Visualizza articoli per tag: Proprietà intellettuale - ASSORETIPMI


LinkedinTwitterFacebook
La Mappa delle Reti d'Impresa in Italia

DELIMITATORE1

Iscrizione alla Newsletter

SHARE THIS:

crea il tuo progetto

Iscrizione alla Newsletter

 

DELIMITATORE1

Mondadori e Assoretipmi

banner-mappa-reti-new-version

CORSO MANAGER DI RETE 7°EDIZIONE! da Assoretipmi e Fondazione Marco Biagi. Iscrizioni fino al 28 Febbraio.

ASSORETIPMI e la

  Fondazione Universitaria Marco Biagi

annunciano la 7° Edizione del

 "CORSO DI FORMAZIONE

PER MANAGER DI RETE"

Corso erogato in modalità e-learning  

 Crediti Formativi

 

 

 

 

Iscrizioni ancora aperte fino al 28 febbraio 2019

56 ore | E-learning 

 

IMPORTANTE: 

IN RISPOSTA AI TANTI PROFESSIONISTI E IMPRENDITORI CHE CI CHIAMANO PER INFORMAZIONI E PER CHI TEMEVA DI ESSERE ARRIVATO FUORI TEMPO MASSIMO:

► ISCRIZIONI ANCORA APERTE PER QUALIFICARSI COME MANAGER DI RETE ENTRO IL 31 MAGGIO 2019

► CONDIZIONI AGEVOLATE PER I SOCI DI ASSORETIPMI - Associazione RETI DI IMPRESE PMI

► AL TERMINE DEL CORSO, SARA' INOLTRE POSSIBILE OTTENERE LA CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE A CONDIZIONI AGEVOLATE COME MANAGER DI RETE GRAZIE AD AIASCERT, ORGANISMO DI CERTIFICAZIONE DI PARTE TERZA 

 

Dopo aver formato 600 Manager di Rete nelle sei edizioni precedenti, torna il Corso più frequentato d'Italia sulle Reti d'Impresa. 

Nuova metodologia didattica, temi e focus inediti sui trend delle Reti:

  • 28 ORE di lezioni in video pillole
  • 28 ORE di sedute online di confronto con i docenti
  • Webinar di approfondimento, tutoraggio
  • Iscrizioni attive
  • RIDUZIONI per associati ASSORETIPMI, Under 30 e Studenti Universitari.
  • Corso valido ai fini della Certificazione delle Competenze.
  • Crediti formativi per Professionisti

Il Corso, giunto alla settima edizione, è il risultato della collaborazione consolidata tra la Fondazione Marco Biagi e ASSORETIPMI, associazione senza fini di lucro che ha lo scopo di promuovere lo sviluppo imprenditoriale attraverso la nascita e lo sviluppo delle reti di imprese.

Le reti di impresa, le forme di aggregazione tra imprese formalizzate nel contratto di rete (legge n. 33/2009), registrano un continuo incremento fino a raggiungere secondo Infocamere al 3 febbraio 5.184 contratti di rete, presenti in tutte le regioni d'Italia, che coinvolgono 31.593 imprese. 
  

PROGRAMMA

DIDATTICA 

DOCENTI 

PREZZI E PROMO

 

DESTINATARI DEL CORSO

  • LIBERI PROFESSIONISTI (avvocati, commercialisti, consulenti del lavoro, consulenti di impresa), per i quali il corso offre una ulteriore opportunità professionale, vale a dire un nuovo servizio di consulenza da proporre ai propri clienti: la costituzione della rete di impresa;
  • IMPRENDITORI di piccole e medie imprese, i quali attraverso il corso possono sviluppare le competenze necessarie per decidere consapevolmente se mettersi in rete e, in caso positivo, per svolgere direttamente il ruolo di manager della rete, come mostra la realtà empirica;
  • PROGETTISTI E/O MANAGER DI RETE, per i quali la rete è un’opportunità professionale sempre più consolidata perchè il loro ruolo si sta progressivamente affermando sul mercato del lavoro.

iscriviti-ora-corso-manager-di-rete

OBIETTIVI

  • TRASMETTERE le conoscenze sugli aspetti giuridici, tecnologici e gestionali della forma organizzativa e del contratto di rete attraverso un approccio interdisciplinare;
  • SVILUPPARE le capacità decisionali relative ai problemi legati alla forma organizzativa di rete, approfondire i contenuti del Contratto di Rete, analizzare la definizione di accordi stabili ed efficienti, supportare la concreta realizzazione della rete;
  • AFFRONTARE temi specifici della forma e del contratto di rete riguardanti le imprese di produzione e quelle di servizi.

DURATA E SEDE DEL CORSO

Il corso prevede 56 ore di cui 28 ore erogate in modalità e-learning, in video pillole di 10 minuti ciascuna ed altrettante ore di studio individuale su materiali forniti dai docenti e momenti di confronto in diretta on line con il docente per eventuali dubbi ed approfondimenti.
Le video pillole sono disponibili a partire dal 5 novembre 2018 seguendo il calendario fornito e dovranno essere fruite entro il 31 Maggio 2019.

CREDITI FORMATIVI E CERTIFICAZIONE DELLA FIGURA DEL MANAGER DI RETE

La partecipazione al corso potrà consentire l’acquisizione di crediti formativi professionali.
Sono state avviate le procedure di accreditamento presso i seguenti Ordini professionali: Avvocati, Commercialisti ed Esperti contabili, Consulenti del lavoro.

Prime delibere: 

 

  • Il Consiglio Nazionale Forense ha deliberato di concedere l'accreditamento nella misura di: n. 20 crediti formativi
  • Il Consiglio dei Consulenti del Lavoro ha deliberato per la visione delle video pillole nei mesi da ottobre a dicembre 2018 un totale di 1 credito all'ora. Per quanto riguarda la visione delle video pillole nei mesi da gennaio a maggio 2019 sarà effettuata una nuova valutazione seguendo la normativa che entrerà in vigore dal 1 gennaio 2019.
  • Il Consiglio Nazionale dei Commercialisti e degli Esperti Contabili: in attesa per la fine di gennaio della delibera di autorizzazione per il rilascio dei crediti.

 

La partecipazione al corso inoltre costituisce il pre-requisito per intraprendere la procedura di Certificazione della figura del Progettista e/o Manager di rete secondo lo schema di AIASCERT in collaborazione con ASSORETIPMI. 


 

PROGRAMMA FORMATIVO 

Modulo 1. L’organizzazione della rete
Docente: Prof. Luigi Golzio
La forma organizzativa della rete tra imprese come alternativa alla crescita per via interna ed alla esternalizzazione. Il manager di rete: le aspettative e le tensioni di ruolo, le competenze e la leadership.

Modulo 2. Il contratto di rete
Docenti: Avv. Donato Nitti, Prof. Francesco Basenghi, Dott. Alberto Russo
Le tipologie delle reti di impresa. Il contratto di rete: la legge n. 33/2009 e successive integrazioni. Vincoli ed opportunità.

La proprietà intellettuale: definizioni e contenuti. Le differenze e le interferenze tra i meccanismi di protezione dell’innovazione tecnologica (brevetti, software), commerciale (marchi, design) culturale (opere d’arte). La certificazione volontaria del contratto di rete.

Modulo 3. La privacy nell’ambito del contratto di rete
Docente: Prof. Simone Scagliarini, Dott.ssa Noemi Miniscalco
Gli strumenti tecnico-giuridici indispensabili ai fini della corretta applicazione della normativa in materia di privacy e dell’adeguamento delle prassi aziendali a quanto sancito nella disciplina del nuovo regolamento UE 2016/679 (relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati), pienamente operante dal 25 maggio 2018.

Modulo 4. La gestione finanziaria della rete
Docente: Prof. Stefano Cosma
Il costo del capitale: dal costo per l’impresa al costo per la rete. Il costo delle varie forme di finanziamento. I criteri di valutazione dei progetti di espansione della rete di impresa. Il progetto di lancio operativo della rete. I metodi di valutazione quantitativa del rischio economico dei progetti di espansione della rete. I metodi di contenimento del rischio economico: opzioni reali e finanziarie. I vantaggi di flessibilità offerti dalla rete di impresa. La richiesta del finanziamento bancario di un progetto di espansione della rete: la valutazione della capacità della rete di attuare il progetto di espansione (un paradigma di business plan del progetto di espansione della rete).

Modulo 5. L’industria 4.0 nella rete
Docente: (da definire)
L’ICT come leva di collaborazione tra i partner della Rete d’Impresa. Le soluzioni proposte per risolvere le complessità delle interazioni tra i partner di Rete. To Buy, To Make, SaS. I dati e la loro gestione in Rete. Un paradigma di configurazione disponibile del sistema informatico di gestione operativa. Soluzioni per l’interoperabilità delle reti.

Modulo 6 La pianificazione strategica nelle reti d’impresa
Docente: Ing  Cinzia Coppola
Pianificazione strategica applicata alle reti d’impresa, con utilizzo dello strumento del business model canvas per creare e sviluppare modelli di business innovativi attraverso il linguaggio visuale. La value proposition cuore della strategia comune. Presentazione di tecniche mirate con cui manager e imprenditori possono verificare che il valore offerto sia effettivamente in linea con le esigenze del mercato e valorizzi le competenze dei retisti.

Presentazione di diversi modelli organizzativi applicabili alle reti, in base al settore e alle finalità.

Modulo 7. La Comunicazione e il Marketing nella rete
Dott.ssa Monica Franco
La Rete d’Impresa come strumento di sviluppo di un sistema “multiprodotto”, “multimercato” e “multiservizi”. Il Piano di Marketing e Comunicazione per obiettivi, mercati di riferimento, strategie di posizionamento in tutte le sue fasi: Analisi (audit interno/esterno), Progettazione, Attuazione, Monitoraggio. La scelta dei canali di comunicazione. Come gestire la comunicazione intra-rete. La visibilità della Rete, dal web al go-to-market : le relazioni tra soggetti attivi per produrre contenuti ed azioni efficaci in grado di innalzare la competitività della Rete.

Modulo 8. La Comunicazione nella rete attraverso i social network
Docente: Dott.ssa Elena Codeluppi
La comunicazione della rete nei social network. La definizione dei confini della rete nella comunicazione: come gestire e conciliare la singole identità in rete e  l’identità di gruppo, di collettivo.

Modulo 9. La gestione amministrativa della rete
Docente: Dott. Umberto Bernardi
Il sistema di contabilità in rete nelle piccole e medie imprese. Il trattamento dell’IVA. La contabilità fiscale di rete. Le agevolazioni fiscali previste dalla normativa alle imprese aderenti ad un contratto di rete e le modalità per accedervi.

Modulo 10. La relazione con il cliente ed i mercati della rete
Docenti: Dott. Giovanni Roncucci, Dott. Patrizio Greco
Le modalità di internazionalizzazione delle reti. La figura del project manager per l’internazionalizzazione. Gli strumenti e le fonti disponibili per la ricerca di business partner in contesti internazionali (Europa, Oriente, Americhe, Africa). Le tipologie più comuni di collaborazione commerciale internazionale.

Modulo 11. La gestione della rete di impresa di servizi e delle imprese manifatturiere
Docente: Prof. Luigi Golzio, Gilda Massa
Il concetto di servizio e di sistema di gestione dei servizi. La rete nei servizi: le peculiarità.

L’ICT nelle reti di servizio. La servitization: gestire i servizi legati al prodotto nell’impresa manifatturiera.

Modulo 12. L’innovazione nelle reti di impresa
Docente: Prof. Luigi Golzio
Il processo di innovazione per una rete. Il ruolo della conoscenza e dei valori intangibili per le PMI: le modalità e le tecniche di diffusione e produzione della conoscenza. Innovazione di processo e di prodotto: i cambiamenti organizzativi imposti nella forma a rete.

iscriviti-ora-corso-manager-di-rete

METODOLOGIA DIDATTICA

Il corso prevede 56 ore, di cui 28 ore erogate, in modalità e-learning, in video pillole di 10 minuti ciascuna ed altrettante ore di studio individuale su materiali didattici e momenti di confronto in diretta on line con il docente per eventuali dubbi ed approfondimenti.
Le video pillole sono disponibili a partire dal 5 novembre 2018 seguendo il calendario fornito e dovranno essere fruite entro il 31 Maggio 2019.

Gli obiettivi didattici sono perseguiti in modalità e-learning attraverso una piattaforma riservata ai partecipanti.

La scelta dell’e-learning è stata determinata dalla volontà di garantire la massima personalizzazione della fruizione del corso conciliando gli impegni di lavoro, la visione delle lezioni e lo studio individuale.

Il partecipante ha a disposizione nella piattaforma le lezioni pre-registrate (le “video pillole”) ciascuna della durata non superiore ai dieci minuti per garantire l’attenzione e la massima efficacia dell’apprendimento. La fruizione delle video pillole sarà integrata da momenti di confronto on line tra il docente, i partecipanti e il tutor dedicati alla richiesta di chiarimenti ed eventuali  discussioni. Queste sedute saranno organizzate in un calendario, con orari e date pre-stabilite, che saranno comunicato al momento dell’attivazione del corso. Per coloro che non potranno essere presenti a questi momenti di confronto saranno garantite le registrazioni.

In sintesi il corso è così strutturato:

  • 28 ore di lezioni erogate in video pillole di 10 minuti secondo la corretta modalità di formazione in e-learning, per conciliare i vincoli di tempo dei discenti impegnati nelle attività professionali;
  • 28 ore di assistenza, confronto e discussione con i docenti e i partecipanti per chiarire eventuali dubbi suscitati dalle lezioni in pillole; studio individuale sui materiali didattici integrativi forniti e preparati appositamente dai docenti;
  • webinar di approfondimento su tematiche che potranno essere sollecitate dai partecipanti.

 

iscriviti-ora-corso-manager-di-rete

DOCENTI

ll corpo docente è costituito da professori universitari, che hanno fatto ricerca sul contratto di rete nelle rispettive discipline scientifiche, e da professionisti e manager di impresa che hanno maturato esperienze gestionali sul contratto di rete.

Prof. Francesco Basenghi
Professore ordinario di Diritto del lavoro, Università di Modena e Reggio Emilia

Dott. Umberto Bernardi
Dottore Commercialista in Modena e Revisore legale

Dott.ssa Elena Codeluppi
Consulente in comunicazione aziendale e social network

Ing. Cinzia Coppola
CEO Blue Lab, Membro Direttivo ASSORETIPMI 

Prof. Stefano Cosma
Professore associato di Economia degli Intermediari Finanziari, Università di Modena e Reggio Emilia

Dott.ssa Monica Franco
Esperta di Marketing di rete e Comunicazione, Vicepresidente ASSORETIPMI

Prof. Luigi E. Golzio (Coordinatore e tutor del corso)
Già Professore ordinario di Organizzazione Aziendale, Università di Modena e Reggio Emilia

Dott. Patrizio Greco
Vice Presidente della Camera di Commercio Italia-Brasile Nord-Est

Ing. Gilda Massa
Ricercatrice sui sistemi gestionali. Esperta sui sistemi informatici per le reti di impresa

Dott.ssa Noemi Miniscalco
Dottore di ricerca in Lavoro, Sviluppo e Innovazione

Avv. Donato Nitti
Dottore di ricerca in Diritto privato comparato, esperto di contratto di rete, proprietà intellettuale e contratti internazionali

Dott. Giovanni Roncucci
Presidente Roncucci & Partners, società di business development internazionale specializzata nel progettare e realizzare percorsi di internazionalizzazione d’impresa

Dott. Alberto Russo
Ricercatore di diritto del lavoro, Fondazione Marco Biagi

Prof. Simone Scagliarini
Professore associato di Istituzioni di Diritto Pubblico, Università di Modena e Reggio Emilia

MODALITA' DI ISCRIZIONE

Le iscrizioni sono aperte attraverso la compilazione del modulo di iscrizione online sul sito di Fondazione Marco Biagi cliccando il tasto blu sottostante ed effettuando il versamento della quota di iscrizione.

PREZZI E PROMO

La quota di iscrizione (esente IVA) è di Euro 500,00.

RIDUZIONI PER:

Il costo di iscrizione include:

  • erogazione di 28 ore di lezioni virtuali (video pillole);
  • sedute di confronto in diretta on line con il docente sugli argomenti trattati;
  • webinar di approfondimento su tematiche che potranno essere sollecitate dai partecipanti;
  • materiale didattico (note, casi aziendali, le slides della lezione, ecc.);
  • tutoraggio durante il corso

METODO DI PAGAMENTO 

La quota di partecipazione deve essere versata tramite bonifico bancario intestato a Fondazione Marco Biagi utilizzando il seguente codice IBAN: IT36X0200812930000008722454.

Si prega di indicare nella causale del bonifico: “nome e cognome del partecipante – 7° Corso Manager di Rete”.
Per l’emissione della fattura (con data di ricezione del bonifico) saranno utilizzati i dati richiesti e dichiarati nel modulo di iscrizione.

Si richiede invio della ricevuta del bonifico comprensivo di CRO via mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Iscriviti ora, compila il form:

iscriviti-ora-corso-manager-di-rete

INFORMAZIONI

Anna Castellari (pratiche amministrative, pagamenti e fatture)
059.2056031 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Carlotta Serra (organizzazione e contenuti del corso)
059.2056032 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Eugenio Ferrari (Presidente Assoretipmi)
3482610825 –Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Monica Franco (Vice Presidente Assoretipmi)
3484525093 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CorsoManReteHeader


banner-mappa-reti-di-impresa-assoretipmi-new-version

BANNER-SEARCH-MANAGER-DI-RETE

      Reti di Imprese, Innovazione, Internazionalizzazione

ASSORETIPMI è l’associazione nazionale indipendente di Imprenditori, Reti di Imprese, Professionisti, Manager di Rete e tutte le persone interessate allo sviluppo dell'aggregazione nata dal social network LinkedIn, all'interno del Gruppo RETI DI IMPRESE PMI, che con i propri gruppi verticali conta oggi oltre 40.000 membri.Scopri le opportunità che ti offre ASSORETIPMI!

