALORI a cui l'associazione si ispira (solidarietà in primis), che sono stati il vero motore di trascinamento fin da quando l'associazione è nata, col supporto ormai di tanti associati ispirati agli stessi principi e agli stessi valori che noi perseguiamo nel nostro agire e parlare di Rete..

Ripartendo quindi dal Meeting Nazionale, oltre a tutte le iniziative e ai workshop che saranno presto organizzati in tutta Italia e per tutto l'arco del 2014, vogliamo immediatamente proporre i nostri Meeting Regionali, che si svilupperanno entro la fine del mese di Aprile su tutto il territorio nazionale.

Ma non è tutto. Per affrontare al meglio tutte le iniziative che Assoretipmi sta mettendo in campo e quelle a cui siamo chiamati a far parte ormai a tutti i livelli, sempre più spesso anche istituzionali, vogliamo rafforzare la nostra presenza costituendo nuove delegazioni in tutte le zone ancora libere.

Per chi ci conosce ma non si è ancora fatto avanti, per chi desidera conoscerci meglio, per chi ha idee e proposte innovative e sente che la nostra associazione può essere il giusto ambiente dove svilupparle, credo che il Meeting Regionale sia il giusto punto di partenza, dove cominciare a conoscerci senza doversi spostare troppo dalla propria città di provenienza.

 

LE  PRIME  DATE:

  4 APRILE: PUGLIA e BASILICATA  Iscriviti ora  Scarica il Programma

10 APRILE: LOMBARDIA  Iscriviti ora

11 APRILE: CAMPANIA scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

14 APRILE: EMILIA ROMAGNA Iscriviti ora

17 APRILE: TOSCANA Iscriviti ora  Programma

23 APRILE: PIEMONTE  Iscriviti ora      Programma

 

Per contatti diretti con i Delegati Regionali vai alla pagina  “IL TEAM” (http://www.retipmi.it/pmi/il-team), clicca sulla tua regione di appartenenza e, dall'elenco che si apre sulla destra, manda una mail alla Delegazione Territoriale a te più vicina oppure direttamente al Delegato Regionale di riferimento. 

Se poi, oltre al meeting, vuoi proporre anche la tua candidatura come Delegato, manda contestualmente una manifestazione di interesse e i tuoi riferimenti alla mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , Il Meeting Regionale potrà essere l'occasione di un incontro per un primo scambio di idee sula fattibilità della cosa.

PS: per le Regioni dove ancora non ci sono Delegazioni, saranno organizzati Meeting congiunti con le Regioni adiacenti.


  

 Corso di Formazione per Manager di Rete  

Le Metodologie di gestione della Rete d'Impresa
 2° Edizione
 
ASSORETIPMI & Fondazione Universitaria Marco Biagi   

Aperte le pre-iscrizioni fino al 13 Aprile 

BannerMR2edizione

 

 Reti di Imprese, Innovazione, Trasferimento Tecnologico, Capitale Umano. 

ASSORETIPMI è l’associazione nazionale indipendente di Imprenditori, Reti di Imprese, Manager di Rete, Professionisti ed esperti di settore e tutte le persone interessate allo sviluppo dell'aggregazione, nata dal social network LinkedIn, all'interno del Gruppo RETI DI IMPRESE PMI che oggi conta, con i gruppi verticali dedicati alla Finanza e al Fashion, all'ICT e Agroalimentare, oltre 16.000 membri.  

 

In ASSORETIPMI stiamo crescendo ogni giorno con iniziative di valore e concretezza. Ti invitiamo a partecipare attivamente alla nostra associazione in prima persona per contribuire anche tu alla creazione di un nuovo modello di sviluppo economico, occupazionale e sociale a misura d'uomo e d'impresa.Aderisci ora! 

 

BANNER HOME PROVA 01

 

Pubblicato inNews
Foto da Francesco Fiorellini - Wikipedia

Nuovi strumenti per le imprese
Il contratto di rete 
Centro Fieristico “Fiere della Campania”
Contrada Orneta, Ariano Irpino (AV)
Sabato 22 marzo 2014 ore 11:30
Sala uffici I piano

 

 

 

 

 

 


22marzo
Sono sempre più numerose le imprese che scelgono di adottare il contratto di rete, lo strumento giuridico che apre nuove possibilità di cooperazione, non a caso incentivate con specifiche misure che diverse Regioni italiane hanno messo a punto. Le imprese che sottoscrivono un contratto di rete si obbligano ad esercitare in comune una o più attività economiche, rientranti nei rispettivi oggetti sociali, allo scopo di accrescere la reciproca capacità innovativa e la competitività sul mercato. Ma che cosa è un contratto di rete? A chi serve? Quali sono i vantaggi e le differenze con altre forme associative o consortili? 

