Ponics, la startup dei sistemi acquaponici integrati in filiera ricerca investitori. - ASSORETIPMI


LinkedinTwitterFacebook
La Mappa delle Reti d'Impresa in Italia

DELIMITATORE1

Iscrizione alla Newsletter

SHARE THIS:

crea il tuo progetto

Iscrizione alla Newsletter

 

DELIMITATORE1

Mondadori e Assoretipmi

banner-mappa-reti-new-version

Giovedì, 03 Gennaio 2019 05:45

Ponics, la startup dei sistemi acquaponici integrati in filiera ricerca investitori.

Ponics, la startup dei sistemi acquaponici integrati in filiera ricerca investitori.

ASSORETIPMI sostiene Ponics, la startup dei sistemi acquaponici integrati. 
Per le sue caratteristiche, che prevedono l’utilizzo di sistemi facilmente tra loro integrabili e disposti in una logica di filiera, Ponics è una startup che potrebbe realizzarsi in forma di Rete o essere sostenuta anche da una Rete di Imprese. 

 

 

 

 

Sapevate che è possibile allevare pesci e contemporaneamente coltivare piante, ortaggi, verdura e molto altro senza bisogno di terreno, in autoproduzione ecosostenibile, con un ecosistema acquaponico, realizzato da un ecosistema industriale?

Questa soluzione ecosostenibile ed ecocompatibile si traduce in realtà grazie alla startup Ponics, che realizza ecosistemi acquaponici: un sistema di coltivazione ad uso agricolo senza terra, in simbiosi con l’allevamento ittico. I pesci producono deiezioni organiche che contengono ammonio. Queste stesse deiezioni, grazie al ciclo dell’azoto, si trasformano in nitrato di ammonio, così l’acqua, carica di questi preziosi e nutrienti elementi, concima in modo del tutto organico e naturale le aiuole cariche di verdura e piante. Queste, a loro volta, per nutrirsi, filtrano l’acqua che ritorna nella vasca ittica depurata e carica solo di elementi necessari al mantenimento del ciclo vitale.
Si tratta di sistema antichissimo, eppure assolutamente attuale perché capace di incoraggiare un modus vivendi ecosostenibile, d’impegno sociale e rispettoso per l’ambiente.
Ponics ha saputo coniugare quest’antichissima tecnica con il design italiano e l’industria 4.0 realizzando orti verticali, complementi d’arredo e intere fattorie urbane verticali.

Le soluzioni Ponics sono realizzate da un ecosistema industriale composto da aziende certificate per i settori automotive, aerospazio e difesa il cui obiettivo è creare una filiera/rete di imprese produttiva a favore dello sviluppo dell'ecosostenibilità.

Vista inoltre l’attenzione dell’associazione ASSORETIPMI dedicata alle diverse tipologie di finanziamento alle imprese, tra cui il crowdfunding, Ponics ne rappresenta l’esempio concreto:

La startup Ponics ha attivato sul portale www.starsup.it  una campagna di equity crowdfunding lo scorso agosto, che terminerà nei primi giorni di febbraio 2019.

Perché investire in Ponics?

scarica le slide

INTRO-PONICS

 

Lo scopo della campagna aperta sul portale www.starsup.it è quello di finanziare il settore della ricerca e sviluppo, supportare le azioni volte a promuovere e migliorare i prodotti Ponics ed aumentare la rete delle risorse umane, per promuovere idee e innovazioni all’insegna dell’ecosostenibilità, facendo business in modo socialmente responsabile.
Sono già numerose le realtà di settore che hanno creduto nel progetto e nelle enormi potenzialità di mercato su scala mondiale.
Troviamo infatti tra i crowd la Scuola di Alta Formazione di cucina CAST Alimenti, che ha sottoscritto on line parte dell’aumento di capitale di Ponics e siglato il protocollo d’intesa “Per una cucina a zero sprechi”.
Il protocollo prevede la collaborazione con CAST Alimenti, volta alla promozione e diffusione di una nuova cultura alimentare circolare, green e a “zero sprechi”, tramite l’autoproduzione di alimenti con tecnica acquaponica.
Ponics fornirà alla Scuola due soluzioni modulari, permettendo agli oltre 6.000 cuochi e professionisti dell’alta cucina che la frequentano ogni anno, di comprendere il funzionamento degli impianti acquaponici, testando le qualità organolettiche e genuinità degli ortaggi autoprodotti.

Inoltre Ponics e CAST Alimenti progetteranno e realizzeranno una serra acquaponica, per la realizzazione delle Erbe dello Chef da posizione sull’attico della nuova torre green in costruzione accanto alla sede della scuola a Brescia.

 

COME INVESTIRE IN PONICS

 

Contatti e approfondimenti:

Simone Caporale - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

cell. +39 393 900 2839 

Download allegati:
Letto 665 volte

I Cookie ci aiutano a fornirvi un servizio migliore. Cliccando su "Accetta" o continuando a navigare accettate il loro utilizzo. Privacy Policy.