Sono attive le preadesioni 2019, valide dal momento dell'adesione fino al 31.12.2019! 

Cosa aspetti?  

ASSOCIATI ORA

bordo-adesioni-2019

  

Pubblicato inNews
23 Ottobre! Start 6°EDIZIONE CORSO MANAGER DI RETE da Assoretipmi e Fondazione Marco Biagi, iscrizioni aperte fino al 18 Ottobre.

ASSORETIPMI e la

  Fondazione Universitaria Marco Biagi

annunciano la 6° Edizione del

 "CORSO DI FORMAZIONE

PER MANAGER DI RETE"

Le Metodologie di Gestione della Rete di Impresa.

Corso erogato in modalità e-learning 

CREDITI FORMATIVI

 

 

 

  Start Corso 23 Ottobre 2017 | Iscrizioni aperte fino al 18 Ottobre

52 ore in e-learning 

modalità "live" e "on-demand"

 

Parte il 23 Ottobre la 6° Edizione del Corso di Formazione per Manager di Rete "Le Metodologie di Gestione della Rete d'Impresa", organizzato da AssoretiPMI e dalla Fondazione Universitaria Marco Biagi.

Le reti di impresa oggetto del corso sono le forme di aggregazione tra imprese formalizzate nel contratto di rete (legge n. 33/2009), in crescita costante.

Al 3 Ottobre 2017 InfoCamere ha registrato 4.044 contratti di rete, presenti in tutte le regioni di Italia, che coinvolgono 20.482  imprese in tutti i settori e zone d'Italia, certificando lo sviluppo notevole del fenomeno.

La sesta edizione del corso si legittima per il gradimento e il successo registrati nelle prime cinque edizioni e per l’interesse dimostrato dai potenziali partecipanti.

Il corso è erogato in modalità e-learning e potrà essere seguito comodamente da ogni zona d'Italia o dall'estero con la possibilità di decidere se assistere in diretta alle lezioni (modalità live) seguendo il calendario del corso e interagendo in tempo reale con il docente, o visionare la registrazione della lezione senza vincoli di data e orario (modalità on demand).

 Le iscrizioni sono aperte fino al 18 Ottobre 2017

Il Corso si rivolge a: imprenditori/trici, reti di impresa, manager, professionisti/e, studenti, giovani e tutti coloro che vogliono acquisire, o perfezionare, le competenze specialistiche necessarie a creare e gestire reti di impresa.

Gli associati ad ASSORETIPMI, oltre alla quota agevolata di iscrizione al Corso, disporranno di strumenti e materiali esclusivi per integrare e valorizzare la propria competenza (come l'esclusiva Mappa delle Reti d'Impresa, gli Instant Book, l'Area Progetti e l'inserimento nella Mappa dei Manager di Rete). 

Speciale: la 6°edizione riserva condizioni eccezionali a tutti gli Under 30 e a tutti gli studenti universitari per formarsi sulle reti d'impresa, tra i più importanti e innovativi modelli organizzativi del presente e del prossimo futuro.


CREDITI FORMATIVI

In merito alle richieste di accreditamento agli Ordini dei Consulenti del lavoro, Avvocati e Commercialisti ed Esperti Contabili sono stati finora riconosciuti i seguenti cf:
–  Consulenti del lavoro: n.1 credito ad ora convalidata per le lezioni del 23, 25, 27, 30 ottobre 2017 (delibera n. 299 del 18/10/2017);
– Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili: n.1 credito ad ora convalidata (delibera del 18/10/2017)


  

pulsante-azzurro-leggi-tutto-blue

pulsante-azzurro-programma

pulsante-azzurro-iscrizione

 

Introduzione

Il corso è il risultato della collaborazione tra ASSORETIPMI, associazione senza fini di lucro che ha lo scopo di promuovere lo sviluppo imprenditoriale attraverso la nascita e lo sviluppo delle reti di imprese e la Fondazione Marco Biagi, operante nella ricerca e nella formazione universitaria e post universitaria riguardante il lavoro nelle sue molteplici accezioni.

Le reti di impresa oggetto del corso sono le forme di aggregazione tra imprese formalizzate nel contratto di rete (legge n. 33/2009), in crescita costante.

Al 3 Ottobre 2017 InfoCamere ha registrato 4.044 contratti di rete, presenti in tutte le regioni di Italia, che coinvolgono 20.482  imprese in tutti i settori e zone d'Italia, certificando lo sviluppo notevole del fenomeno.

La sesta edizione del corso si legittima per il gradimento e il successo registrati nelle prime cinque edizioni e per l’interesse dimostrato dai potenziali partecipanti.
 

DESTINATARI DEL CORSO

Il corso si rivolge a:

  • il libero professionista (avvocato, commercialista, consulente del lavoro), per il quale il corso offre una ulteriore opportunità professionale, ovvero un nuovo servizio di consulenza da proporre ai propri clienti: la costituzione della rete di impresa;
  • l’imprenditore di piccola e media impresa, il quale attraverso il corso può sviluppare le competenze necessarie per decidere consapevolmente se mettersi in rete e, in caso positivo, per svolgere direttamente il ruolo di manager della rete, come mostra le realtà empirica;
  • il manager di rete, per il quale la rete è un’opportunità professionale.
  • le reti di imprese tutte, e in particolare quelle in formazione e fase di start-up, per acquisire modalità e best practices costitutive, organizzative, strategiche e gestionali.
  • gli studenti e i giovani, per i quali la rete è uno dei più importanti e innovativi modelli organizzativi del presente e sempre più del prossimo futuro.

OBIETTIVI:

 Il corso si propone di:

  • trasmettere le conoscenze sugli aspetti giuridici, tecnologici e gestionali della forma organizzativa e del contratto di rete attraverso un approccio interdisciplinare;
  • sviluppare le capacità decisionali relative alla risoluzione dei problemi legati alla forma organizzativa di rete, approfondire i contenuti del Contratto di Rete, analizzare la definizione di accordi stabili ed efficienti, supportare la concreta realizzazione della rete;
  • affrontare temi specifici della forma e del contratto di rete riguardanti le imprese di produzione e quelle di servizi.

Il corso è erogato in modalità e-learning e potrà essere seguito comodamente da ogni zona d'Italia o dall'estero sia partecipando in diretta alle lezioni (modalità live) seguendo il calendario del corso e interagendo in tempo reale con il docente, sia visionando la registrazione senza vincoli di data e orario (modalità on demand).

 

DURATA E SEDE DEL CORSO
Il corso ha la durata complessiva di 52 ore di lezioni virtuali ►VAI AL PROGRAMMA
Le lezioni si terranno, a partire dal 23 ottobre 2017, nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì per due ore dalle 18 alle 20, tutte le settimane fino alla metà di Gennaio 2018.

 

 P R O G R A M M A

 

B01 Modulo 1. L’organizzazione della rete
Docente: Prof. Luigi Golzio
La forma organizzativa della rete tra imprese come alternativa alla crescita per via interna ed alla esternalizzazione. I criteri di convenienza: costi di produzione e costi di transazione. L’individuazione dei benefici per i partner della rete. La negoziazione integrativa nella prospettiva del partenariato. L’accordo di rete: il cosa ed il come degli accordi equi, stabili ed efficienti; la prevenzione dei comportamenti opportunistici. Il manager di rete: le aspettative e le tensioni di ruolo. Il manager nel ciclo di vita della rete. Le competenze e la leadership del manager di rete.                             

b6 Modulo 2. Il contratto di rete
Docenti: Avv. Donato Nitti, Prof. Francesco Basenghi
Le tipologie delle reti di impresa (del sapere, con lo scambio di informazioni e di know-how; del fare, con lo scambio di prestazioni; del fare insieme con progetti di investimento comuni). Il contratto di rete: la legge n. 33/2009 e successive integrazioni. Vincoli ed opportunità.
I limiti dei correnti contratti di scambio delle risorse tra le imprese nella contrattualistica interna della rete. La formalizzazione delle regole interne: le varie forme applicative del revenue sharing.
La gestione degli eventuali conflitti tra i partner della rete. La mediazione: la regolamentazione giuridica, i vantaggi, le tecniche di conduzione di una procedura. L'arbitrato interno e internazionale: le procedure, i tempi e i costi dell'arbitrato ad hoc e dell'arbitrato amministrato.
La proprietà intellettuale: definizioni e contenuti. Le differenze e le interferenze tra i meccanismi di protezione dell'innovazione tecnologica (brevetti, software), commerciale (marchi, design) culturale (opere d'arte). Lo sfruttamento della proprietà intellettuale nelle reti. L'uso in rete della proprietà intellettuale preesistente (i.e. di cui siano titolari le imprese in rete) e titolarità e uso della proprietà intellettuale acquisita (i.e. sviluppata durante il perseguimento degli obiettivi strategici): licenze incrociate; accordi tra contitolari; clausole per regolare diritti e obblighi in caso di scioglimento parziale o totale della rete.

b5 Modulo 3. Le scelte strategiche della rete
Docenti: Ing. Gilda Massa, Carlo Pignatari
Gli obiettivi strategici di una rete d’impresa, Le scelte di posizionamento del prodotto/servizio, mercato e tecnologie ed i contributi dei partner della rete. La Prime Directive del piano strategico di rete: il valore del prodotto/servizio per unità di prezzo pagato. Case History.
Fare rete è innovativo. Si fa rete per innovare.  Approcci all’innovazione per le reti e per le piccole imprese. Gli elementi che guidano il processo di innovazione per una rete. La specializzazione nelle filiere produttive, il ruolo della conoscenza e dei valori intangibili, l’open innovation come opportunità per le PMI e i cambiamenti organizzativi che la forma di rete impone. I temi dell’innovazione. Le misure per finanziare l’innovazione. Gli elementi che caratterizzano la descrizione di un progetto di innovazione.

b7 Modulo 4. La gestione finanziaria della rete
Docente: Prof. Stefano Cosma
Il costo del capitale: dal costo per l’impresa al costo per la rete. Il costo delle varie forme di finanziamento: prestito, autofinanziamento (equity interno) ed equity esterno. Modelli di valutazione e di pricing per il finanziamento delle reti. Il costo medio del capitale: il Weighted Average Cost of Capital (WACC).
I criteri di valutazione dei progetti di espansione della rete di impresa. Il progetto di lancio operativo della rete. I metodi di valutazione quantitativa del rischio economico dei progetti di espansione della rete. I metodi di contenimento del rischio economico: opzioni reali e finanziarie. I vantaggi di flessibilità offerti dalla rete di impresa. La richiesta del finanziamento bancario di un progetto di espansione della rete: la valutazione della capacità della rete di attuare il progetto di espansione (un paradigma di business plan del progetto di espansione della rete). 

b8 Modulo 5.La gestione amministrativa della rete
Docente: Dott. Umberto Bernardi
Il sistema di contabilità in rete nelle piccole e medie imprese. Il trattamento dell’IVA. La contabilità fiscale di rete. Le agevolazioni fiscali previste dalla normativa  alle imprese aderenti ad un contratto di rete e le modalità per accedervi. La  sospensione di imposta sugli utili di esercizio  accantonati ad apposita riserva  destinati al fondo patrimoniale per la realizzazione degli investimenti previsti dal programma di rete.

b9 Modulo 6. L’industria 4.0 nella rete
Docente: Ing. Gilda Massa
L'ICT come leva di collaborazione tra i partner della Rete d'Impresa. Le soluzioni proposte per risolvere le complessità delle interazioni tra i partner di Rete. Buy, Make, SaS. I dati e la loro gestione in Rete. Un paradigma di configurazione disponibile del sistema informatico di gestione operativa. Panorama di quanto offerto dal mercato.

B03 Modulo 7.La gestione della produzione nella rete delle imprese manifatturiere
Docente: Ing. Gilda Massa
La distribuzione delle forniture tra i partner e la gestione delle incertezze: l’ottimizzazione delle scorte, dei trasporti e del  servizio al cliente.
Lo sfruttamento del risk pooling. Le contromisure a fronte delle inadempienze dei partner. Le metodologie e gli strumenti di ottimizzazione: il linear programming, Simplex. Mixed Integer Programming. Branch and Bound.

b11 Modulo 8.  La relazione con il Cliente ed i mercati della rete
Docenti: Dott. Giovanni Roncucci, Dott. Patrizio Greco, Dott.ssa Monica Franco, Dott.ssa Elena Codeluppi  
Le modalità di internazionalizzazione delle reti. La figura del project manager per l’internazionalizzazione. Gli strumenti e le fonti disponibili per la ricerca di business partner in contesti internazionali (Europa, Oriente, Americhe, Africa). Le tipologie più comuni di collaborazione commerciale internazionale. Le tipologie contrattuali più comuni e le garanzie (operative e finanziarie) da richiedere. Le opportunità di finanziamento di progetti di internazionalizzazione di una rete di impresa.
La rete di impresa come sistema “multiprodotto” e “multimercato”. Il Piano di Marketing per obiettivi, mercati di riferimento,  strategie di posizionamento.  L’Audit interno ed esterno. Il web e digital marketing. Il branding della rete. La comunicazione interna ed esterna.
La comunicazione della rete nel web: le relazioni  tra soggetti attivi per produrre contenuti efficaci. La scelta dei canali di comunicazione. I social network. La definizione dei confini della rete nella comunicazione: come gestire e conciliare la singole identità in rete e l’identità di gruppo, di collettivo.

b12 Modulo 9. La gestione della rete di servizi
Docente: Prof. Luigi Golzio
Il concetto di servizio e di sistema di gestione dei servizi. La rete nei servizi: la replicazione del format sfruttando le economie di scala tra imprese che offrono lo stesso servizio in mercati diversi. La rete tra imprese di produzione ed imprese di servizi: oltre la semplice esternalizzazione.
La strategia di internazionalizzazione: gradual global or born to global.



Scarica il calendario delle lezioni

 

didattica: e-learning e personalizzazione del corso

Il corso sarà erogato attraverso una funzionale e sperimentata piattaforma e-learning via Internet, la quale consentirà ai partecipanti di:

  • decidere se assistere in diretta alle lezioni (modalità live) seguendo il calendario del corso e interagendo in tempo reale con il docente, o visionare la registrazione senza vincoli di data e orario (modalità on demand)
  • accedere al calendario delle lezioni, al materiale didattico, alle esercitazioni, alle registrazioni, ai questionari di gradimento

Il contatto virtuale tra studente e docente avverrà via e-mail e chat durante le lezioni.


PER SEGUIRE LE LEZIONI IN LIVE OPPURE ON-DEMAND E ACCEDERE AI MATERIALI DIDATTICI
È disponibile un portale dedicato al corso accessibile  al seguente link:  http://www.fmb.formazione.unimore.it/moodle/  per accedere al quale saranno inviate le credenziali non appena perfezionata l'iscrizione.

MATERIALE DIDATTICO
Il materiale didattico, caricato di volta in volta sul portale e disponibile al download, è costituito dalle slides utilizzate dal singolo docente durante la lezione virtuale, da articoli, parti di testi, casi aziendali.


FREQUENZA
L’attestato di partecipazione al corso verrà rilasciato solo a chi avrà frequentato il 70% del totale delle ore di lezione.
Per poter rilevare le presenze ai fini del rilascio dell'attestato finale è necessario visionare le lezioni in modalità live e/o on demand


REQUISITI MINIMI PER UTILIZZARE LA PIATTAFORMA

  • processore a 1.6 GHZ (o superiore) o analogo;
  • almeno 512 MB di RAM
  • almeno 2 Gb di spazio disco
  • sistema operativo Windows. L'accesso al portale e-learning è garantito anche per Sistemi Operativi Mac Os-X e Linux, sebbene le performance per l'accesso ai sistemi di videocomunicazione non sono totalmente garantite per questi Sistemi Operativi;
  • browsers: Microsoft Internet Explorer 7.0, Mozilla Firefox 3.0, Safari 4.0;
  • risoluzione video a 1024 x 760 (preferibile al 800x600);
  • connessione di rete tipo ADSL. Assenza di firewall o protezioni che impediscano l'apertura sul vostro computer di porte logiche aggiuntive rispetto alla porta 80. Nel caso di computer collegati ad Internet a mezzo di Rete locale-LAN, verificate con il vs. gestore di rete questa caratteristica tecnica.

 

DOCENTI 

ll corpo docente è costituito da professori universitari, che hanno fatto ricerca sul contratto di rete nelle rispettive discipline scientifiche, e da professionisti e manager di impresa che hanno maturato esperienze gestionali sul contratto di rete.

Prof. Francesco Basenghi
Professore di Diritto del lavoro, Università di Modena e Reggio Emilia

Dott. Umberto Bernardi
Dottore Commercialista in Modena e Revisore legale

Dott.ssa Elena Codeluppi
Consulente in Comunicazione aziendale e social network

Prof. Stefano Cosma
Professore di Economia degli Intermediari Finanziari, Università di Modena e Reggio Emilia

Dott.ssa Monica Franco
Esperta di Marketing di rete e Comunicazione. Vicepresidente AssoretiPmi

Prof. Luigi E. Golzio (Coordinatore e tutor del corso)
Professore di Organizzazione Aziendale, Università di Modena e Reggio Emilia

Dott. Patrizio Greco
Vice Presidente della Camera di Commercio Italia-Brasile Nord-Est

Ing. Gilda Massa
Ricercatrice sui sistemi gestionali. Esperta sui sistemi informatici per le reti di impresa

Avv. Donato Nitti
Dottore di ricerca in Diritto Privato Comparato, Mediatore, esperto di contratto di rete, proprietà intellettuale e contratti internazionali

Dott. Carlo Pignatari
Esperto di innovazione e sviluppo organizzativo per le PMI e le Reti d'impresa

Dott. Giovanni Roncucci
Presidente Roncucci & Partners, società di business development internazionale specializzata nel progettare e realizzare percorsi di internazionalizzazione d’impresa

COSTI, MODALITA' DI ISCRIZIONE E PAGAMENTO

E' possibile procedere alla iscrizione fino al 18 ottobre 2017 attraverso la compilazione del modulo di iscrizione disponibile online cliccando il tasto blu sottostante ed effettuando il versamento della quota di iscrizione. 