Ne parliamo in una tavola rotonda a Sud con Gusto, con:                                                                                          

Franco Lo Conte22marzo-long
Direttore di Fiere e Congressi
Ideatore del progetto Imprese in Fiera
Paolo Fiorentino
Delegato ASSORETIPMI per la Provincia di Napoli
Il contratto di rete, un nuovo strumento per la cooperazione tra le imprese
Nello Onorati
Presidente della rete "Cilento Racconto di Gusto"
Un caso di successo di rete di imprese nel settore agro-alimentare
Domenico Liotto
Responsabile del progetto Corridoio VIII bis
Reti di imprese per vincere la sfida sui mercati esteri
Simone Ottaiano
Presidente della Associazione Culturale Terre di Campania
Conclude Piero D’Agosto, vicepresidente di Assimea Associazione di Imprese


Ingresso gratuito per i partecipanti e i visitatori della Fiera


Per informazioni e contatti scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

22marzo-footer

Pubblicato inNews
Credito d'imposta per attività di ricerca e sviluppo anche per le Reti, di Donato Nitti

Credito d'imposta per attività di ricerca e sviluppo anche per le reti

di Donato Nitti, Delegato Regionale Toscana di Assoretipmi

4 marzo 2014

 

La legge 21 febbraio 2014, n. 9 ha convertito il DL 23 dicembre 2014, n. 145 (Destinazione Italia) e ha confermato il credito di imposta a favore delle imprese che investono in attività di ricerca e sviluppo ed hanno un fatturato annuo inferiore a 500 milioni di euro.

Il credito vale anche per i consorzi e le reti di impresa che effettuano le attività di ricerca, sviluppo e innovazione: in questi casi, l'agevolazione è ripartita secondo criteri proporzionali, che tengono conto della partecipazione di ciascuna impresa alle spese stesse.

Per il triennio 2014-2016 il limite massimo del credito di imposta è di 600 milioni di euro (si attende un decreto del MISE di concerto con il Ministero economia e finanze).

Ogni beneficiario ha un limite massimo annuale di euro 2.500.000 nel limite complessivo annuale individuato dal DM.

Il credito di imposta è riconosciuto “nella misura del 50 per cento degli incrementi annuali di spesa nelle attività di ricerca e sviluppo, registrati in ciascuno dei periodi d'imposta con decorrenza dal periodo di imposta determinato con il decreto di cui al comma 12 e fino alla chiusura del periodo di imposta in corso al 31 dicembre 2016, a condizione che siano sostenute spese per attività di ricerca e sviluppo almeno pari a euro 50.000 in ciascuno dei suddetti periodi di imposta”:

Sono ammissibili le seguenti attività di ricerca e sviluppo, inclusa la creazione di nuovi brevetti:

  1. a) lavori sperimentali o teorici svolti aventi quale principale finalità l'acquisizione di nuove conoscenze sui fondamenti di fenomeni e di fatti osservabili, senza che siano previste applicazioni o utilizzazioni pratiche dirette;

  2. b) ricerca pianificata o indagini critiche miranti ad acquisire nuove conoscenze, da utilizzare per mettere a punto nuovi prodotti, processi o servizi o permettere un miglioramento dei prodotti, processi o servizi esistenti ovvero la creazione di componenti di sistemi complessi, necessaria per la ricerca industriale, ad esclusione dei prototipi di cui alla lettera c);

  3. c) acquisizione, combinazione, strutturazione e utilizzo delle conoscenze e capacità esistenti di natura scientifica, tecnologica e commerciale allo scopo di produrre piani, progetti o disegni per prodotti, processi o servizi nuovi, modificati o migliorati. Può trattarsi anche di altre attività destinate alla definizione concettuale, alla pianificazione e alla documentazione concernenti nuovi prodotti, processi e servizi; tali attività possono comprendere l'elaborazione di progetti, disegni, piani e altra documentazione, purché non siano destinati a uso commerciale; realizzazione di prototipi utilizzabili per scopi commerciali e di progetti pilota destinati a esperimenti tecnologici o commerciali, quando il prototipo è necessariamente il prodotto commerciale finale e il suo costo di fabbricazione è troppo elevato per poterlo usare soltanto a fini di dimostrazione e di convalida. L'eventuale, ulteriore sfruttamento di progetti di dimostrazione o di progetti pilota a scopo commerciale comporta la deduzione dei redditi così generati dai costi ammissibili;

  4. d) produzione e collaudo di prodotti, processi e servizi, a condizione che non siano impiegati o trasformati in vista di applicazioni industriali o per finalità commerciali.