COSTO DI ISCRIZIONE 
Il costo di iscrizione (esente IVA e comprensivo di marca da bollo di 2 euro) è di: 

  • Euro 500,00;
  • Euro 430,00 per gli Associati ad ASSORETIPMI (*);
  • Euro 350 per tutti gli Under 30 e gli studenti universitari;

 (*) Per associarsi ad AssoretiPmi collegarsi al sito web  cliccare qui oppure scrivere ad Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

Il costo di iscrizione include l’erogazione di lezioni virtuali, il materiale didattico (note, casi aziendali, le slides della lezione, ecc.) e il tutoraggio durante il corso.
A ciascun partecipante sarà rilasciata regolare fattura.

Nel caso appartenesse alla categoria under30 o studente universitario  è necessario inviare via mail copia della carta d’identità o del tesserino universitario. 

METODO DI PAGAMENTO 
La quota di partecipazione devono essere versate tramite bonifico bancario intestato a Fondazione Marco Biagi utilizzando il seguente codice IBAN: IT36X0200812930000008722454. 

Si prega di indicare nella causale del bonifico: “nome e cognome del partecipante – 6° Corso Manager di Rete”.
Per l’emissione della fattura (con data di ricezione del bonifico) saranno utilizzati i dati richiesti e dichiarati nel modulo di iscrizione. 

Si richiede invio della distinta di pagamento completa di C.R.O. via mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. . 

 

pulsante iscrizione

 

Per coloro che hanno deciso di non formalizzare la pre-iscrizione effettuata prima del 2 ottobre 2017, si ricorda che l'importo della caparra confirmatoria di 50,00 euro sarà restituito solo nel caso in cui il corso non venga attivato per mancanza del numero minimo di iscritti.

CONTATTI:

Per informazioni amministrative (pagamenti, fatture, etc): contattare la dott.ssa Anna Castellari al numero 059/2056031 oppure via mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

Per informazioni organizzative e sui contenuti del corso: contattare la dott.ssa Carlotta Serra al numero 059/2056032 oppure via mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

Per altre informazioni contattare ASSORETIPMI, dott.Eugenio Ferrari, Presidente, al numero 348 2610825; dott.ssa Monica Franco, Vicepresidente al numero 348 4525093 oppure via mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

CorsoManReteHeader

 

 FBiagiGallery


banner-mappa-reti-di-impresa-assoretipmi-new-version

BANNER-SEARCH-MANAGER-DI-RETE

      Reti di Imprese, Innovazione, Capitale Umano. 

ASSORETIPMI è l’associazione nazionale indipendente di Imprenditori, Reti di Imprese, Professionisti, Manager di Rete e tutte le persone interessate allo sviluppo dell'aggregazione nata dal social network LinkedIn, all'interno del Gruppo RETI DI IMPRESE PMI, che con i propri gruppi verticali conta oggi oltre 40.000 membri.  

Scopri le opportunità che ti offre ASSORETIPMI VAI QUI

adesioni-2018-assoretipmi-res    

Pubblicato inNews
Arriva la 5°Edizione del CORSO per MANAGER di RETE | Assoretipmi e Fondazione Marco Biagi

2017: E' IN ARRIVO LA 6°EDIZIONE!!!!

A BREVE L'ANNUNCIO 

ASSORETIPMI e la

  Fondazione Universitaria Marco Biagi

annunciano la 5° Edizione del

 "CORSO DI FORMAZIONE

PER MANAGER DI RETE"

Le Metodologie di Gestione della Rete di Impresa.

Corso erogato in modalità e-learning

CorsoManRete

 

Iscrizioni aperte fino al 30 Settembre | Start Corso 3 Ottobre 2016

  

Progettare, costruire e gestire Reti di Imprese.

A seguito della fase di pre-iscrizione, il corso ha raggiunto il numero di partecipanti necessario alla sua attivazione.

Sono pertanto aperte fino al 30 Settembre le iscrizioni al Corso di Formazione per Manager di Rete "Le Metodologie di Gestione della Rete d'Impresa" di ASSORETIPMI in collaborazione con la Fondazione Universitaria Marco Biagi che si terrà a partire dal 3 ottobre 2016.
Chi ha già effettuato la pre-iscrizione riceverà a breve le indicazioni per completare l'adesione al Corso con il pagamento della quota residua.

Il corso sarà erogato in modalità e-learning - 13 moduli per 52 ore totali, di cui 8 ore sull'Internazionalizzazione - per favorire soprattutto tutti coloro che per esigenze lavorative o altre situazioni personali non potrebbero altrimenti avvicinarsi a corsi di questo livello. Con tutti i vantaggi immediati che questo tipo di formazione può dare: fruibilità a distanza, possibilità di interagire in diretta con i docenti, possibilità di usufruire di tutti i materiali e delle lezioni registrate, risparmio di tempi e soprattutto dei costi di trasferta.

Il Corso si rivolge a: imprenditori/trici, reti di impresa, manager, professionisti/e e tutti coloro che vogliono acquisire, o perfezionare, le competenze specialistiche necessarie a creare e gestire reti di impresa.

Il Manager di Rete, insieme all'Innovation, al Temporary e all'Export manager, è tra i quattro profili che secondo Federmanager si affermeranno sempre più nel mondo del lavoro del futuro. 

Ricordiamo che, per chi frequenterà il Corso in qualità di Associato ad ASSORETIPMI, oltre alla quota agevolata di iscrizione al Corso, disporrà di strumenti e materiali esclusivi per integrare e valorizzare la propria competenza (come l'esclusiva Mappa delle Reti d'Impresa, gli Instant Book, l'Area Progetti, l'Action Plan Italia e l'inserimento nella Mappa dei Manager di Rete). 

Crediti Formativi per Consulenti del lavoro, Avvocati, Commercialisti ed Esperti Contabili.

Procedura di Certificazione del Manager di Rete

 

pulsante-azzurro-leggi-tutto-blue

pulsante-azzurro-programma

pulsante-azzurro-iscrizione

 

CREDITI FORMATIVI 

La partecipazione al corso potrà dare diritto all’acquisizione di crediti formativi ai fini della formazione continua di Consulenti del lavoro, Avvocati, Commercialisti ed Esperti Contabili. 
Prime delibere dagli Ordini:

L'Ordine dei Commercialisti di Modena ha deliberato in data 22.06.2016 di riconoscere la richiesta di accreditamento del corso per 1 credito all’ora. 

L'Ordine degli Avvocati di Modena ha deliberato in data del 28.06.2016 di riconoscere 10 crediti.

Il Consiglio Provinciale dei Consulenti del Lavoro di Modena ha deliberato in data 31.08.2016 di riconoscere 2 crediti per ogni lezione frequentata.

Introduzione

Il corso è il risultato della collaborazione tra ASSORETIPMI, associazione senza fini di lucro che ha lo scopo di promuovere lo sviluppo imprenditoriale attraverso la nascita e lo sviluppo delle reti di imprese e la Fondazione Marco Biagi, operante nella ricerca e nella formazione universitaria e post universitaria riguardante il lavoro nelle sue molteplici accezioni.

Le reti di impresa oggetto del corso sono le forme di aggregazione tra imprese formalizzate nel contratto di rete (legge n. 33/2009), in crescita costante.

Al 3 Settembre 2016 InfoCamere ha registrato 3.056 contratti di rete, presenti in tutte le regioni di Italia, che coinvolgono 15.443 imprese in tutti i settori e le zone d'Italia, certificando lo sviluppo notevole del fenomeno.

La quinta edizione del corso si legittima per il gradimento e il successo registrati nelle prime quattro edizioni e per l’interesse dimostrato dai potenziali partecipanti.
 

DESTINATARI DEL CORSO

Il corso si rivolge a:

  • il libero professionista (avvocato, commercialista, consulente del lavoro), per il quale il corso offre una ulteriore opportunità professionale, ovvero un nuovo servizio di consulenza da proporre ai propri clienti: la costituzione della rete di impresa;
  • l’imprenditore di piccola e media impresa, il quale attraverso il corso può sviluppare le competenze necessarie per decidere consapevolmente se mettersi in rete e, in caso positivo, per svolgere direttamente il ruolo di manager della rete, come mostra le realtà empirica;
  • il manager di rete, per il quale la rete è un’opportunità professionale.
  • le reti di imprese tutte, e in particolare quelle in formazione e fase di start-up, per acquisire modalità e best practices costitutive, organizzative, strategiche e gestionali.

OBIETTIVI:

 Il corso si propone di:

  • trasmettere le conoscenze sugli aspetti giuridici, tecnologici e gestionali della forma organizzativa e del contratto di rete attraverso un approccio interdisciplinare;
  • sviluppare le capacità decisionali relative ai problemi legati alla forma organizzativa di rete, approfondire i contenuti del Contratto di Rete, analizzare la definizione di accordi stabili ed efficienti, supportare la concreta realizzazione della rete;
  • affrontare temi specifici della forma e del contratto di rete riguardanti le imprese di produzione e quelle di servizi.

Gli obiettivi didattici sono perseguiti attraverso l’erogazione dei moduli base (comuni a tutti i partecipanti) e di quelli specialistici, relativi a temi specifici delle imprese di produzione e di servizi.

Il corso è erogato in modalità e-learning, potrà essere seguito comodamente da ogni zona d'Italia o dall'estero e consentirà di scaricare tutti i video, gli mp3 e le slide delle lezioni registrate.

Al termine del corso è previsto un convegno nell’ambito del quale saranno presentate alcune testimonianze di esperienze emblematiche (le best practices) del contratto di rete, oltre alla consegna dei diplomi di partecipazione al corso. 

 

 P R O G R A M M A

 

B01 Modulo 1. Dalla forma a rete al contratto di rete. (4 ore)
Docenti: Prof. Luigi Golzio e Avv. Donato Nitti 
La forma organizzativa della rete tra imprese come alternativa alla crescita per via interna ed alla esternalizzazione. I criteri di convenienza: costi di produzione e costi di transazione. L’individuazione dei benefici per i partner della rete.
Le tipologie delle reti di impresa (del sapere, con lo scambio di informazioni e di know-how; del fare, con lo scambio di prestazioni; del fare insieme con progetti di investimento comuni). Il contratto di rete: la legge n.33/2009 e successive integrazioni. Vincoli ed opportunità.                                              

b6 Modulo 2. La formazione degli accordi sottostanti il contratto di rete. Prevenzione e gestione dei conflitti interni alla rete. La mediazione e l’arbitrato. (6 ore) 
Docenti: Prof. Luigi Golzio, Avv. Donato Nitti, Prof. Francesco Basenghi 
La negoziazione integrativa nella prospettiva del parternariato. L’accordo di rete: il cosa ed il come degli accordi equi, stabili ed efficienti; la prevenzione dei comportamenti opportunistici. 
I limiti dei correnti contratti di scambio delle risorse tra le imprese nella contrattualistica interna della rete. 
Il distacco dei lavoratori e la codatorialità nelle reti di imprese. La formalizzazione delle regole interne: le varie forme applicative del revenue sharing. 
La gestione degli eventuali conflitti tra i partner della rete. La mediazione: la regolamentazione giuridica, i vantaggi, le tecniche di conduzione di una procedura. L'arbitrato interno e internazionale: le procedure, i tempi e i costi dell'arbitrato ad hoc e dell'arbitrato amministrato.

b5 Modulo 3. Il ruolo del manager di rete. La formulazione del piano strategico di rete (4 ore)
Docente:  Ing. Gilda Massa 
Il manager di rete: le aspettative e le tensioni di ruolo. Il manager nel ciclo di vita della rete. Le competenze e la leadership del manager di rete. Case History. Gli obiettivi strategici di una rete d’impresa, Le scelte di posizionamento del prodotto/servizio, mercato e tecnologie ed i contributi dei partner della rete. La Prime Directive del piano strategico di rete: il valore del prodotto/servizio per unità di prezzo pagato. Case History.

B02 Modulo 4. L’internazionalizzazione della rete. (8 ore) 
Docente: Dott. Giovanni Roncucci
Le strategie di internazionalizzazione: gradual global or born to global. La rete come strumento di aggregazione di imprese per affrontare i mercati internazionali. 
Le modalità di internazionalizzazione delle reti. La figura del project manager per l’internazionalizzazione. Gli strumenti e le fonti disponibili per la ricerca di business partner in contesti internazionali (Europa, Oriente, Americhe, Africa). Le tipologie più comuni di collaborazione commerciale internazionale. Le tipologie contrattuali più comuni e le garanzie (operative e finanziarie) da richiedere. Le opportunità di finanziamento di progetti di internazionalizzazione di una rete di impresa.
 

b7 Modulo 5. La gestione finanziaria della rete. (4 ore) 
Docente: Prof. Stefano Cosma 
 
Il costo del capitale: dal costo per l’impresa al costo per la rete. Il costo delle varie forme di finanziamento: prestito, autofinanziamento (equity interno) ed equity esterno. Modelli di valutazione e di pricing per il finanziamento delle reti. Il costo medio del capitale: il Weighted Average Cost of Capital (WACC). 

b8 Modulo 6. La contabilità della rete e il regime fiscale. (4 ore) 
Docente: Dott. Umberto Bernardi
Il sistema di contabilità in rete nelle piccole e medie imprese. Il trattamento dell’IVA. La contabilità fiscale di rete. Le agevolazioni fiscali previste dalla normativa alle imprese aderenti ad un contratto di rete e le modalità per accedervi. La sospensione di imposta sugli utili di esercizio  accantonati ad apposita riserva  destinati al fondo patrimoniale per la realizzazione degli investimenti previsti dal programma di rete. 

b9 Modulo 7.  L'innovazione e la Rete d’Impresa. (4 ore) 
Docente: Dott. Carlo Pignatari  
Fare rete è innovativo. Si fa rete per innovare. Approcci all’innovazione per le reti e per le piccole imprese. Gli elementi che guidano il processo di innovazione per una rete. La specializzazione nelle filiere produttive, il ruolo della conoscenza e dei valori intangibili, l’open innovation come opportunità per le PMI e i cambiamenti organizzativi che la forma di rete impone. I temi dell’innovazione. Le misure per finanziare l’innovazione. Gli elementi che caratterizzano la descrizione di un progetto di innovazione.

B03 Modulo 8. Innovazione e proprietà intellettuale nella rete di impresa. (2 ore) 
Docente: Avv. Donato Nitti 
La proprietà intellettuale: definizioni e contenuti. Le differenze e le interferenze tra i meccanismi di protezione dell'innovazione tecnologica (brevetti, software), commerciale (marchi, design) culturale (opere d'arte). Lo sfruttamento della proprietà intellettuale nelle reti. L'uso in rete della proprietà intellettuale preesistente (i.e. di cui siano titolari le imprese in rete) e titolarità e uso della proprietà intellettuale acquisita (i.e. sviluppata durante il perseguimento degli obiettivi strategici): licenze incrociate; accordi tra contitolari; clausole per regolare diritti e obblighi in caso di scioglimento parziale o totale della rete. 

b10 Modulo 9. La rete tra le imprese di produzione: l’ottimizzazione dei flussi produttivi e logistici. (4 ore) 
Docente: Ing. Gilda Massa
La distribuzione delle forniture tra i partner e la gestione delle incertezze: l’ottimizzazione delle scorte, dei trasporti e del servizio al cliente.
Le contromisure a fronte delle inadempienze dei partner. Le metodologie e gli strumenti di ottimizzazione: il linear programming, Simplex. Mixed Integer Programming. Branch and Bound. 

B04 Modulo 10.  La rete tra imprese di servizi. ( 4 ore) 
Docente: Prof. Luigi Golzio 
La rete nei servizi: la replicazione del format sfruttando le economie di scala tra imprese che offrono lo stesso servizio in mercati diversi. La rete tra imprese di produzione ed imprese di servizi: oltre la semplice esternalizzazione.

b11 Modulo 11. I sistemi  informatici per la gestione operativa della rete. (2 ore) 
Docente:  Ing. Gilda Massa 
L'ICT come leva di collaborazione tra i partner della Rete d'Impresa. Le soluzioni proposte per risolvere le complessità delle interazioni tra i partner di Rete. Buy, MakeSaS. I dati e la loro gestione in Rete. Un paradigma di configurazione disponibile del sistema informatico di gestione operativa. Panorama di quanto offerto dal mercato. 

b12 Modulo 12. Il finanziamento dell’espansione della rete. (4 ore) 
Docente: Prof. Stefano Cosma
I criteri di valutazione dei progetti di espansione della rete di impresa. Il progetto di lancio operativo della rete. I metodi di valutazione quantitativa del rischio economico dei progetti di espansione della rete. I metodi di contenimento del rischio economico: opzioni reali e finanziarie. I vantaggi di flessibilità offerti dalla rete di impresa. La richiesta del finanziamento bancario di un progetto di espansione della rete: la valutazione della capacità della rete di attuare il progetto di espansione (un paradigma di business plan del progetto di espansione della rete). 

b5 Modulo 13. Il Marketing e la comunicazione di rete (4 ore)  
Docenti: Dott.ssa Monica Franco, Dott.ssa Elena Codeluppi
La rete di impresa come sistema “multiprodotto” e “multimercato”. Il Piano di Marketing: obiettivi, mercati di riferimento, strategie di posizionamento. L’Audit interno ed esterno. Il web e digital marketing. Il branding della rete. La comunicazione interna ed esterna. 
La comunicazione della rete nel web: le relazioni tra soggetti attivi per produrre contenuti efficaci. La scelta dei canali di comunicazione. I social network. La definizione dei confini della rete nella comunicazione: come gestire e conciliare la singole identità in rete e  l’identità di gruppo, di collettivo.

 

convegno finale 

Al termine del corso è previsto un convegno in occasione del quale saranno presentate delle esperienze emblematiche di contratti di rete di imprese di produzione e di servizi. Al termine del convegno saranno consegnati i diplomi di partecipazione al corso.

 

didattica: e-learning e personalizzazione del corso. 

Il corso sarà erogato attraverso una funzionale e sperimentata piattaforma e-learning via Internet, la quale consentirà:
-  al docente di tenere le lezioni virtuali (utilizzando l'ambiente di classe virtuale);
- al discente di assistere in diretta alle lezioni (modalità live) intervenendo e ponendo domande in tempo reale al docente, o in remoto (modalità on demand) visionando la lezione registrata, di accedere ai materiali didattici.
 

Il contatto virtuale tra studente e docente avverrà via e-mail, forum, e chat durante le lezioni.

La metodologia didattica a distanza, nella modalità più avanzata costituita dall’e-learning, presenta  i seguenti vantaggi: 

  • la massima personalizzazione della partecipazione al corso dei discenti (persone impegnate quotidianamente nelle attività professionali e lavorative), i quali potranno scegliere tra la partecipazione in diretta (modalità live) dal posto di lavoro, quando il docente eroga la lezione; a distanza (modalità on demand), visionando la registrazione della lezione) dal posto di lavoro o da casa nei tempi ritenuti più consoni;
  • la possibilità di interagire con: il docente ed i partecipanti (nella modalità live durante l’erogazione della lezione); il solo docente attraverso l’e-mail; i partecipanti nella modalità forum, al di fuori della lezione;
  • il contenimento dei costi nelle due modalità a distanza (live e on demand), i quali sono costituiti dai soli costi di iscrizione perché sono assenti quelli relativi alla trasferta. 

I minimi requisiti tecnici richiesti per i computer che accedono alle piattaforma e-learning sono i seguenti: 

  • processore a 1.6 GHZ (o superiore) o analogo;
  • almeno 512 MB di RAM
  • almeno 2 Gb di spazio disco
  • sistema operativo Windows. L'accesso al portale e-learning è garantito anche per Sistemi Operativi Mac Os-X e Linux, sebbene le performance per l'accesso ai sistemi di videocomunicazione non sono totalmente garantite per questi Sistemi Operativi;
  • browsers: Microsoft Internet Explorer 7.0, Mozilla Firefox 3.0, Safari 4.0;
  • risoluzione video a 1024 x 760 (preferibile al 800x600)
  • connessione di rete tipo ADSL. Assenza di firewall o protezioni che impediscano l'apertura sul vostro computer di porte logiche aggiuntive rispetto alla porta 80. Nel caso di computer collegati ad Internet a mezzo di Rete locale-LAN, verificate con il vs. gestore di rete questa caratteristica tecnica. 

DOCENTI 

I docenti sono costituiti da professori universitari, che hanno fatto ricerca sul contratto di rete nelle rispettive discipline scientifiche, e da professionisti e manager di impresa che hanno maturato  esperienze gestionali sul contratto di rete. 

Prof. Francesco Basenghi 

Professore di Diritto del lavoro,Università di Modena e Reggio Emilia 

Dott. Umberto Bernardi 

Dottore Commercialista in Modena e Revisore legale. 

Dott.ssa Elena Codeluppi 

Consulente in comunicazione aziendale e social network 

Prof. Stefano Cosma 

Professore di Economia degli Intermediari Finanziari, Università di Modena e Reggio Emilia 

Dott.ssa Monica Franco 

Esperta di marketing di rete e comunicazione. Vicepresidente Assoretipmi.

Prof. Luigi Golzio 

Professore di Organizzazione Aziendale, Università di Modena e Reggio Emilia. Coordinatore e tutor del corso. 

Ing. Gilda Massa 

Ricercatrice sui sistemi gestionali. Esperta sui sistemi  informatici per le reti di impresa. 

Avv. Donato Nitti 

Dottore di ricerca in Diritto Privato Comparato, Mediatore, esperto di contratto di rete, proprietà intellettuale e contratti internazionali. 

Dott. Carlo Pignatari 

Esperto di innovazione e sviluppo organizzativo per le PMI e le Reti d'impresa

Dott. Giovanni Roncucci

Presidente Roncucci & Partners, società di business development internazionale specializzata nel progettare e realizzare percorsi di internazionalizzazione d’impresa

 

MATERIALE DIDATTICO 

Il materiale didattico è costituito dalle slides utilizzate dal singolo docente durante la lezione virtuale, da articoli o parti di testi, casi aziendali, disponibili sul server e scaricabili dai partecipanti.

 

DURATA E SEDE DEL CORSO 

Il corso ha la durata complessiva di 52 ore virtuali.

Le lezioni si terranno, a partire dal 3 Ottobre 2016, nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì per due ore dalle 18 alle 20, tutte le settimane fino alla metà di dicembre 2016. 

FREQUENZA

L’attestato di partecipazione al corso verrà rilasciato solo a chi avrà frequentato/visionato il 70% del totale delle ore di lezione. Sono quindi concesse un massimo del 30% di ore di assenza.
Per poter rilevare le presenze ai fini dell'attestazione finale (e della certificazione dei Crediti Formativi attribuiti dagli ordini sopra descritti) è necessario visionare le lezioni in una delle seguenti modalità:
1) In aula virtuale – diretta on line;
2) In modalità streaming attraverso le lezioni messe a disposizione sul portale del corso.

Non è possibile rilevare la presenza delle lezioni scaricate e visionate sul proprio computer. La visione delle lezioni in questa modalità non viene conteggiata come presenza al corso.
 

 COSTI, MODALITA’ DI ISCRIZIONE E PAGAMENTO

Il costo di iscrizione (esente IVA e comprensivo di marca da bollo di 2 euro) è di:

  • Euro 500,00 (cinquecento) per i non associati
  • Euro 430,00 (quattrocentotrenta)  per gli Associati ad ASSORETIPMI
    (se non sei ancora nostro Associato VAI QUI sono già attive le preadesioni 2017 valide già da ora fino al 31.12.2017)

Il costo di iscrizione include l’erogazione di 52 ore lezioni virtuali, il materiale didattico (note, casi aziendali, le slides della lezione, ecc.) da scaricare in download, e la post produzione delle lezioni video registrate per renderle disponibili nella modalità on demand; il tutoraggio durante il corso.
A ciascun partecipante sarà rilasciata regolare fattura.

Modalità di iscrizione e pagamento

A seguito della fase di pre-iscrizione, il corso ha raggiunto il numero di partecipanti necessario alla sua attivazione.

Dal 19 al 30 settembre 2016 è possibile procedere alla Iscrizione attraverso la compilazione del modulo on line ed il versamento della quota di iscrizione (clicca sul pulsante blu sottostante).
Chi ha già effettuato la pre-iscrizione riceverà a breve una email con i dati necessari al versamento della quota residua.

Il pagamento dovrà pervenire entro e non oltre venerdì 30 Settembre tramite bonifico bancario (intestato a Fondazione Marco Biagi) utilizzando le seguenti coordinate bancarie: IBAN IT 36 X 02008 12930 000008722454.
Si prega di indicare nella causale del bonifico: " nome e cognome del partecipante - Corso Manager Rete" per cui si effettua il pagamento e di anticiparlo via mail insieme al CRO a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Per l’emissione della fattura (con data di ricezione del bonifico) saranno utilizzati i dati richiesti e dichiarati nel modulo di pre-iscrizione. 

Qualora si riscontrassero dei ritardi nei pagamenti non potrà essere garantito il rilascio delle credenziali di accesso al portale del corso per frequentare la prima lezione.

 

pulsante iscrizione

 

CONTATTI:

Per informazioni amministrative (pagamenti, fatture, etc): contattare la dott.ssa Arianna Di Iorio al numero 059/2056031 oppure via mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

Per informazioni organizzative e sui contenuti del corso: contattare la dott.ssa Carlotta Serra al numero 059/2056032 oppure via mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

oppure contattare ASSORETIPMIQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Eugenio Ferrari, Presidente: 348 2610825;
Monica Franco, Vicepresidente: 348 4525093.

Se non sei ancora associato ad ASSORETIPMI VAI QUI  sono già attive le preadesioni 2017 valide già da ora fino al 31.12.2017.

CERTIFICAZIONE DEL MANAGER DI RETE

Come è noto ASSORETIPMI ha iniziato un percorso per la certificazione delle competenze delle figure professionali coinvolte nella creazione e nella gestione di Reti d’Imprese (Progettista e Manager di Rete). Alla conclusione della 5° edizione del Corso per Manager di Rete sarà istituita una sessione di esame facoltativa per la verifica dell’apprendimento. Maggiori informazioni e dettagli sull'esame facoltativo e sul percorso di Certificazione saranno forniti a breve in una comunicazione dedicata.

 

CorsoManReteHeader

 

 FBiagiGallery

 


banner-mappa-reti-di-impresa-assoretipmi-new-version

BANNER-SEARCH-MANAGER-DI-RETE

      Reti di Imprese, Innovazione, Capitale Umano. 

ASSORETIPMI è l’associazione nazionale indipendente di Imprenditori, Reti di Imprese, Professionisti, Manager di Rete e tutte le persone interessate allo sviluppo dell'aggregazione nata dal social network LinkedIn, all'interno del Gruppo RETI DI IMPRESE PMI, che con i propri gruppi verticali conta oggi oltre 40.000 membri.  

Per diventare associato di ASSORETIPMI VAI QUI, preadesioni 2017 già attive!

banner-mani-assoretipmi    

Pubblicato inNews
Arriva la 4°Edizione del CORSO PER MANAGER DI RETE | Assoretipmi e Fondazione Marco Biagi

Stiamo preparando

la 5° Edizione! 

a breve la news

....stay tuned!

 

Nel frattempo stiamo lavorando
alla procedura di Attestazione e Certificazione del Manager e del Progettista di Rete. 

Ne parleremo il 6 Maggio a Roma, nel corso del

 

4° Meeting Nazionale ASSORETIPMI 


Giornata nazionale delle Reti d'Impresa

il grande appuntamento Italiano per FARE RETE torna il 6 Maggio e stavolta a Roma!

 

PROGRAMMA E REGISTRAZIONE

6maggio-sponsoredby-update-678-2404-asas

 


 

4° Edizione del  "CORSO DI FORMAZIONE PER  MANAGER DI RETE"

Le metodologie di gestione della rete di impresa.

Partenza corso: 19 Ottobre 2015

Corso in e-learning 

CorsoManRete

 

 

 

 

 

Saper aggregare, saper far crescere.

Torna il Corso di Formazione specialistica sulle Reti di Imprese più frequentato in Italia per acquisire o perfezionare le competenze necessarie alle Imprese per affrontare le nuove sfide del mercato globale.

 

NEWS | SPECIALE CREDITI FORMATIVI
 

Il Corso partità il prossimo 19 Ottobre e sarà erogato in modalità e-learning per favorire soprattutto tutti coloro che per esigenze lavorative o altre situazioni personali non potrebbero altrimenti avvicinarsi a corsi di questo livello, potrà essere seguito comodamente da ogni zona d'Italia o dall'estero e consentirà di scaricare sul proprio PC tutti i video, gli mp3 e le slide delle lezioni registrate.

Per tutti coloro che seguiranno il Corso in qualità di Associati di ASSORETIPMI ricordiamo che, oltre a beneficiare di una quota agevolata di iscrizione al Corso (380 Euro anzichè 450 Euro), disporranno dell'utilizzo di strumenti e materiali a loro riservati che concorrono a integrare e valorizzare la propria competenza (tra cui l'esclusiva Mappa delle Reti d'Impresa, le Piazze Virtuali, gli Instant Book, l'Area Progetti e l'inserimento nella Mappa dei Manager di Rete)

Le lezioni inizieranno il 19 ottobre 2015 (il calendario completo sarà comunicato all’atto di comunicazione di avvio del corso), nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì per due ore dalle 18 alle 20, tutte le settimane fino a Dicembre, per un totale di 25 lezioni di due ore ciascuna

Il convegno finale si terrà presso la Fondazione Marco Biagi nel mese di Gennaio 2016.

 

 

pulsante-azzurro-leggi-tutto-blue

pulsante-azzurro-programma

pulsante-azzurro-iscrizione

 

ACCREDITAMENTO PER FORMAZIONE CONTINUA (FCO)

Il Consiglio dei Consulenti del lavoro di Modena ha deliberato di accreditare il corso riconoscendo n.1 credito per ogni giornata /evento (lezione virtuale) e n.4 crediti per il Convegno finale di 4 ore.

L'Ordine degli Avvocati di Modena: deliberati 2 crediti a giornata/lezione.

L'Ordine dei Commercialisti di Modena: deliberato 1 credito per ogni ora di lezione.

N.B. Le lezioni sono 25, della durata di due ore ciascuna, per un totale di 50 ore online.


Per queste specifiche categorie professionali le iscrizioni sono aperte fino al 19 mattina entro le ore 12.

 

Introduzione

Il corso è il risultato della collaborazione tra ASSORETIPMI, associazione senza fini di lucro che ha lo scopo di promuovere lo sviluppo imprenditoriale attraverso la nascita e lo sviluppo delle reti di imprese e la Fondazione Marco Biagi, operante nella ricerca e nella formazione universitaria e post universitaria riguardante il lavoro nelle sue molteplici accezioni.

Le reti di impresa oggetto del corso sono le forme di aggregazione tra imprese formalizzate nel contratto di rete (legge n. 33/2009).

Al 3 Ottobre 2015 InfoCamere ha registrato 2.405 contratti di rete, presenti in tutte le regioni di Italia, che coinvolgono 12.089 imprese, certificando lo sviluppo notevole del fenomeno.

La quarta edizione del corso si legittima per il gradimento e il successo registrati nelle prime tre edizioni e per l’interesse dimostrato dai potenziali partecipanti.

Grafico ripartizione regionale Imprese retiste al 3 Ottobre 2015. 

RETI-DI-IMPRESE-3-OTTOBRE-2015


Il corso, rivolto a liberi professionisti, imprenditori, manager di rete e tutti gli 
stakeholder delle reti di impresa, anche in questo caso verterà sulla divulgazione di conoscenze e competenze specifiche inerenti aspetti giuridici, tecnologici e amministrativi del contratto di rete, capacità decisionali e gestionali dell’organizzazione della rete, strategie di sviluppo, di marketing e per l’internazionalizzazione, oltre agli approfondimenti sulle modalità più operative del contratto di rete stesso per quanto concerne le imprese di produzione e quelle di servizi.

DESTINATARI DEL CORSO

Il corso si rivolge a:

  • il libero professionista (avvocato, commercialista, consulente del lavoro), per il quale il corso offre una ulteriore opportunità professionale, ovvero un nuovo servizio di consulenza da proporre ai propri clienti: la costituzione della rete di impresa;
  • l’imprenditore di piccola e media impresa, il quale attraverso il corso può sviluppare le competenze necessarie per decidere consapevolmente se mettersi in rete e, in caso positivo, per svolgere direttamente il ruolo di manager della rete, come mostra le realtà empirica;
  • il manager di rete, per il quale la rete è un’opportunità professionale.
  • le reti di imprese tutte, e in particolare quelle in formazione e fase di start-up, per acquisire modalità e best practices costitutive, organizzative, strategiche e gestionali.

OBIETTIVI:

 Il corso si propone di:

  • trasmettere le conoscenze sugli aspetti giuridici, tecnologici e gestionali della forma organizzativa e del contratto di rete attraverso un approccio interdisciplinare;
  • sviluppare le capacità decisionali relative ai problemi legati alla forma organizzativa di rete, approfondire i contenuti del Contratto di Rete, analizzare la definizione di accordi stabili ed efficienti, supportare la concreta realizzazione della rete;
  • affrontare temi specifici della forma e del contratto di rete riguardanti le imprese di produzione e quelle di servizi.

Gli obiettivi didattici sono perseguiti attraverso l’erogazione dei moduli base (comuni a tutti i partecipanti) e di quelli specialistici, relativi a temi specifici delle imprese di produzione e di servizi.

Il corso è erogato in modalità e-learning, potrà essere seguito comodamente da ogni zona d'Italia o dall'estero e consentirà di scaricare tutti i video, gli mp3 e le slide delle lezioni registrate.

Al termine del corso è previsto un convegno nell’ambito del quale saranno presentate alcune testimonianze di esperienze emblematiche (le best practices) del contratto di rete, oltre alla consegna dei diplomi di partecipazione al corso. 

Le lezioni inizieranno il 19 ottobre 2015 (il calendario completo sarà comunicato all’atto di comunicazione di avvio del corso), nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì per due ore dalle 18 alle 20, tutte le settimane fino a Dicembre.

Il convegno finale si terrà presso la Fondazione Marco Biagi nel mese di Gennaio 2016.

 

P R O G R A M M A

 

B01 Modulo 1. Dalla forma a rete al contratto di rete. (4 ore) 
Docenti: Prof. Luigi Golzio e Avv. Donato Nitti 
La forma organizzativa della rete tra imprese come alternativa alla crescita per via interna ed alla esternalizzazione. I criteri di convenienza: costi di produzione e costi di transazione. L’individuazione dei benefici per i partner della rete.
Le tipologie delle reti di impresa (del sapere, con lo scambio di informazioni e di know-how; del fare, con lo scambio di prestazioni; del fare insieme con progetti di investimento comuni). Il contratto di rete: la legge n.33/2009 e successive integrazioni. Vincoli ed opportunità.                                       

b6 Modulo 2. La formazione degli accordi sottostanti il contratto di rete. Prevenzione e gestione dei conflitti interni alla rete. La mediazione e l’arbitrato. (6 ore) 

Docenti: Prof. Luigi Golzio, Avv. Donato Nitti, Prof. Francesco Basenghi 
La negoziazione integrativa nella prospettiva del parternariato. L’accordo di rete: il cosa ed il come degli accordi equi, stabili ed efficienti; la prevenzione dei comportamenti opportunistici. 
I limiti dei correnti contratti di scambio delle risorse tra le imprese nella contrattualistica interna della rete.
Il distacco dei lavoratori e la codatorialità nelle reti di imprese.
La formalizzazione delle regole interne: le varie forme applicative del revenue sharing.
 