Non sono considerate attività di ricerca e sviluppo le modifiche ordinarie o periodiche apportate a prodotti, linee di produzione, processi di fabbricazione, servizi esistenti e altre operazioni in corso, anche quando tali modifiche rappresentino miglioramenti, ad esclusione delle attività che si concretizzino nella creazione di nuovi brevetti.

Sono ammissibili le spese relative a:

  1. a) personale impiegato nelle attività di ricerca e sviluppo;

  2. b) quote di ammortamento delle spese di acquisizione o utilizzazione di strumenti e attrezzature di laboratorio, nei limiti dell'importo risultante dall'applicazione dei coefficienti stabiliti con il DM Finanze 31 dicembre 1988 in relazione alla misura e al periodo di utilizzo per l'attività di ricerca e sviluppo e comunque con un costo unitario non inferiore a 2.000 euro al netto di iva;

  3. c) costi della ricerca svolta in collaborazione con le università e gli organismi di ricerca o presso gli stessi, quella contrattuale, le competenze tecniche e i brevetti, acquisiti o ottenuti in licenza da fonti esterne

Il credito d'imposta concorre alla formazione del reddito, né della base imponibile IRAP ed è utilizzabile esclusivamente in compensazione.

L’impresa deve allegare al bilancio la certificazione di un revisore, del collegio sindacale o di una società di revisione (le spese sostenute sono ammissibili entro il limite massimo di euro 5.000).

 

di Donato Nitti

Delegato Regionale Toscana di Assoretipmi

 

Segui la discussione nel gruppo RETI DI IMPRESE PMI

Pubblicato inNews
Al via il CORSO PER MANAGER DI RETE, edizione 2014 - da Assoretipmi e Fondazione Marco Biagi

 "CORSO DI FORMAZIONE PER 

MANAGER DI RETE"

Le metodologie di gestione della rete di impresa.

Corso erogato in modalità e-learning
Edizione 2014

CorsoManRete

 

 

 

Il "CORSO PER MANAGER DI RETE" di ASSORETIPMI in collaborazione con la FONDAZIONE UNIVERSITARIA MARCO BIAGI di Modena ha superato il quorum necessario per l'attivazione, sono aperte le iscrizioni fino al 24 aprile.

Tutti coloro che hanno effettuato la pre-iscrizione riceveranno a breve un'email dalla Fondazione Marco Biagi per completare la procedura con il pagamento.

Il corso sarà erogato in modalità e-learning per favorire soprattutto tutti coloro che per esigenze lavorative o altre situazioni personali non potrebbero altrimenti avvicinarsi a corsi di questo livello, potrà essere seguito comodamente da ogni zona d'Italia o dall'estero e consentirà di scaricare tutti i video, gli mp3 e le slide delle lezioni registrate.
 
  

Leggi tutto

 Programma 
 

Iscrizione

 

Introduzione

Il corso è il risultato della collaborazione tra ASSORETIPMI, associazione senza fini di lucro che ha lo scopo di promuovere lo sviluppo imprenditoriale attraverso la nascita e lo sviluppo delle reti di imprese e la Fondazione Marco Biagi dell'Università di Modena e Reggio Emilia, operante nella ricerca e nella formazione universitaria e post universitaria riguardante il lavoro nelle sue molteplici accezioni.

Le reti di impresa oggetto del corso sono le forme di aggregazione tra imprese formalizzate nel contratto di rete (legge n. 33/2009).

Al 1°Marzo 2014 Infocamere ha registrato 1344 contratti di rete, presenti in tutte le regioni di Italia, che coinvolgono oltre 6.400 imprese, certificando lo sviluppo notevole del fenomeno. 

L'Edizione 2014 del corso si legittima per il gradimento e il successo registrati nella prima realizzazione dell’iniziativa nell’anno passato (2013) e per l’interesse esternato dai potenziali partecipanti. 

ACCREDITAMENTO PER FORMAZIONE CONTINUA (FCO)

Ordine Avvocati Modena: riconosciuti n.24 crediti formativi per la partecipazione all'intero corso
Ordine Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili Modena: riconosciuto n.1 credito formativo a ora, per un totale di n.50 crediti per la partecipazione all'intero corso (delibera in data 16/04/2014)
Ordine CDL Modena: riconosciuti n.2 crediti formativi per la partecipazione a ciascun incontro (delibera urgente Presidente CPO Cdl Modena n.236 del 02/04/2014) 

 

DESTINATARI DEL CORSO

Il corso si rivolge a:

  • il libero professionista (avvocato, commercialista, consulente del lavoro), per il quale il corso offre una ulteriore opportunità professionale, ovvero un nuovo servizio di consulenza da proporre ai propri clienti: la costituzione della rete di impresa;
  • l’imprenditore di piccola e media impresa, il quale attraverso il corso può sviluppare le competenze necessarie per decidere consapevolmente se mettersi in rete e, in caso positivo, per svolgere direttamente il ruolo di manager della rete, come mostra le realtà empirica;
  • il manager di rete, per il quale la rete è un’opportunità professionale.
  • le reti di imprese, in particolare in formazione e in start-up, per acquisire modalità e best practices costitutive, organizzative, gestionali.

OBIETTIVI:

 Il corso si propone di:

  • trasmettere le conoscenze sugli aspetti giuridici, tecnologici e gestionali della forma organizzativa e del contratto di rete attraverso un approccio interdisciplinare;
  • sviluppare le capacità decisionali relative ai problemi legati alla forma organizzativa di rete, approfondire i contenuti del Contratto di Rete, analizzare la definizione di accordi stabili ed efficienti, supportare la concreta realizzazione della rete;
  • affrontare temi specifici della forma e del contratto di rete riguardanti le imprese di produzione e quelle di servizi.

Gli obiettivi didattici sono perseguiti attraverso l’erogazione dei moduli base (comuni a tutti i partecipanti) e di quelli specialistici, relativi a temi specifici delle imprese di produzione e di servizi.

Il corso è erogato in modalità e-learning, potrà essere seguito comodamente da ogni zona d'Italia o dall'estero e consentirà di scaricare tutti i video, gli mp3 e le slide delle lezioni registrate. 

Al termine del corso è previsto un convegno nell’ambito del quale saranno presentate alcune testimonianze di esperienze emblematiche (le best practices) del contratto di rete, oltre alla consegna dei diplomi di partecipazione al corso. 

 

 P R O G R A M M A

 

B01 Modulo 1. Dalla forma a rete al contratto di rete. (4 ore) 
Docenti: Prof. Luigi Golzio e Prof. Fiorenzo Festi

La forma organizzativa della rete tra imprese come alternativa alla crescita per via interna ed alla esternalizzazione. I criteri di convenienza: costi di produzione e costi di transazione. L’individuazione dei benefici per i partner della rete. 
Le tipologie delle reti di impresa (del sapere, con lo scambio di informazioni e di know-how; del fare, con lo scambio di prestazioni; del fare insieme con progetti di investimento comuni). Il contratto di rete: la legge n. 33/2009 e successive integrazioni. 
Vincoli ed opportunità. 

b6 Modulo 2. La formazione degli accordi sottostanti il contratto di rete. (6 ore) Prevenzione e gestione dei conflitti interni alla rete. La mediazione e l’arbitrato. 
Docenti: Prof. Luigi Golzio, Avv. Donato Nitti, Ing. Roberto Tononi
La negoziazione integrativa nella prospettiva del parternariato. L’accordo di rete: il cosa ed il come degli accordi equi, stabili ed efficienti; la prevenzione dei comportamenti opportunistici. 
I limiti dei correnti contratti di scambio delle risorse tra le imprese nella contrattualistica interna della rete. La formalizzazione delle regole interne: le varie forme applicative del revenue sharing.
La gestione degli eventuali conflitti tra i partner della rete. La mediazione: la regolamentazione giuridica, i vantaggi, le tecniche di conduzione di una procedura. L'arbitrato interno e internazionale: le procedure, i tempi e i costi dell'arbitrato ad hoc e dell'arbitrato amministrato.

b5 Modulo 3. La formulazione del piano strategico di rete. Il ruolo del manager di rete (4 ore)
 Docenti: Ing. Roberto Tononi, Prof Luigi Golzio
Le scelte di posizionamento del prodotto/servizio, mercato e tecnologie ed i contributi dei partner della rete. La strategia organizzativa:i cambiamenti organizzativi e le nuove modalità di collaborazione tra i partner della rete. La Prime Directive del piano strategico di rete: il valore del prodotto/servizio per unità di prezzo pagato. 