La gestione degli eventuali conflitti tra i partner della rete. La mediazione: la regolamentazione giuridica, i vantaggi, le tecniche di conduzione di una procedura. L'arbitrato interno e internazionale: le procedure, i tempi e i costi dell'arbitrato ad hoc e dell'arbitrato amministrato.

b5 Modulo 3. La formulazione del piano strategico di rete. Il ruolo del manager di rete (4 ore) 
Docente:  Ing. Gilda Massa 
Le scelte di posizionamento del prodotto/servizio, mercato e tecnologie ed i contributi dei partner della rete. La strategia organizzativa: i cambiamenti organizzativi e le nuove modalità di collaborazione tra i partner della rete. La Prime Directive del piano strategico di rete: il valore del prodotto/servizio per unità di prezzo pagato. 
Il manager di rete: le aspettative e le tensioni di ruolo. Le competenze la leadership del manager di rete. 

B02 Modulo 4. L’internazionalizzazione della rete. (4 ore) 
Docente: Dott. Marzio Maiocchi
La strategie di internazionalizzazione: gradual global or born to global. Gli attori e le fonti disponibili per la ricerca di business partner in contesti internazionali (Europa, Oriente, Americhe). Le linee guida sulle tipologie più comuni di contratti di collaborazione commerciale internazionale. Le garanzie (operative e finanziarie) da richiedere. Le opportunità di finanziamento di progetti di internazionalizzazione di una rete di impresa. 
 

b7 Modulo 5. L'innovazione e la Rete d’Impresa. (4 ore) 
Docente: Dott. Carlo Pignatari  
Opportunità offerte dalle reti alla innovazione, in particolare a quella pro-attiva di prodotto. Approcci alla innovazione rivolti a contenerne costi e rischio economico. L’individuazione delle esigenze latenti di mercato. La progettazione concettuale del prodotto/servizio innovativo. La raccolta degli elementi costitutivi del business plan da associare al nuovo prodotto. 

b8 Modulo 6. La contabilità della rete e il regime fiscale. (4 ore) 
Docente: Dott. Umberto Bernardi
Il sistema di contabilità in rete nelle piccole e medie imprese. Il trattamento dell’IVA. La contabilità fiscale di rete. Le agevolazioni fiscali previste dalla normativa alle imprese aderenti ad un contratto di rete e le modalità per accedervi. La sospensione di imposta sugli utili di esercizio  accantonati ad apposita riserva  destinati al fondo patrimoniale per la realizzazione degli investimenti previsti dal programma di rete. 

b9 Modulo 7. La gestione finanziaria della rete. (4 ore) 
Docente: Prof. Stefano Cosma 
 
Il costo del capitale: dal costo per l’impresa al costo per la rete. Il costo delle varie forme di finanziamento: prestito, autofinanziamento (equity interno) ed equity esterno. Modelli di valutazione e di pricing per il finanziamento delle reti. Il costo medio del capitale: il Weighted Average Cost of Capital (WACC). 

B03 Modulo 8. Innovazione e proprietà intellettuale nella rete di impresa. (2 ore) 
Docente: Avv. Donato Nitti 
La proprietà intellettuale: definizioni e contenuti. Le differenze e le interferenze tra i meccanismi di protezione dell'innovazione tecnologica (brevetti, software), commerciale (marchi, design) culturale (opere d'arte). Lo sfruttamento della proprietà intellettuale nelle reti. L'uso in rete della proprietà intellettuale preesistente (i.e. di cui siano titolari le imprese in rete) e titolarità e uso della proprietà intellettuale acquisita (i.e. sviluppata durante il perseguimento degli obiettivi strategici): licenze incrociate; accordi tra contitolari; clausole per regolare diritti e obblighi in caso di scioglimento parziale o totale della rete. 

b10 Modulo 9. La rete tra le imprese di produzione: l’ottimizzazione dei flussi produttivi e logistici. (4 ore) 
Docente: Ing. Piero Mignardi
La distribuzione delle forniture tra i partner e la gestione delle incertezze: l’ottimizzazione delle scorte, dei trasporti e del  servizio al cliente. 
Lo sfruttamento del risk pooling. Le contromisure a fronte delle inadempienze dei partner. Le metodologie e gli strumenti di ottimizzazione: il linear programming, Simplex. Mixed Integer Programming. Branch and Bound. 

B04 Modulo 10. I sistemi  informatici per la gestione operativa della rete. (2 ore) 
Docente:  Ing. Gilda Massa 
L'ICT come leva di collaborazione tra i partner della Rete d'Impresa. Le soluzioni proposte per risolvere le complessità delle interazioni tra i partner di Rete. Buy, MakeSaS. I dati e la loro gestione in Rete. Un paradigma di configurazione disponibile del sistema informatico di gestione operativa. Panorama di quanto offerto dal mercato. 

b11 Modulo 11. La rete tra imprese di servizi. ( 4 ore) 
Docente: Prof. Luigi Golzio 
La rete nei servizi: la replicazione del format sfruttando le economie di scala tra imprese che offrono lo stesso servizio in mercati diversi. La rete tra imprese di produzione ed imprese di servizi: oltre la semplice esternalizzazione.

b12 Modulo 12. Il finanziamento dell’espansione della rete. (4 ore) 
Docente: Prof. Stefano Cosma
I criteri di valutazione dei progetti di espansione della rete di impresa. Il progetto di lancio operativo della rete. I metodi di valutazione quantitativa del rischio economico dei progetti di espansione della rete. I metodi di contenimento del rischio economico: opzioni reali e finanziarie. I vantaggi di flessibilità offerti dalla rete di impresa. La richiesta del finanziamento bancario di un progetto di espansione della rete: la valutazione della capacità della rete di attuare il progetto di espansione (un paradigma di business plan del progetto di espansione della rete). 

b5 Modulo 13. Il Marketing e la comunicazione di rete (4 ore)  
Docenti: Dott.ssa Monica Franco, Dott.ssa Elena Codeluppi
La rete di impresa come sistema “multiprodotto” e “multimercato”. Il Piano di Marketing: obiettivi, mercati di riferimento, strategie di posizionamento. L’Audit interno ed esterno. Il web e digital marketing. Il branding della rete. La comunicazione interna ed esterna.La comunicazione della rete nel web: le relazioni tra soggetti attivi per produrre contenuti efficaci. La scelta dei canali di comunicazione. I social network. La definizione dei confini della rete nella comunicazione: come gestire e conciliare la singole identità in rete e  l’identità di gruppo.

CONVEGNO FINALE 

Presentazione di esperienze emblematiche e di successo del contratto di rete di imprese di produzione e di servizi da parte dei protagonisti che le hanno vissute. Consegna dei diplomi di partecipazione al corso. 
Il convegno (di quattro ore) si svolgerà a Modena presso la Fondazione Marco Biagi, non è prevista la modalità e-learning.
 

 

DIDATTICA: E-LEARNING E PERSONALIZZAZIONE DEL CORSO. 

Il corso sarà erogato attraverso una funzionale e sperimentata piattaforma e-learning via Internet, la quale consentirà: al docente di tenere le lezioni virtuali (utilizzando l'ambiente di classe virtuale); al discente di assistere in diretta alle lezioni (modalità live) intervenendo e ponendo domande in tempo reale al docente, o in remoto (modalità on demand) visionando la lezione registrata, di accedere ai materiali didattici. 

Il contatto virtuale tra studente e docente avverrà via e-mailforum, e chat durante le lezioni.

La metodologia didattica a distanza, nella modalità più avanzata costituita dall’ e-learning, presenta  i seguenti vantaggi: 

  • la massima personalizzazione della partecipazione al corso dei discenti (persone impegnate quotidianamente nelle attività professionali e lavorative), i quali potranno scegliere tra la partecipazione in diretta (modalità live) dal posto di lavoro, quando il docente eroga la lezione; a distanza (modalità on demand), visionando la registrazione della lezione) dal posto di lavoro o da casa nei tempi ritenuti più consoni;
  • la possibilità di interagire con: il docente ed i partecipanti (nella modalità live durante l’erogazione della lezione); il solo docente attraverso l’e-mail; i partecipanti nella modalità forum, al di fuori della lezione;
  • il contenimento dei costi nelle due modalità a distanza (live e on demand), i quali sono costituiti dai soli costi di iscrizione perché sono assenti quelli relativi alla trasferta.

I minimi requisiti tecnici richiesti per i computer che accedono alle piattaforma e-learning sono i seguenti: 

  • processore a 1.6 GHZ (o superiore) o analogo;
  • almeno 512 MB di RAM
  • almeno 2 Gb di spazio disco
  • sistema operativo Windows. L'accesso al portale e-learning è garantito anche per Sistemi Operativi Mac Os-X e Linux, sebbene le performance per l'accesso ai sistemi di videocomunicazione non sono totalmente garantite per questi Sistemi Operativi;
  • browsers: Microsoft Internet Explorer 7.0, Mozilla Firefox 3.0, Safari 4.0;
  • risoluzione video a 1024 x 760 (preferibile al 800x600)
  • connessione di rete tipo ADSL. Assenza di firewall o protezioni che impediscano l'apertura sul vostro computer di porte logiche aggiuntive rispetto alla porta 80. Nel caso di computer collegati ad Internet a mezzo di Rete locale-LAN, verificate con il vs. gestore di rete questa caratteristica tecnica. 

DOCENTI 

I docenti sono costituiti da professori universitari, che hanno fatto ricerca sul contratto di rete nelle rispettive discipline scientifiche, e da professionisti e manager di impresa che hanno maturato  esperienze gestionali sul contratto di rete.

Prof. Francesco Basenghi 

Professore di Diritto del lavoro,Università di Modena e Reggio Emilia 

Dott. Umberto Bernardi 

Dottore Commercialista in Modena e Revisore legale. 

Dott.ssa Elena Codeluppi 

Consulente in comunicazione aziendale e social network 

Prof. Stefano Cosma 

Professore di Economia degli Intermediari Finanziari, Università di Modena e Reggio Emilia 

Dott.ssa Monica Franco 

Esperta di marketing di rete e comunicazione. Vicepresidente Assoretipmi 

Prof. Luigi Golzio 

Professore di Organizzazione Aziendale, Università di Modena e Reggio Emilia. Coordinatore e tutor del corso. 

Dott. Marzio Maiocchi 

Amministratore di ATI Engineering s.a.r.l. Esperto in trasferimento di tecnologie e internazionalizzazione. 

Ing. Gilda Massa 

Ricercatrice sui sistemi gestionali. Esperta sui sistemi  informatici per le reti di impresa. 

Ing. Piero Mignardi 

Esperto di Supply Chain Management e di Sistemi di Gestione per le Reti di Imprese 

Avv. Donato Nitti 

Dottore di ricerca in Diritto Privato Comparato, Mediatore, esperto di contratto di rete, proprietà intellettuale e contratti internazionali. 

Dott. Carlo Pignatari 

Esperto di innovazione e sviluppo organizzativo per le PMI e le Reti d'impresa

 

MATERIALE DIDATTICO 

Il materiale didattico è costituito dalle slides utilizzate dal singolo docente durante la lezione virtuale, da articoli o parti di testi, casi aziendali, disponibili sul server e scaricabili dai partecipanti.

DURATA E SEDE DEL CORSO 

Il corso ha la durata complessiva di 54 ore, 50 delle quali costituite dalle lezioni virtuali e 4 ore dal convegno finale. 

Le lezioni inizieranno il 19 ottobre 2015 (il calendario completo sarà comunicato all’atto di comunicazione di avvio del corso), nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì per due ore dalle 18 alle 20, tutte le settimane fino a Dicembre.

Il convegno finale si terrà presso la Fondazione Marco Biagi nel mese di Gennaio 2016.

 

COSTI, MODALITA’ DI ISCRIZIONE E PAGAMENTO

Il costo di iscrizione (esente IVA e comprensivo di marca da bollo di 2 euro) è di:

  • Euro 450,00 (quattrocentocinquanta)
  • Euro 380,00 (trecentottanta) per gli Associati ad ASSORETIPMI 
    Non sei ancora nostro Associato? CLICCA QUI sono già attive le preadesioni all'anno 2016.

Il costo di iscrizione include l’erogazione di 50 ore lezioni virtuali, la partecipazione al convegno finale, il materiale didattico (note, casi aziendali, le slides della lezione, ecc.) da scaricare in download, e la post produzione delle lezioni video registrate per renderle disponibili nella modalità on demand; il tutoraggio durante il corso.

A ciascun partecipante sarà rilasciata regolare fattura.

Il pagamento deve essere effettuato al momento dell'iscrizione (dal pulsante blu sottostante) e dovrà pervenire entro e non oltre giovedì 15 Ottobre tramite bonifico bancario (intestato a Fondazione Marco Biagi) utilizzando le seguenti coordinate bancarie: IBAN IT 36 X 02008 12930 000008722454.
Si prega di indicare nella causale del bonifico il nome e cognome del partecipante per cui si effettua il pagamento e di anticiparlo via mail insieme al CRO a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Per l’emissione della fattura (con data di ricezione del bonifico) saranno utilizzati i dati richiesti e dichiarati nel modulo di pre-iscrizione.

Qualora si riscontrassero dei ritardi nei pagamenti non potrà essere garantito il rilascio delle credenziali di accesso al portale del corso per frequentare la prima lezione.

 

pulsante iscrizione

 

 

Info e Contatti:

Dott. Eugenio Ferrari 
Cell. + 39 348 2610825 Skype: eugeniof1310 

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Se non sei ancora associato ad ASSORETIPMI VAI QUI  

 


 

CorsoManReteHeader

 

 FBiagiGallery 


banner-mappa-blue

Manager-di-rete

      Reti di Imprese, Innovazione, Trasferimento Tecnologico, Capitale Umano. 

ASSORETIPMI è l’associazione no-profit nazionale e indipendente di Imprenditori, Reti di Imprese, Professionisti, Manager di Rete e tutte le persone interessate allo sviluppo dell'aggregazione nata dal social network LinkedIn, all'interno del Gruppo RETI DI IMPRESE PMI, che con i propri gruppi verticali conta oggi oltre 40.000 membri.

 

banner-mani-assoretipmi 

Pubblicato inNews
Al via il CORSO PER MANAGER DI RETE edizione 2015 | Assoretipmi e Fondazione Marco Biagi

NEWS!
PARTE IL 19 OTTOBRE LA 4°EDIZIONE!

VAI AL NUOVO CORSO!

 "CORSO DI FORMAZIONE PER 

MANAGER DI RETE"

Le metodologie di gestione della rete di impresa.

Corso erogato in modalità e-learning
 Edizione 2015

CorsoManRete

 

 

 

 

 

Il Corso partirà il 20 Aprile e sarà erogato in modalità e-learning per favorire soprattutto tutti coloro che per esigenze lavorative o altre situazioni personali non potrebbero altrimenti avvicinarsi a corsi di questo livello, potrà essere seguito comodamente da ogni zona d'Italia o dall'estero e consentirà di scaricare sul proprio PC tutti i video, gli mp3 e le slide delle lezioni registrate.

Per tutti coloro che seguiranno il Corso in qualità di Associati di ASSORETIPMI ricordiamo che, oltre a beneficiare di una quota agevolata di iscrizione al Corso, disporranno dell'utilizzo di strumenti e materiali a loro riservati che concorrono a integrare e valorizzare la propria competenza (tra cui la Mappa delle Reti d'Impresa, le Piazze Virtuali, gli Instant Book, l'Area Progetti).

 

pulsante-azzurro-leggi-tutto-blue

      pulsante-azzurro-programma                        pulsante-azzurro-iscrizione                      


ACCREDITAMENTO PER FORMAZIONE CONTINUA (FCO)

Ordine degli Avvocati di Modena, riconosciuti 20 crediti formativi(delibera del 1 Aprile 2015 )

Ordine Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili Modena:riconosciuto n.1 credito formativo a ora per un totale di 50 crediti per la partecipazione all'intero corso (delibera del Consiglio del 14 Aprile 2015)

** Importante:  a fronte della delibera pervenuta in data odierna dall'Ordine dei Commercialisti ed Esperti Contabili di Modena, la procedura di iscrizione e completamento procedura per gli stessi è estesa fino al 18 Aprile.

 

Introduzione

Il corso è il risultato della collaborazione tra ASSORETIPMI, associazione senza fini di lucro che ha lo scopo di promuovere lo sviluppo imprenditoriale attraverso la nascita e lo sviluppo delle reti di imprese e la Fondazione Marco Biagi, operante nella ricerca e nella formazione universitaria e post universitaria riguardante il lavoro nelle sue molteplici accezioni.

Le reti di impresa oggetto del corso sono le forme di aggregazione tra imprese formalizzate nel contratto di rete (legge n. 33/2009).

Al 1° marzo 2015 InfoCamere ha registrato 2.012 contratti di rete, presenti in tutte le regioni di Italia, che coinvolgono 10.099 imprese, certificando lo sviluppo notevole del fenomeno.1-marzo-imprese-in-contratti-di-rete-698-400

La terza edizione del corso si legittima per il gradimento e il successo registrati nelle prime due edizioni e per l’interesse dimostrato dai potenziali partecipanti.
 

DESTINATARI DEL CORSO

Il corso si rivolge a:

  • il libero professionista (avvocato, commercialista, consulente del lavoro), per il quale il corso offre una ulteriore opportunità professionale, ovvero un nuovo servizio di consulenza da proporre ai propri clienti: la costituzione della rete di impresa;
  • l’imprenditore di piccola e media impresa, il quale attraverso il corso può sviluppare le competenze necessarie per decidere consapevolmente se mettersi in rete e, in caso positivo, per svolgere direttamente il ruolo di manager della rete, come mostra le realtà empirica;
  • il manager di rete, per il quale la rete è un’opportunità professionale.
  • le reti di imprese tutte, e in particolare quelle in formazione e fase di start-up, per acquisire modalità e best practices costitutive, organizzative, strategiche e gestionali.

OBIETTIVI:

 Il corso si propone di:

  • trasmettere le conoscenze sugli aspetti giuridici, tecnologici e gestionali della forma organizzativa e del contratto di rete attraverso un approccio interdisciplinare;
  • sviluppare le capacità decisionali relative ai problemi legati alla forma organizzativa di rete, approfondire i contenuti del Contratto di Rete, analizzare la definizione di accordi stabili ed efficienti, supportare la concreta realizzazione della rete;
  • affrontare temi specifici della forma e del contratto di rete riguardanti le imprese di produzione e quelle di servizi.

Gli obiettivi didattici sono perseguiti attraverso l’erogazione dei moduli base (comuni a tutti i partecipanti) e di quelli specialistici, relativi a temi specifici delle imprese di produzione e di servizi.

Il corso è erogato in modalità e-learning, potrà essere seguito comodamente da ogni zona d'Italia o dall'estero e consentirà di scaricare tutti i video, gli mp3 e le slide delle lezioni registrate.

Al termine del corso è previsto un convegno nell’ambito del quale saranno presentate alcune testimonianze di esperienze emblematiche (le best practices) del contratto di rete, oltre alla consegna dei diplomi di partecipazione al corso. 

 

 P R O G R A M M A

 

B01 Modulo 1. Dalla forma a rete al contratto di rete. (4 ore)
Docenti: Prof. Luigi Golzio e Avv. Donato Nitti 
La forma organizzativa della rete tra imprese come alternativa alla crescita per via interna ed alla esternalizzazione. I criteri di convenienza: costi di produzione e costi di transazione. L’individuazione dei benefici per i partner della rete.
Le tipologie delle reti di impresa (del sapere, con lo scambio di informazioni e di know-how; del fare, con lo scambio di prestazioni; del fare insieme con progetti di investimento comuni). Il contratto di rete: la legge n.33/2009 e successive integrazioni. Vincoli ed opportunità.                                              

b6 Modulo 2. La formazione degli accordi sottostanti il contratto di rete. Prevenzione e gestione dei conflitti interni alla rete. La mediazione e l’arbitrato. (6 ore) 
Docenti: Prof. Luigi Golzio, Avv. Donato Nitti, Prof. Francesco Basenghi 
La negoziazione integrativa nella prospettiva del parternariato. L’accordo di rete: il cosa ed il come degli accordi equi, stabili ed efficienti; la prevenzione dei comportamenti opportunistici. 
I limiti dei correnti contratti di scambio delle risorse tra le imprese nella contrattualistica interna della rete. La formalizzazione delle regole interne: le varie forme applicative del revenue sharing. 
La gestione degli eventuali conflitti tra i partner della rete. La mediazione: la regolamentazione giuridica, i vantaggi, le tecniche di conduzione di una procedura. L'arbitrato interno e internazionale: le procedure, i tempi e i costi dell'arbitrato ad hoc e dell'arbitrato amministrato.

b5 Modulo 3. La formulazione del piano strategico di rete. Il ruolo del manager di rete (4 ore) 
Docente:  Ing. Gilda Massa 
Le scelte di posizionamento del prodotto/servizio, mercato e tecnologie ed i contributi dei partner della rete. La strategia organizzativa: i cambiamenti organizzativi e le nuove modalità di collaborazione tra i partner della rete. La Prime Directive del piano strategico di rete: il valore del prodotto/servizio per unità di prezzo pagato. 
Il manager di rete: le aspettative e le tensioni di ruolo. Le competenze la leadership del manager di rete. 

B02 Modulo 4. L’internazionalizzazione della rete. (4 ore) 
Docente: Dott. Marzio Maiocchi
La strategie di internazionalizzazione: gradual global or born to global. Gli attori e le fonti disponibili per la ricerca di business partner in contesti internazionali (Europa, Oriente, Americhe). Le linee guida sulle tipologie più comuni di contratti di collaborazione commerciale internazionale. Le garanzie (operative e finanziarie) da richiedere. Le opportunità di finanziamento di progetti di internazionalizzazione di una rete di impresa. 
 

b7 Modulo 5. L'innovazione e la Rete d’Impresa. (4 ore) 
Docente: Dott. Carlo Pignatari  
Opportunità offerte dalle reti alla innovazione, in particolare a quella pro-attiva di prodotto. Approcci alla innovazione rivolti a contenerne costi e rischio economico. L’individuazione delle esigenze latenti di mercato. La progettazione concettuale del prodotto/servizio innovativo. La raccolta degli elementi costitutivi del business plan da associare al nuovo prodotto. 

b8 Modulo 6. La contabilità della rete e il regime fiscale. (4 ore) 
Docente: Dott. Umberto Bernardi
Il sistema di contabilità in rete nelle piccole e medie imprese. Il trattamento dell’IVA. La contabilità fiscale di rete. Le agevolazioni fiscali previste dalla normativa alle imprese aderenti ad un contratto di rete e le modalità per accedervi. La sospensione di imposta sugli utili di esercizio  accantonati ad apposita riserva  destinati al fondo patrimoniale per la realizzazione degli investimenti previsti dal programma di rete. 

b9 Modulo 7. La gestione finanziaria della rete. (4 ore) 
Docente: Prof. Stefano Cosma
 
Il costo del capitale: dal costo per l’impresa al costo per la rete. Il costo delle varie forme di finanziamento: prestito, autofinanziamento (equity interno) ed equity esterno. Modelli di valutazione e di pricing per il finanziamento delle reti. Il costo medio del capitale: il Weighted Average Cost of Capital (WACC). 

B03 Modulo 8. Innovazione e proprietà intellettuale nella rete di impresa. (2 ore) 
Docente: Avv. Donato Nitti 
La proprietà intellettuale: definizioni e contenuti. Le differenze e le interferenze tra i meccanismi di protezione dell'innovazione tecnologica (brevetti, software), commerciale (marchi, design) culturale (opere d'arte). Lo sfruttamento della proprietà intellettuale nelle reti. L'uso in rete della proprietà intellettuale preesistente (i.e. di cui siano titolari le imprese in rete) e titolarità e uso della proprietà intellettuale acquisita (i.e. sviluppata durante il perseguimento degli obiettivi strategici): licenze incrociate; accordi tra contitolari; clausole per regolare diritti e obblighi in caso di scioglimento parziale o totale della rete. 

b10 Modulo 9. La rete tra le imprese di produzione: l’ottimizzazione dei flussi produttivi e logistici. (4 ore) 
Docente: Ing. Piero Mignardi
La distribuzione delle forniture tra i partner e la gestione delle incertezze: l’ottimizzazione delle scorte, dei trasporti e del  servizio al cliente. 
Lo sfruttamento del risk pooling. Le contromisure a fronte delle inadempienze dei partner. Le metodologie e gli strumenti di ottimizzazione: il linear programming, Simplex. Mixed Integer Programming. Branch and Bound. 

B04 Modulo 10. I sistemi  informatici per la gestione operativa della rete. (2 ore) 
Docente:  Ing. Gilda Massa 
L'ICT come leva di collaborazione tra i partner della Rete d'Impresa. Le soluzioni proposte per risolvere le complessità delle interazioni tra i partner di Rete. Buy, Make, SaS. I dati e la loro gestione in Rete. Un paradigma di configurazione disponibile del sistema informatico di gestione operativa. Panorama di quanto offerto dal mercato. 

b11 Modulo 11. La rete tra imprese di servizi. ( 4 ore) 
Docente: Prof. Luigi Golzio 
La rete nei servizi: la replicazione del format sfruttando le economie di scala tra imprese che offrono lo stesso servizio in mercati diversi. La rete tra imprese di produzione ed imprese di servizi: oltre la semplice esternalizzazione.

b12 Modulo 12. Il finanziamento dell’espansione della rete. (4 ore) 
Docente: Prof. Stefano Cosma
I criteri di valutazione dei progetti di espansione della rete di impresa. Il progetto di lancio operativo della rete. I metodi di valutazione quantitativa del rischio economico dei progetti di espansione della rete. I metodi di contenimento del rischio economico: opzioni reali e finanziarie. I vantaggi di flessibilità offerti dalla rete di impresa. La richiesta del finanziamento bancario di un progetto di espansione della rete: la valutazione della capacità della rete di attuare il progetto di espansione (un paradigma di business plan del progetto di espansione della rete). 

b5 Modulo 13. Il Marketing e la comunicazione di rete (4 ore)  
Docenti: Dott.ssa Monica Franco, Dott.ssa Elena Codeluppi
La rete di impresa come sistema “multiprodotto” e “multimercato”. Il Piano di Marketing: obiettivi, mercati di riferimento, strategie di posizionamento. L’Audit interno ed esterno. Il web e digital marketing. Il branding della rete. La comunicazione interna ed esterna.La comunicazione della rete nel web: le relazioni tra soggetti attivi per produrre contenuti efficaci. La scelta dei canali di comunicazione. I social network. La definizione dei confini della rete nella comunicazione: come gestire e conciliare la singole identità in rete e  l’identità di gruppo.

convegno finale 

Presentazione di esperienze emblematiche e di successo del contratto di rete di imprese di produzione e di servizi da parte dei protagonisti che le hanno vissute. Consegna dei diplomi di partecipazione al corso. 
Il convegno (di quattro ore) si svolgerà a Modena presso la Fondazione Marco Biagi, non è prevista la modalità e-learning.
 

didattica: e-learning e personalizzazione del corso. 

Il corso sarà erogato attraverso una funzionale e sperimentata piattaforma e-learning via Internet, la quale consentirà: al docente di tenere le lezioni virtuali (utilizzando l'ambiente di classe virtuale); al discente di assistere in diretta alle lezioni (modalità live) intervenendo e ponendo domande in tempo reale al docente, o in remoto (modalità on demand) visionando la lezione registrata, di accedere ai materiali didattici. 

Il contatto virtuale tra studente e docente avverrà via e-mail, forum, e chat durante le lezioni.

La metodologia didattica a distanza, nella modalità più avanzata costituita dall’ e-learning, presenta  i seguenti vantaggi: 

  • la massima personalizzazione della partecipazione al corso dei discenti (persone impegnate quotidianamente nelle attività professionali e lavorative), i quali potranno scegliere tra la partecipazione in diretta (modalità live) dal posto di lavoro, quando il docente eroga la lezione; a distanza (modalità on demand), visionando la registrazione della lezione) dal posto di lavoro o da casa nei tempi ritenuti più consoni;
  • la possibilità di interagire con: il docente ed i partecipanti (nella modalità live durante l’erogazione della lezione); il solo docente attraverso l’e-mail; i partecipanti nella modalità forum, al di fuori della lezione;
  • il contenimento dei costi nelle due modalità a distanza (live e on demand), i quali sono costituiti dai soli costi di iscrizione perché sono assenti quelli relativi alla trasferta. 

I minimi requisiti tecnici richiesti per i computer che accedono alle piattaforma e-learning sono i seguenti: 

  • processore a 1.6 GHZ (o superiore) o analogo;
  • almeno 512 MB di RAM
  • almeno 2 Gb di spazio disco
  • sistema operativo Windows. L'accesso al portale e-learning è garantito anche per Sistemi Operativi Mac Os-X e Linux, sebbene le performance per l'accesso ai sistemi di videocomunicazione non sono totalmente garantite per questi Sistemi Operativi;
  • browsers: Microsoft Internet Explorer 7.0, Mozilla Firefox 3.0, Safari 4.0;
  • risoluzione video a 1024 x 760 (preferibile al 800x600)
  • connessione di rete tipo ADSL. Assenza di firewall o protezioni che impediscano l'apertura sul vostro computer di porte logiche aggiuntive rispetto alla porta 80. Nel caso di computer collegati ad Internet a mezzo di Rete locale-LAN, verificate con il vs. gestore di rete questa caratteristica tecnica. 

DOCENTI 

I docenti sono costituiti da professori universitari, che hanno fatto ricerca sul contratto di rete nelle rispettive discipline scientifiche, e da professionisti e manager di impresa che hanno maturato  esperienze gestionali sul contratto di rete. 

Prof. Francesco Basenghi 

Professore di Diritto del lavoro,Università di Modena e Reggio Emilia 

Dott. Umberto Bernardi 

Dottore Commercialista in Modena e Revisore legale. 

Dott.ssa Elena Codeluppi 

Consulente in comunicazione aziendale e social network 

Prof. Stefano Cosma 

Professore di Economia degli Intermediari Finanziari, Università di Modena e Reggio Emilia 

Dott.ssa Monica Franco 

Esperta di marketing di rete e comunicazione. Vicepresidente Assoretipmi 

Prof. Luigi Golzio 

Professore di Organizzazione Aziendale, Università di Modena e Reggio Emilia. Coordinatore e tutor del corso. 

Dott. Marzio Maiocchi 

Amministratore di ATI Engineering s.a.r.l. Esperto in trasferimento di tecnologie e internazionalizzazione. 

Ing. Gilda Massa 

Ricercatrice sui sistemi gestionali. Esperta sui sistemi  informatici per le reti di impresa. 

Ing. Piero Mignardi 

Esperto di Supply Chain Management e di Sistemi di Gestione per le Reti di Imprese 

Avv. Donato Nitti 

Dottore di ricerca in Diritto Privato Comparato, Mediatore, esperto di contratto di rete, proprietà intellettuale e contratti internazionali. 

Dott. Carlo Pignatari 

Esperto di innovazione e sviluppo organizzativo per le PMI e le Reti d'impresa

 

MATERIALE DIDATTICO 

Il materiale didattico è costituito dalle slides utilizzate dal singolo docente durante la lezione virtuale, da articoli o parti di testi, casi aziendali, disponibili sul server e scaricabili dai partecipanti.

 

DURATA E SEDE DEL CORSO 

Il corso ha la durata complessiva di 54 ore, 50 delle quali costituite dalle lezioni virtuali e 4 ore dal convegno finale. 

Le lezioni si terranno, a partire dal 20 aprile 2015, nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì per due ore dalle 18 alle 20, tutte le settimane fino alla fine di giugno 2015. 

Il convegno finale si terrà presso la Fondazione Marco Biagi nel mese di ottobre 2015.

 

 COSTI , MODALITA’ DI ISCRIZIONE E PAGAMENTO

Il costo di iscrizione (esente IVA e comprensivo di marca da bollo di 2 euro) è di:

  • Euro 450,00 (quattrocentocinquanta)
  • Euro 380,00 (trecentottanta)  per gli Associati ad ASSORETIPMI
    (se non sei ancora nostro Associato VAI QUI)

Il costo di iscrizione include l’erogazione di 50 ore lezioni virtuali, la partecipazione al convegno finale, il materiale didattico (note, casi aziendali, le slides della lezione, ecc.) da scaricare in download, e la post produzione delle lezioni video registrate per renderle disponibili nella modalità on demand; il tutoraggio durante il corso.

A ciascun partecipante sarà rilasciata regolare fattura.

Il pagamento deve essere effettuato al momento dell'iscrizione, e dovrà pervenire entro e non oltre lunedì 20 aprile 2015 alle ore 12:00 tramite bonifico bancario (intestato a Fondazione Marco Biagi) utilizzando le seguenti coordinate bancarie: IBAN IT 36 X 02008 12930 000008722454.
Si prega di indicare nella causale del bonifico il nome e cognome del partecipante per cui si effettua il pagamento e di anticiparlo via mail a:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Per l’emissione della fattura (con data di ricezione del bonifico) saranno utilizzati i dati richiesti e dichiarati nel modulo di pre-iscrizione.

Qualora si riscontrassero dei ritardi nei pagamenti non potrà essere garantito il rilascio delle credenziali di accesso al portale del corso per frequentare la prima lezione. 

 

pulsante iscrizione

 

Per info e contatti:

Dott. Eugenio Ferrari
Cell. + 39 348 2610825 Skype: eugeniof1310 

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Se non sei ancora associato ad ASSORETIPMI VAI QUI   

 

CorsoManReteHeader

 

 FBiagiGallery

 


banner-mappa-blue

Manager-di-rete

      Reti di Imprese, Innovazione, Trasferimento Tecnologico, Capitale Umano. 

ASSORETIPMI è l’associazione nazionale indipendente di Imprenditori, Reti di Imprese, Professionisti, Manager di Rete e tutte le persone interessate allo sviluppo dell'aggregazione nata dal social network LinkedIn, all'interno del Gruppo RETI DI IMPRESE PMI, che con i propri gruppi verticali conta oggi oltre 26.000 membri.  

Per partecipare e contribuire in prima persona alla crescita di questo progetto che si sta affermando in tutte le regioni italiane e anche all'estero VAI QUI  

banner-mani-assoretipmi    

Pubblicato inNews
Al via il CORSO PER MANAGER DI RETE, edizione 2014 - da Assoretipmi e Fondazione Marco Biagi

 "CORSO DI FORMAZIONE PER 

MANAGER DI RETE"

Le metodologie di gestione della rete di impresa.

Corso erogato in modalità e-learning
Edizione 2014

CorsoManRete

 

 

 

Il "CORSO PER MANAGER DI RETE" di ASSORETIPMI in collaborazione con la FONDAZIONE UNIVERSITARIA MARCO BIAGI di Modena ha superato il quorum necessario per l'attivazione, sono aperte le iscrizioni fino al 24 aprile.