Il manager di rete: le aspettative e le tensioni di ruolo. Le competenze la leadership del manager di rete.  

B02 Modulo 4. L’internazionalizzazione della rete. (4 ore) 
Docente: Dott. Marzio Maiocchi
La strategie di internazionalizzazione: gradual global or born to global. Gli attori e le fonti disponibili per la ricerca di business partner in contesti internazionali (Europa, Oriente, Americhe). Le linee guida sulle tipologie più comuni di contratti di collaborazione commerciale internazionale. Le garanzie (operative e finanziarie) da richiedere. Le opportunità di finanziamento di progetti di internazionalizzazione di una rete di impresa. 
 

b7 Modulo 5. La gestione finanziaria della rete. (4 ore) 
Docente: Prof. Stefano Cosma
Il costo del capitale: dal costo per l’impresa al costo per la rete. Il costo delle varie forme di finanziamento: prestito, autofinanziamento (equity interno) ed equity esterno. Modelli di valutazione e di pricing per il finanziamento delle reti. Il costo medio del capitale: il Weighted Average Cost of Capital (WACC). 

b8 Modulo 6. La contabilità della rete e il regime fiscale. (4 ore) 
Docente: Dott. Umberto Bernardi
Il sistema di contabilità in rete nelle piccole e medie imprese. Il trattamento dell’IVA. La contabilità fiscale di rete. Le agevolazioni fiscali previste dalla normativa alle imprese aderenti ad un contratto di rete e le modalità per accedervi. La sospensione di imposta sugli utili di esercizio  accantonati ad apposita riserva  destinati al fondo patrimoniale per la realizzazione degli investimenti previsti dal programma di rete. 

b9 Modulo 7. L’innovazione e la Rete d’Impresa. (4 ore) 
Docente: Ing. Roberto Tononi
    
Opportunità offerte dalle reti alla innovazione, in particolare a quella pro-attiva di prodotto. Approcci alla innovazione rivolti a contenerne costi e rischio economico. L’individuazione delle esigenze latenti di mercato. La progettazione concettuale del prodotto/servizio innovativo. La raccolta degli elementi costitutivi del business plan da associare al nuovo prodotto.
 

B03 Modulo 8. Innovazione e proprietà intellettuale nella rete di impresa. (2 ore) 
Docente: Avv. Donato Nitti
La proprietà intellettuale: definizioni e contenuti. Le differenze e le interferenze tra i meccanismi di protezione dell'innovazione tecnologica (brevetti, software), commerciale (marchi, design) culturale (opere d'arte). Lo sfruttamento della proprietà intellettuale nelle reti. L'uso in rete della proprietà intellettuale preesistente (i.e. di cui siano titolari le imprese in rete) e titolarità e uso della proprietà intellettuale acquisita (i.e. sviluppata durante il perseguimento degli obiettivi strategici): licenze incrociate; accordi tra contitolari; clausole per regolare diritti e obblighi in caso di scioglimento parziale o totale della rete.
 

b10 Modulo 9 La rete tra le imprese di produzione: l’ottimizzazione dei flussi produttivi e logistici. (4 ore) 
Docente: Ing. Roberto Tononi
La distribuzione delle forniture tra i partner e la gestione delle incertezze: l’ottimizzazione delle scorte, dei trasporti e del  servizio al cliente. 
Lo sfruttamento del risk pooling. Le contromisure a fronte delle inadempienze dei partner. Le metodologie e gli strumenti di ottimizzazione: il linear programming, Simplex. Mixed Integer Programming. Branch and Bound. 