Tutti coloro che hanno effettuato la pre-iscrizione riceveranno a breve un'email dalla Fondazione Marco Biagi per completare la procedura con il pagamento.

Il corso sarà erogato in modalità e-learning per favorire soprattutto tutti coloro che per esigenze lavorative o altre situazioni personali non potrebbero altrimenti avvicinarsi a corsi di questo livello, potrà essere seguito comodamente da ogni zona d'Italia o dall'estero e consentirà di scaricare tutti i video, gli mp3 e le slide delle lezioni registrate.
 
  

Leggi tutto

 Programma 
 

Iscrizione

 

Introduzione

Il corso è il risultato della collaborazione tra ASSORETIPMI, associazione senza fini di lucro che ha lo scopo di promuovere lo sviluppo imprenditoriale attraverso la nascita e lo sviluppo delle reti di imprese e la Fondazione Marco Biagi dell'Università di Modena e Reggio Emilia, operante nella ricerca e nella formazione universitaria e post universitaria riguardante il lavoro nelle sue molteplici accezioni.

Le reti di impresa oggetto del corso sono le forme di aggregazione tra imprese formalizzate nel contratto di rete (legge n. 33/2009).

Al 1°Marzo 2014 Infocamere ha registrato 1344 contratti di rete, presenti in tutte le regioni di Italia, che coinvolgono oltre 6.400 imprese, certificando lo sviluppo notevole del fenomeno. 

L'Edizione 2014 del corso si legittima per il gradimento e il successo registrati nella prima realizzazione dell’iniziativa nell’anno passato (2013) e per l’interesse esternato dai potenziali partecipanti. 

ACCREDITAMENTO PER FORMAZIONE CONTINUA (FCO)

ACCREDITAMENTO PER FORMAZIONE CONTINUA(FCO)
Ordine CDL Modena
: riconosciuti n.2 crediti formativi per la partecipazione a ciascun incontro (delibera urgente Presidente CPO Cdl Modena n.236 del 02/04/2014)
Ordine Avvocati Modena: riconosciuti n.24 crediti formativi per la partecipazione all'intero corso e n.4 crediti formativi per il convegno finale (delibera del Consiglio in data 1/04/2014)
Ordine Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili Modena: riconosciuto n.1 credito formativo a ora, per un totale di n.50 crediti per la partecipazione all'intero corso (delibera del Consiglio in data 16/04/2014)

 

DESTINATARI DEL CORSO

Il corso si rivolge a:

  • il libero professionista (avvocato, commercialista, consulente del lavoro), per il quale il corso offre una ulteriore opportunità professionale, ovvero un nuovo servizio di consulenza da proporre ai propri clienti: la costituzione della rete di impresa;
  • l’imprenditore di piccola e media impresa, il quale attraverso il corso può sviluppare le competenze necessarie per decidere consapevolmente se mettersi in rete e, in caso positivo, per svolgere direttamente il ruolo di manager della rete, come mostra le realtà empirica;
  • il manager di rete, per il quale la rete è un’opportunità professionale.
  • le reti di imprese, in particolare in formazione e in start-up, per acquisire modalità e best practices costitutive, organizzative, gestionali.

OBIETTIVI:

 Il corso si propone di:

  • trasmettere le conoscenze sugli aspetti giuridici, tecnologici e gestionali della forma organizzativa e del contratto di rete attraverso un approccio interdisciplinare;
  • sviluppare le capacità decisionali relative ai problemi legati alla forma organizzativa di rete, approfondire i contenuti del Contratto di Rete, analizzare la definizione di accordi stabili ed efficienti, supportare la concreta realizzazione della rete;
  • affrontare temi specifici della forma e del contratto di rete riguardanti le imprese di produzione e quelle di servizi.

Gli obiettivi didattici sono perseguiti attraverso l’erogazione dei moduli base (comuni a tutti i partecipanti) e di quelli specialistici, relativi a temi specifici delle imprese di produzione e di servizi.

Il corso è erogato in modalità e-learning, potrà essere seguito comodamente da ogni zona d'Italia o dall'estero e consentirà di scaricare tutti i video, gli mp3 e le slide delle lezioni registrate. 

Al termine del corso è previsto un convegno nell’ambito del quale saranno presentate alcune testimonianze di esperienze emblematiche (le best practices) del contratto di rete, oltre alla consegna dei diplomi di partecipazione al corso. 

 

 P R O G R A M M A

 

B01 Modulo 1. Dalla forma a rete al contratto di rete. (4 ore) 
Docenti: Prof. Luigi Golzio e Prof. Fiorenzo Festi

La forma organizzativa della rete tra imprese come alternativa alla crescita per via interna ed alla esternalizzazione. I criteri di convenienza: costi di produzione e costi di transazione. L’individuazione dei benefici per i partner della rete. 
Le tipologie delle reti di impresa (del sapere, con lo scambio di informazioni e di know-how; del fare, con lo scambio di prestazioni; del fare insieme con progetti di investimento comuni). Il contratto di rete: la legge n. 33/2009 e successive integrazioni. 
Vincoli ed opportunità. 

b6 Modulo 2. La formazione degli accordi sottostanti il contratto di rete. (6 ore) Prevenzione e gestione dei conflitti interni alla rete. La mediazione e l’arbitrato. 
Docenti: Prof. Luigi Golzio, Avv. Donato Nitti, Ing. Roberto Tononi
La negoziazione integrativa nella prospettiva del parternariato. L’accordo di rete: il cosa ed il come degli accordi equi, stabili ed efficienti; la prevenzione dei comportamenti opportunistici. 
I limiti dei correnti contratti di scambio delle risorse tra le imprese nella contrattualistica interna della rete. La formalizzazione delle regole interne: le varie forme applicative del revenue sharing.
La gestione degli eventuali conflitti tra i partner della rete. La mediazione: la regolamentazione giuridica, i vantaggi, le tecniche di conduzione di una procedura. L'arbitrato interno e internazionale: le procedure, i tempi e i costi dell'arbitrato ad hoc e dell'arbitrato amministrato.

b5 Modulo 3. La formulazione del piano strategico di rete. Il ruolo del manager di rete (4 ore)
 Docenti: Ing. Roberto Tononi, Prof Luigi Golzio
Le scelte di posizionamento del prodotto/servizio, mercato e tecnologie ed i contributi dei partner della rete. La strategia organizzativa:i cambiamenti organizzativi e le nuove modalità di collaborazione tra i partner della rete. La Prime Directive del piano strategico di rete: il valore del prodotto/servizio per unità di prezzo pagato. 

Il manager di rete: le aspettative e le tensioni di ruolo. Le competenze la leadership del manager di rete.  

B02 Modulo 4. L’internazionalizzazione della rete. (4 ore) 
Docente: Dott. Marzio Maiocchi
La strategie di internazionalizzazione: gradual global or born to global. Gli attori e le fonti disponibili per la ricerca di business partner in contesti internazionali (Europa, Oriente, Americhe). Le linee guida sulle tipologie più comuni di contratti di collaborazione commerciale internazionale. Le garanzie (operative e finanziarie) da richiedere. Le opportunità di finanziamento di progetti di internazionalizzazione di una rete di impresa. 
 

b7 Modulo 5. La gestione finanziaria della rete. (4 ore) 
Docente: Prof. Stefano Cosma
Il costo del capitale: dal costo per l’impresa al costo per la rete. Il costo delle varie forme di finanziamento: prestito, autofinanziamento (equity interno) ed equity esterno. Modelli di valutazione e di pricing per il finanziamento delle reti. Il costo medio del capitale: il Weighted Average Cost of Capital (WACC). 

b8 Modulo 6. La contabilità della rete e il regime fiscale. (4 ore) 
Docente: Dott. Umberto Bernardi
Il sistema di contabilità in rete nelle piccole e medie imprese. Il trattamento dell’IVA. La contabilità fiscale di rete. Le agevolazioni fiscali previste dalla normativa alle imprese aderenti ad un contratto di rete e le modalità per accedervi. La sospensione di imposta sugli utili di esercizio  accantonati ad apposita riserva  destinati al fondo patrimoniale per la realizzazione degli investimenti previsti dal programma di rete. 

b9 Modulo 7. L’innovazione e la Rete d’Impresa. (4 ore) 
Docente: Ing. Roberto Tononi
    
Opportunità offerte dalle reti alla innovazione, in particolare a quella pro-attiva di prodotto. Approcci alla innovazione rivolti a contenerne costi e rischio economico. L’individuazione delle esigenze latenti di mercato. La progettazione concettuale del prodotto/servizio innovativo. La raccolta degli elementi costitutivi del business plan da associare al nuovo prodotto.
 

B03 Modulo 8. Innovazione e proprietà intellettuale nella rete di impresa. (2 ore) 
Docente: Avv. Donato Nitti
La proprietà intellettuale: definizioni e contenuti. Le differenze e le interferenze tra i meccanismi di protezione dell'innovazione tecnologica (brevetti, software), commerciale (marchi, design) culturale (opere d'arte). Lo sfruttamento della proprietà intellettuale nelle reti. L'uso in rete della proprietà intellettuale preesistente (i.e. di cui siano titolari le imprese in rete) e titolarità e uso della proprietà intellettuale acquisita (i.e. sviluppata durante il perseguimento degli obiettivi strategici): licenze incrociate; accordi tra contitolari; clausole per regolare diritti e obblighi in caso di scioglimento parziale o totale della rete.
 

b10 Modulo 9 La rete tra le imprese di produzione: l’ottimizzazione dei flussi produttivi e logistici. (4 ore) 
Docente: Ing. Roberto Tononi
La distribuzione delle forniture tra i partner e la gestione delle incertezze: l’ottimizzazione delle scorte, dei trasporti e del  servizio al cliente. 
Lo sfruttamento del risk pooling. Le contromisure a fronte delle inadempienze dei partner. Le metodologie e gli strumenti di ottimizzazione: il linear programming, Simplex. Mixed Integer Programming. Branch and Bound. 

B04 Modulo 10. La rete tra imprese di servizi. ( 4 ore) 
Docente: Prof. Luigi Golzio
La rete nei servizi: la replicazione del format sfruttando le economie di scala tra imprese che offrono lo stesso servizio in mercati diversi. La rete tra imprese di produzione ed imprese di servizi: oltre la semplice esternalizzazione.
 

b11 Modulo 11. I sistemi  informatici per la gestione operativa della rete. (2 ore) 
Docente: Ing. Gilda Massa
L'ICT come leva di collaborazione tra i partner della Rete d'Impresa. Le soluzioni proposte per risolvere le complessità delle interazioni tra i partner di Rete. Buy, MakeSaS. I dati e la loro gestione in Rete. Un paradigma di configurazione disponibile del sistema informatico di gestione operativa. Panorama di quanto offerto dal mercato.   
b12 Modulo 12. Il finanziamento dell’espansione della rete. (4 ore) 
Docente: Ing. Roberto Tononi
I criteri di valutazione dei progetti di espansione della rete di impresa. Il progetto di lancio operativo della rete. I metodi di valutazione quantitativa del rischio economico dei progetti di espansione della rete. I metodi di contenimento del rischio economico: opzioni reali e finanziarie. I vantaggi di flessibilità offerti dalla rete di impresa. La richiesta del finanziamento bancario di un progetto di espansione della rete: la valutazione della capacità della rete di attuare il progetto di espansione (un paradigma di business plan del progetto di espansione della rete). 

b5 Modulo 13. Il Marketing e la comunicazione di rete (4 ore)  
Docenti: Dott. Monica Franco, Dott. Elena Codeluppi
La rete di impresa come sistema “multiprodotto” e “multimercato”. Il Piano di Marketing: obiettivi, mercati di riferimento, strategie di posizionamento. L’Audit interno ed esterno. Il web e digital marketing. Il branding della rete. La comunicazione interna ed esterna.La comunicazione della rete nel web: le relazioni tra soggetti attivi per produrre contenuti efficaci. La scelta dei canali di comunicazione. I social network. La definizione dei confini della rete nella comunicazione: come gestire e conciliare la singole identità in rete e  l’identità di gruppo.


convegno finale
(
previsto entro settembre 2014)
 
Presentazione di esperienze emblematiche e di successo del contratto di rete di imprese di produzione e di servizi da parte dei protagonisti che le hanno vissute. Il convegno (di quattro ore) si svolgerà a Modena presso la Fondazione Marco Biagi, non è prevista la modalità e-learning.  

 

DIDATTICA: E-LEARNING E PERSONALIZZAZIONE DEL CORSO
Il corso sarà erogato attraverso una funzionale e sperimentata piattaforma e-learning via Internet, la quale consentirà: al docente di tenere le lezioni virtuali (utilizzando l'ambiente di classe virtuale); al discente di assistere in diretta alle lezioni (modalità live) intervenendo e ponendo domande in tempo reale al docente, o in remoto (modalità on demand) visionando la lezione registrata, di accedere ai materiali didattici.

Il contatto virtuale tra studente e docente avverrà via e-mail, forum, e chat durante le lezioni.
La metodologia didattica a distanza, nella modalità più avanzata costituita dall’e-learning, presenta i seguenti vantaggi:

  • la massima personalizzazione della partecipazione al corso dei discenti (persone impegnate quotidianamente nelle attività professionali e lavorative), i quali potranno scegliere tra la partecipazione in diretta (modalità live) dal posto di lavoro, quando il docente eroga la lezione; a distanza (modalità on demand), visionando la registrazione della lezione) dal posto di lavoro o da casa nei tempi ritenuti più consoni;
  • la possibilità di interagire con: il docente ed i partecipanti (nella modalità live durante l’erogazione della lezione); il solo docente attraverso l’e-mail; i partecipanti nella modalità forum, al di fuori della lezione;
  • il contenimento dei costi nelle due modalità a distanza (live e on demand), i quali sono costituiti dai soli costi di iscrizione perché sono assenti quelli relativi alla trasferta.

I minimi requisiti tecnici richiesti per i computer che accedono alle piattaforma e-learning sono i seguenti:

-    processore a 1.6 GHZ (o superiore) o analogo;
-    almeno 512 MB di RAM
-    almeno 2 Gb di spazio disco
-    sistema operativo Windows. L'accesso al portale e-learning è garantito anche per Sistemi Operativi Mac Os-X e Linux, sebbene le performance per l'accesso ai sistemi di videocomunicazione non sono totalmente garantite per questi Sistemi Operativi;
-    browsers: Microsoft Internet Explorer 7.0, Mozilla Firefox 3.0, Safari 4.0;
-    risoluzione video a 1024 x 760 (preferibile al 800x600)
-    connessione di rete tipo ADSL. Assenza di firewall o protezioni che impediscano l'apertura sul vostro computer di porte logiche aggiuntive rispetto alla porta 80. Nel caso di computer collegati ad Internet a mezzo di Rete locale-LAN, verificate con il vs. gestore di rete questa caratteristica tecnica. 

DOCENTI 

I docenti sono costituiti da professori universitari, che hanno fatto ricerca sul contratto di rete nelle rispettive discipline scientifiche, e da professionisti e manager di impresa che hanno maturato esperienze gestionali sul contratto di rete. 

Dott. Umberto Bernardi
Dottore Commercialista in Modena e Revisore legale. 

Dott.ssa Elena Codeluppi
Consulente in comunicazione aziendale e social network 

Prof. Stefano Cosma
Professore di Economia degli Intermediari Finanziari, Università di Modena e Reggio Emilia 

Prof. Fiorenzo Festi
Professore di Diritto Privato e Civile, Università Carlo Cattaneo (LIUC). 

Dott.ssa Monica Franco
Esperta di Marketing di Rete e Comunicazione. Vicepresidente Assoretipmi. 

Prof. Luigi Golzio
Professore di Organizzazione Aziendale, Università di Modena e Reggio Emilia. Coordinatore e tutor del corso.

Dott. Marzio Maiocchi
Amministratore di ATI Engineering s.a.r.l. Esperto in trasferimento di tecnologie e internazionalizzazione. 

Dott.ssa Gilda Massa
Ricercatrice sui sistemi gestionali. Esperta sui sistemi informatici per le reti di impresa. 

Avv. Donato Nitti
Dottore di ricerca in Diritto Privato Comparato, Mediatore, esperto di contratto di rete, proprietà intellettuale e contratti internazionali. 

Ing. Roberto Tononi
Dirigente di Ricerca sulle Reti. Presidente onorario di ASSORETIPMI. 

 

DURATA E SEDE DEL CORSO  

Le lezioni si terranno, a partire dal 28 aprile 2014, nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì per due ore dalle 18 alle 20, tutte le settimane. Il corso di concluderà entro giugno 2014.

 

COSTO E MODALITA' DI ISCRIZIONE  

Il costo di iscrizione (esente IVA) è di:  

    Euro 440,00 (quattrocentoquaranta)
    Euro 340,00 (trecentoquaranta) per gli Associati ad ASSORETIPMI (per associarsi cliccare qui
 

Il costo di iscrizione include l’erogazione di 50 ore lezioni virtuali, la partecipazione al convegno finale, il materiale didattico (note, casi aziendali, le slides della lezione, ecc.) da scaricare in download, e la post produzione delle lezioni video registrate per renderle disponibili nella modalità on demand; il tutoraggio durante il corso.  

A ciascun partecipante sarà rilasciata regolare fattura e attestato di partecipazione.

 

MODALITA’ DI ISCRIZIONE 

seguito della pre-iscrizione attivata dal 5 marzo al 13 aprile, confermiamo che il Corso sarà attivato regolarmente avendo raggiunto, superato, il numero minimo di pre-iscritti. Tutti coloro che hanno effettuato la pre-iscrizione riceveranno a breve un'email dalla Fondazione Marco Biagi per completare la procedura con il pagamento.

Saranno accettate nuove iscrizioni fino al 24 APRILE. 