B04 Modulo 10. La rete tra imprese di servizi. ( 4 ore) 
Docente: Prof. Luigi Golzio
La rete nei servizi: la replicazione del format sfruttando le economie di scala tra imprese che offrono lo stesso servizio in mercati diversi. La rete tra imprese di produzione ed imprese di servizi: oltre la semplice esternalizzazione.
 

b11 Modulo 11. I sistemi  informatici per la gestione operativa della rete. (2 ore) 
Docente: Ing. Gilda Massa
L'ICT come leva di collaborazione tra i partner della Rete d'Impresa. Le soluzioni proposte per risolvere le complessità delle interazioni tra i partner di Rete. Buy, MakeSaS. I dati e la loro gestione in Rete. Un paradigma di configurazione disponibile del sistema informatico di gestione operativa. Panorama di quanto offerto dal mercato.   
b12 Modulo 12. Il finanziamento dell’espansione della rete. (4 ore) 
Docente: Ing. Roberto Tononi
I criteri di valutazione dei progetti di espansione della rete di impresa. Il progetto di lancio operativo della rete. I metodi di valutazione quantitativa del rischio economico dei progetti di espansione della rete. I metodi di contenimento del rischio economico: opzioni reali e finanziarie. I vantaggi di flessibilità offerti dalla rete di impresa. La richiesta del finanziamento bancario di un progetto di espansione della rete: la valutazione della capacità della rete di attuare il progetto di espansione (un paradigma di business plan del progetto di espansione della rete). 

b5 Modulo 13. Il Marketing e la comunicazione di rete (4 ore)  
Docenti: Dott. Monica Franco, Dott. Elena Codeluppi
La rete di impresa come sistema “multiprodotto” e “multimercato”. Il Piano di Marketing: obiettivi, mercati di riferimento, strategie di posizionamento. L’Audit interno ed esterno. Il web e digital marketing. Il branding della rete. La comunicazione interna ed esterna.La comunicazione della rete nel web: le relazioni tra soggetti attivi per produrre contenuti efficaci. La scelta dei canali di comunicazione. I social network. La definizione dei confini della rete nella comunicazione: come gestire e conciliare la singole identità in rete e  l’identità di gruppo.


convegno finale
(
previsto entro settembre 2014)
 
Presentazione di esperienze emblematiche e di successo del contratto di rete di imprese di produzione e di servizi da parte dei protagonisti che le hanno vissute. Il convegno (di quattro ore) si svolgerà a Modena presso la Fondazione Marco Biagi, non è prevista la modalità e-learning.  

 

DIDATTICA: E-LEARNING E PERSONALIZZAZIONE DEL CORSO
Il corso sarà erogato attraverso una funzionale e sperimentata piattaforma e-learning via Internet, la quale consentirà: al docente di tenere le lezioni virtuali (utilizzando l'ambiente di classe virtuale); al discente di assistere in diretta alle lezioni (modalità live) intervenendo e ponendo domande in tempo reale al docente, o in remoto (modalità on demand) visionando la lezione registrata, di accedere ai materiali didattici.

Il contatto virtuale tra studente e docente avverrà via e-mail, forum, e chat durante le lezioni.
La metodologia didattica a distanza, nella modalità più avanzata costituita dall’e-learning, presenta i seguenti vantaggi:

  • la massima personalizzazione della partecipazione al corso dei discenti (persone impegnate quotidianamente nelle attività professionali e lavorative), i quali potranno scegliere tra la partecipazione in diretta (modalità live) dal posto di lavoro, quando il docente eroga la lezione; a distanza (modalità on demand), visionando la registrazione della lezione) dal posto di lavoro o da casa nei tempi ritenuti più consoni;
  • la possibilità di interagire con: il docente ed i partecipanti (nella modalità live durante l’erogazione della lezione); il solo docente attraverso l’e-mail; i partecipanti nella modalità forum, al di fuori della lezione;
  • il contenimento dei costi nelle due modalità a distanza (live e on demand), i quali sono costituiti dai soli costi di iscrizione perché sono assenti quelli relativi alla trasferta.

I minimi requisiti tecnici richiesti per i computer che accedono alle piattaforma e-learning sono i seguenti:

-    processore a 1.6 GHZ (o superiore) o analogo;
-    almeno 512 MB di RAM
-    almeno 2 Gb di spazio disco
-    sistema operativo Windows. L'accesso al portale e-learning è garantito anche per Sistemi Operativi Mac Os-X e Linux, sebbene le performance per l'accesso ai sistemi di videocomunicazione non sono totalmente garantite per questi Sistemi Operativi;
-    browsers: Microsoft Internet Explorer 7.0, Mozilla Firefox 3.0, Safari 4.0;
-    risoluzione video a 1024 x 760 (preferibile al 800x600)
-    connessione di rete tipo ADSL. Assenza di firewall o protezioni che impediscano l'apertura sul vostro computer di porte logiche aggiuntive rispetto alla porta 80. Nel caso di computer collegati ad Internet a mezzo di Rete locale-LAN, verificate con il vs. gestore di rete questa caratteristica tecnica. 

DOCENTI 

I docenti sono costituiti da professori universitari, che hanno fatto ricerca sul contratto di rete nelle rispettive discipline scientifiche, e da professionisti e manager di impresa che hanno maturato esperienze gestionali sul contratto di rete. 

Dott. Umberto Bernardi
Dottore Commercialista in Modena e Revisore legale. 

Dott.ssa Elena Codeluppi
Consulente in comunicazione aziendale e social network 

Prof. Stefano Cosma
Professore di Economia degli Intermediari Finanziari, Università di Modena e Reggio Emilia 

Prof. Fiorenzo Festi
Professore di Diritto Privato e Civile, Università Carlo Cattaneo (LIUC). 

Dott.ssa Monica Franco
Esperta di Marketing di Rete e Comunicazione. Vicepresidente Assoretipmi. 

Prof. Luigi Golzio
Professore di Organizzazione Aziendale, Università di Modena e Reggio Emilia. Coordinatore e tutor del corso.

Dott. Marzio Maiocchi
Amministratore di ATI Engineering s.a.r.l. Esperto in trasferimento di tecnologie e internazionalizzazione. 

Dott.ssa Gilda Massa
Ricercatrice sui sistemi gestionali. Esperta sui sistemi informatici per le reti di impresa. 

Avv. Donato Nitti
Dottore di ricerca in Diritto Privato Comparato, Mediatore, esperto di contratto di rete, proprietà intellettuale e contratti internazionali. 

Ing. Roberto Tononi
Dirigente di Ricerca sulle Reti. Presidente onorario di ASSORETIPMI. 

 

DURATA E SEDE DEL CORSO  

Le lezioni si terranno, a partire dal 28 aprile 2014, nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì per due ore dalle 18 alle 20, tutte le settimane. Il corso di concluderà entro giugno 2014.

 

COSTO E MODALITA' DI ISCRIZIONE  

Il costo di iscrizione (esente IVA) è di:  

    Euro 440,00 (quattrocentoquaranta)
    Euro 340,00 (trecentoquaranta) per gli Associati ad ASSORETIPMI (per associarsi cliccare qui
 

Il costo di iscrizione include l’erogazione di 50 ore lezioni virtuali, la partecipazione al convegno finale, il materiale didattico (note, casi aziendali, le slides della lezione, ecc.) da scaricare in download, e la post produzione delle lezioni video registrate per renderle disponibili nella modalità on demand; il tutoraggio durante il corso.  

A ciascun partecipante sarà rilasciata regolare fattura e attestato di partecipazione.

 

MODALITA’ DI ISCRIZIONE 

seguito della pre-iscrizione attivata dal 5 marzo al 13 aprile, confermiamo che il Corso sarà attivato regolarmente avendo raggiunto, superato, il numero minimo di pre-iscritti. Tutti coloro che hanno effettuato la pre-iscrizione riceveranno a breve un'email dalla Fondazione Marco Biagi per completare la procedura con il pagamento.

Saranno accettate nuove iscrizioni fino al 24 APRILE. 

In vista dell’inizio delle lezioni il prossimo 28 aprile, i nuovi iscritti dovranno perfezionare l'iscrizione effettuando il bonifico bancario della quota di partecipazione e inviando copia del versamento effettuato completo di C.R.Oentro non oltre il 24 aprile 2013.

Il bonifico dovrà essere effettuato sul conto corrente della Fondazione Marco Biagi utilizzando il seguente IBAN:

IT 36 X 02008 12930 000008722454; indicando nella causale nome e cognome del partecipante.

Qualora si riscontrassero dei ritardi nei pagamenti non potrà essere garantito il rilascio delle credenziali di accesso al portale del corso per frequentare la prima lezione. 


pulsante iscrizione

 

CorsoManReteHeader

 

 FBiagiGallery

 

Per info e contatti:

Dott. Eugenio Ferrari
Cell. + 39 348 2610825 Skype: eugeniof1310 

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Se non sei ancora associato ad ASSORETIPMI VAI QUI   


 

Vai allo Slideshow dell'8 Marzo 2014, Bologna:
2° Meeting Nazionale ASSORETIPMI 

Giornata nazionale delle Reti di Imprese
 

Banner8marzo

      Reti di Imprese, Innovazione, Trasferimento Tecnologico, Capitale Umano. 

ASSORETIPMI è l’associazione nazionale indipendente di Imprenditori, Reti di Imprese, Professionisti, Manager di Rete e tutte le persone interessate allo sviluppo dell'aggregazione nata dal social network LinkedIn, all'interno del Gruppo RETI DI IMPRESE PMI, che con i gruppi verticali dedicati alla Finanza, Fashion, ICT e Agroalimentare conta oggi oltre 16.000 membri.  

Per partecipare e contribuire in prima persona alla crescita di questo progetto che si sta affermando in tutte le regioni italiane e anche all'estero VAI QUI  

BANNER HOME PROVA 01    

Pubblicato inNews
Comunicato Stampa: 8 Marzo, Bologna, 2° Meeting Nazionale ASSORETIPMI - Giornata nazionale delle Reti d'Impresa

  Comunicato Stampa
 
8 Marzo 2014
2° Meeting Nazionale di ASSORETIPMI,
la Giornata nazionale delle Reti d'Impresa. 

logo assoreti bianco nospecchiatura margine

 

 

 

 

Un evento unico a livello nazionale per Reti di Imprese, PMI, Start-up, manager di Rete, esperti di settore e di mercati. Appuntamento l’8 marzo 2014, a partire dalle ore 10:00 presso il Centro Congressi 7 Gold di Bologna, per il 2° Meeting Nazionale di AssoretiPMI.                                                                                             

Dal 1° Meeting Nazionale, datato 1° Dicembre 2012, vi è stato un incremento nei numeri: si è passati da  circa 240 associati ai 730 attuali. Una crescita legata ad una consapevolezza sempre più forte relativa all’importanza e all’efficacia delle Reti d’Imprese, come validi strumenti per combattere l’attuale crisi economica e strutturale.

Il ricco programma della giornata offrirà ai presenti numerosi spunti e riflessioni: con Danilo Piscopo, presidente Comitato Provinciale FIPAV Bari, si parlerà di Reti e Sport, una nuova sfida per AssoretiPMI, portata avanti anche da Gaetano Mele, delegato pugliese, grazie al connubio con il Team Volley Jòya. Donato Nitti, avvocato in Firenze e  dottore di ricerca in diritto privato comparato, fornirà indicazioni ed informazioni sulle evoluzioni e i cambiamenti del Contratto di Rete. L’intervento di Monica Franco, vicepresidente dell’associazione, punterà l’attenzione sul marketing per le reti di impresa. Significativo il fatto che tra gli sponsor dell’iniziativa ci siano proprio le Reti di Imprese, tra cui la rete Menocarta.net in qualità di main sponsor. Tanti, inoltre, gli esempi concreti, i case histories, per raccontare il successo del lavorare assieme, con un riferimento preciso alle reti legate all’imprenditoria femminile. Università, Finanza, Start-up tra gli approfondimenti in programma connessi alla tematica della Rete, per poi concludere la giornata di lavoro con un dialogo aperto, un confronto costruttivo per tutti coloro che vogliono cambiare davvero.
Un appuntamento imperdibile che si basa su una precisa consapevolezza: “Un gruppo di persone che condivide un obiettivo comune può raggiungere l’impossibile”.

Programma dell'Evento

 

Contatti per la stampa:  

Monica Franco
Vicepresidente ASSORETIPMI
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  
Skype: monicabrain
 

 

ASSORETIPMI - ASSOCIAZIONE RETI DI IMPRESE PMI è un’associazione senza fini di lucro che ha lo scopo di promuovere lo sviluppo imprenditoriale, soprattutto attraverso il perseguimento, la nascita e lo sviluppo delle reti di imprese, fondandone la crescita sui principi della professionalità, dell'etica e della responsabilità sociale di impresa. ASSORETIPMI è organizzata in Delegazioni Territoriali in fase di espansione e copertura nazionale ed estera, Comitati e Dipartimenti. Tutte le informazioni sono consultabili sul portale dell’Associazione www.assoretipmi.it

Pubblicato inComunicati Stampa
Pagina 1 di 18