In vista dell’inizio delle lezioni il prossimo 28 aprile, i nuovi iscritti dovranno perfezionare l'iscrizione effettuando il bonifico bancario della quota di partecipazione e inviando copia del versamento effettuato completo di C.R.Oentro non oltre il 24 aprile 2013.

Il bonifico dovrà essere effettuato sul conto corrente della Fondazione Marco Biagi utilizzando il seguente IBAN:

IT 36 X 02008 12930 000008722454; indicando nella causale nome e cognome del partecipante.

Qualora si riscontrassero dei ritardi nei pagamenti non potrà essere garantito il rilascio delle credenziali di accesso al portale del corso per frequentare la prima lezione. 


pulsante iscrizione

 

CorsoManReteHeader

 

 FBiagiGallery

 

Per info e contatti:

Dott. Eugenio Ferrari
Cell. + 39 348 2610825 Skype: eugeniof1310 

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Se non sei ancora associato ad ASSORETIPMI VAI QUI   


 

 

      Reti di Imprese, Innovazione, Trasferimento Tecnologico, Capitale Umano. 

ASSORETIPMI è l’associazione nazionale indipendente di Imprenditori, Reti di Imprese, Professionisti, Manager di Rete e tutte le persone interessate allo sviluppo dell'aggregazione nata dal social network LinkedIn, all'interno del Gruppo RETI DI IMPRESE PMI, che con i gruppi verticali dedicati alla Finanza, Fashion, ICT e Agroalimentare conta oggi oltre 16.000 membri.  

Per partecipare e contribuire in prima persona alla crescita di questo progetto che si sta affermando in tutte le regioni italiane e anche all'estero VAI QUI  

BANNER HOME PROVA 01    

Pubblicato inNews
All'Avvocato Nitti il coordinamento regionale della Toscana di AssoretiPMI

Comunicato Stampa
toscana

Importante consolidamento della compagine Toscana di AssoretiPMI.

 

 

 

 

 

 

10 ottobre, Modena - ASSORETIPMI, l’associazione nata dal gruppo di LinkedIn RETI DI IMPRESE PMI con l’obiettivo di favorire la creazione di reti di imprese sull’intero territoriale nazionale, annuncia un importante consolidamento all'interno della compagine toscana di AssoretiPMI. Il coordinamento delle attività regionali per la Toscana è affidato all'Avvocato Donato Nitti, giurista già molto apprezzato e conosciuto in tutta Italia per la sua consolidata esperienza sui Contratti di Rete e sulla Proprietà Intellettuale.

"Sono orgoglioso che AssoretiPMI mi abbia affidato la responsabilità della Delegazione Territoriale della Toscana, afferma Donato Nitti, neo Delegato della Toscana. La nostra Regione è terreno fertile per le reti e, pur essendo stata tra le prime ad applicare estensivamente il nuovo istituto, ha ancora molti spazi da esplorare. Mi occupo di contratti di rete da oltre tre anni, in settori diversi e non solo in Toscana, per cui intendo mettere a disposizione la mia esperienza per diffondere l'attività dell'Associazione e trovare sinergie e collaborazioni con le organizzazioni che, sul territorio, si occupano di impresa, di reti e di networking. Ringrazio Eugenio Ferrari, Monica Franco e tutta l'Associazione per questa grande occasione che mi è stata offerta e posso anticipare che abbiamo già in programma un'iniziativa nel 2013 e, con l'aiuto di tutto il gruppo, altre nel 2014".

"L'incontro con Donato Nitti risale a più di un anno fa e in questo periodo di tempo abbiamo sempre più consolidato una collaborazione che si sta rivelando di grande efficacia per le prospettive che l'associazione intende perseguire in particolare a partire dal prossimo anno. Siamo certi - continua Eugenio Ferrari, Presidente di AssoretiPMI - che la sua fortissima esperienza maturata sul Contratto di Rete ci aiuterà a portare avanti i nostri programmi di sviluppo anche di tipo formativo. La Toscana, tra i territori più strategici per lo sviluppo delle reti, è una terra di eccellenza dove sono presenti sia grandi imprese che imprese artigiane di altissima qualità. Questo tipo di tessuto imprenditoriale così variegato anche sotto il profilo delle dimensioni ha delle grosse prospettive di sviluppo proprio legate alla formula della rete".

Delegazione regionale della Toscana

Delegato: Donato Nitti

Uffici: Via della Torretta, 16 50137 Firenze 
Tel. +39 055 6541084 Fax +39 055 6123863
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

   Tel. +39 055 6541084 Fax +39 055 6123863 - See more at: http://www.retipmi.it/pmi/component/k2/item/526-donato-nitti#sthash.2teDI05m.dpuf

Contatti per la stampa:

Monica Franco
Vicepresidente ASSORETIPMI
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Skype: monicabrain

 

ASSORETIPMI - ASSOCIAZIONE RETI DI IMPRESE PMI è una associazione senza fini di lucro che ha lo scopo di promuovere lo sviluppo imprenditoriale, soprattutto attraverso il perseguimento, la nascita e lo sviluppo delle reti di imprese, fondandone la crescita sui principi della professionalità, dell'etica e della responsabilità sociale di impresa.

ASSORETIPMI è organizzata in Delegazioni Territoriali in fase di espansione e copertura nazionale ed estera, Comitati e Dipartimenti. Tutte le informazioni sono consultabili sul portale dell’Associazione www.assoretipmi.it


Reti di Imprese, Innovazione, Trasferimento Tecnologico, Capitale Umano

ASSORETIPMI è l’associazione nazionale indipendente di Imprenditori, Reti di Imprese e Professionisti interessati allo sviluppo dell'aggregazione nata dal social network LinkedIn, all'interno del Gruppo RETI DI IMPRESE PMI, che con i gruppi verticali su Finanza e Fashion conta oltre 12.000 membri.

Per aderire VAI QUI.

BANNER HOME PROVA 01

Pubblicato inComunicati Stampa
Mercoledì, 24 Luglio 2013 11:53

"CORSO PER MANAGER DI RETE", START 7 OTTOBRE.

 "CORSO PER MANAGER DI RETE", START 7 OTTOBRE.

"CORSO DI FORMAZIONE PER
MANAGER DI RETE"

Le metodologie di gestione della rete di impresa.

Corso erogato in modalità e-learning

CorsoManRete

 

 

 

 

6 Dicembre: Modena qualifica 150 nuovi Manager di Rete. Convegno finale del Corso, l'evento è Open!

PROGRAMMA E  REGISTRAZIONE AL CONVEGNO

  


  

PROGRAMMA DEL CORSO 

CALENDARIO DELLE LEZIONI

 

Introduzione

Il corso è il risultato della collaborazione tra ASSORETIPMI, associazione senza fini di lucro che ha lo scopo di promuovere lo sviluppo imprenditoriale attraverso la nascita e lo sviluppo delle reti di imprese e la Fondazione Marco Biagi dell'Università di Modena e Reggio Emilia, operante nella ricerca e nella formazione universitaria e post universitaria riguardante il lavoro nelle sue molteplici accezioni.

Le reti di impresa oggetto del corso sono le forme di aggregazione tra imprese formalizzate nel contratto di rete (legge n. 33/2009).

Al 31 Luglio 2013 Infocamere ha registrato 995 contratti di rete, presenti in tutte le regioni di Italia, che coinvolgono 5.000 imprese, certificando lo sviluppo notevole del fenomeno.

 

DESTINATARI DEL CORSO

Il corso si rivolge a:

  • il libero professionista (avvocato, commercialista, consulente del lavoro), per il quale il corso offre una ulteriore opportunità professionale, ovvero un nuovo servizio di consulenza da proporre ai propri clienti: la costituzione della rete di impresa;
  • l’imprenditore di piccola e media impresa, il quale attraverso il corso può sviluppare le competenze necessarie per decidere consapevolmente se mettersi in rete e, in caso positivo, per svolgere direttamente il ruolo di manager della rete, come mostra le realtà empirica;
  • il manager di rete, per il quale la rete è un’opportunità professionale.

 

OBIETTIVI:

 Il corso si propone di:

  • trasmettere le conoscenze sugli aspetti giuridici, tecnologici e gestionali della forma organizzativa e del contratto di rete attraverso un approccio interdisciplinare;
  • sviluppare le capacità decisionali relative ai problemi legati alla forma organizzativa di rete, approfondire i contenuti del Contratto di Rete, analizzare la definizione di accordi stabili ed efficienti, supportare la concreta realizzazione della rete;
  • affrontare temi specifici della forma e del contratto di rete riguardanti le imprese di produzione e quelle di servizi.

Gli obiettivi didattici sono perseguiti attraverso l’erogazione dei moduli base (comuni a tutti i partecipanti) e di quelli specialistici, relativi a temi specifici delle imprese di produzione e di servizi.

Al termine del corso è previsto un convegno nell’ambito del quale saranno presentate alcune testimonianze di esperienze emblematiche (le best practices) del contratto di rete, oltre alla consegna dei diplomi di partecipazione al corso.

 

P R O G R A M M A

BannerMRFB

 

B01 Modulo 1. Dalla forma a rete al contratto di rete. (4 ore)
Docenti: Prof. Luigi Golzio e Prof. Fiorenzo Festi
    
La forma organizzativa della rete tra imprese come alternativa alla crescita per via interna ed alla esternalizzazione. I criteri di convenienza: costi di produzione e costi di transazione. L’individuazione dei benefici per i partner della rete.
Le tipologie delle reti di impresa (del sapere, con lo scambio di informazioni e di know-how; del fare, con lo scambio di prestazioni; del fare insieme con progetti di investimento comuni). Il contratto di rete: la legge n. 33/2009 e successive integrazioni.
Vincoli ed opportunità.

b6 Modulo 2. La formazione degli accordi sottostanti il contratto di rete. (6 ore) Prevenzione e gestione dei conflitti interni alla rete. La mediazione e l’arbitrato.
Docenti: prof. Luigi Golzio, Avv. Donato Nitti, Ing. Roberto Tononi

La negoziazione integrativa nella prospettiva del parternariato. L’accordo di rete: il cosa ed il come degli accordi equi, stabili ed efficienti; la prevenzione dei comportamenti opportunistici.
I limiti dei correnti contratti di scambio delle risorse tra le imprese nella contrattualistica interna della rete. La formalizzazione delle regole interne: le varie forme applicative del revenue sharing.
La gestione degli eventuali conflitti tra i partner della rete. La mediazione: la regolamentazione giuridica, i vantaggi, le tecniche di conduzione di una procedura. L'arbitrato interno e internazionale: le procedure, i tempi e i costi dell'arbitrato ad hoc e dell'arbitrato amministrato.

b5 Modulo 3. La formulazione del piano strategico di rete. (2 ore) 
Docente:
Ing. Roberto Tononi
Le scelte di posizionamento del prodotto/servizio, mercato e tecnologie ed i contributi dei partner della rete. La strategia organizzativa:i cambiamenti organizzativi e le nuove modalità di collaborazione tra i partner della rete.
La Prime Directive del piano strategico di rete: il valore del prodotto/servizio per unità di prezzo pagato.

B02 Modulo 4. L’internazionalizzazione della rete. (4 ore)
Docente: Dott. Marzio Maiocchi

La strategie di internazionalizzazione: gradual global or born to global. Gli attori e le fonti disponibili per la ricerca di business partner in contesti internazionali (Europa, Oriente, Americhe). Le linee guida sulle tipologie più comuni di contratti di collaborazione commerciale internazionale. Le garanzie (operative e finanziarie) da richiedere. Le opportunità di finanziamento di progetti di internazionalizzazione di una rete di impresa.

b7 Modulo 5. La gestione finanziaria della rete. (4 ore)
Docente: Prof. Stefano Cosma

Il costo del capitale: dal costo per l’impresa al costo per la rete. Il costo delle varie forme di finanziamento: prestito, autofinanziamento (equity interno) ed equity esterno. Modelli di valutazione e di pricing per il finanziamento delle reti. Il costo medio del capitale: il Weighted Average Cost of Capital (WACC).

b8 Modulo 6. La contabilità della rete e il regime fiscale. (4 ore)
Docente: Dott. Umberto Bernardi
Il sistema di contabilità in rete nelle piccole e medie imprese. Il trattamento dell’IVA. La contabilità fiscale di rete. Le agevolazioni fiscali previste dalla normativa alle imprese aderenti ad un contratto di rete e le modalità per accedervi. La sospensione di imposta sugli utili di esercizio  accantonati ad apposita riserva  destinati al fondo patrimoniale per la realizzazione degli investimenti previsti dal programma di rete.

b9 Modulo 7. L’innovazione e la Rete d’Impresa. (4 ore)
Docente: Ing. Roberto Tononi
       
Opportunità offerte dalle reti alla innovazione, in particolare a quella pro-attiva di prodotto. Approcci alla innovazione rivolti a contenerne costi e rischio economico. L’individuazione delle esigenze latenti di mercato. La progettazione concettuale del prodotto/servizio innovativo. La raccolta degli elementi costitutivi del business plan da associare al nuovo prodotto.

B03 Modulo 8. Innovazione e proprietà intellettuale nella rete di impresa. (2 ore)
Docente: Avv. Donato Nitti

La proprietà intellettuale: definizioni e contenuti. Le differenze e le interferenze tra i meccanismi di protezione dell'innovazione tecnologica (brevetti, software), commerciale (marchi, design) culturale (opere d'arte). Lo sfruttamento della proprietà intellettuale nelle reti. L'uso in rete della proprietà intellettuale preesistente (i.e. di cui siano titolari le imprese in rete) e titolarità e uso della proprietà intellettuale acquisita (i.e. sviluppata durante il perseguimento degli obiettivi strategici): licenze incrociate; accordi tra contitolari; clausole per regolare diritti e obblighi in caso di scioglimento parziale o totale della rete.

b10 Modulo 9 La rete tra le imprese di produzione: l’ottimizzazione dei flussi produttivi e logistici. (4 ore)
Docente: Ing. Roberto Tononi

La distribuzione delle forniture tra i partner e la gestione delle incertezze: l’ottimizzazione delle scorte, dei trasporti e del  servizio al cliente.
Lo sfruttamento del risk pooling. Le contromisure a fronte delle inadempienze dei partner. Le metodologie e gli strumenti di ottimizzazione: il linear programming, Simplex. Mixed Integer Programming. Branch and Bound.

B04 Modulo 10. La rete tra imprese di servizi. ( 4 ore)
Docente: Prof. Luigi Golzio

La rete nei servizi: la replicazione del format sfruttando le economie di scala tra imprese che offrono lo stesso servizio in mercati diversi. La rete tra imprese di produzione ed imprese di servizi: oltre la semplice esternalizzazione.

b11 Modulo 11. I sistemi  informatici per la gestione operativa della rete. (2 ore)
Docente:
Ing. Gilda Massa
L'ICT come leva di collaborazione tra i partner della Rete d'Impresa. Le soluzioni proposte per risolvere le complessità delle interazioni tra i partner di Rete. Buy, Make, SaS. I dati e la loro gestione in Rete. Un paradigma di configurazione disponibile del sistema informatico di gestione operativa. Panorama di quanto offerto dal mercato             

b12 Modulo 12. Il finanziamento dell’espansione della rete. (4 ore)
Docente:Ing. Roberto Tononi
I criteri di valutazione dei progetti di espansione della rete di impresa. Il progetto di lancio operativo della rete. I metodi di valutazione quantitativa del rischio economico dei progetti di espansione della rete. I metodi di contenimento del rischio economico: opzioni reali e finanziarie. I vantaggi di flessibilità offerti dalla rete di impresa. La richiesta del finanziamento bancario di un progetto di espansione della rete: la valutazione della capacità della rete di attuare il progetto di espansione (un paradigma di business plan del progetto di espansione della rete). 

 

CONVEGNO FINALE

Presentazione di esperienze emblematiche e di successo del contratto di rete di imprese di produzione e di servizi da parte dei protagonisti che le hanno vissute. Consegna dei diplomi di partecipazione al corso.

Il convegno (di quattro ore) si svolgerà a Modena presso la Fondazione Marco Biagi, non è prevista la modalità e-learning.

DIDATTICA: E-LEARNING E PERSONALIZZAZIONE DEL CORSO

Il corso sarà erogato attraverso una funzionale e sperimentata piattaforma e-learning via Internet, la quale consentirà: al docente di tenere le lezioni virtuali (utilizzando l'ambiente di classe virtuale); al discente di assistere in diretta alle lezioni (modalità live) intervenendo e ponendo domande in tempo reale al docente, o in remoto (modalità on demand) visionando la lezione registrata, di accedere ai materiali didattici.

Il contatto virtuale tra studente e docente avverrà via e-mail, forum, e chat durante le lezioni.
La metodologia didattica a distanza, nella modalità più avanzata costituita dall’e-learning, presenta i seguenti vantaggi:

  • la massima personalizzazione della partecipazione al corso dei discenti (persone impegnate quotidianamente nelle attività professionali e lavorative), i quali potranno scegliere tra la partecipazione in diretta (modalità live) dal posto di lavoro, quando il docente eroga la lezione; a distanza (modalità on demand), visionando la registrazione della lezione) dal posto di lavoro o da casa nei tempi ritenuti più consoni;
  • la possibilità di interagire con: il docente ed i partecipanti (nella modalità live durante l’erogazione della lezione); il solo docente attraverso l’e-mail; i partecipanti nella modalità forum, al di fuori della lezione;
  • il contenimento dei costi nelle due modalità a distanza (live e on demand), i quali sono costituiti dai soli costi di iscrizione perché sono assenti quelli relativi alla trasferta.

I minimi requisiti tecnici richiesti per i computer che accedono alle piattaforma e-learning sono i seguenti:

-    processore a 1.6 GHZ (o superiore) o analogo;
-    almeno 512 MB di RAM
-    almeno 2 Gb di spazio disco
-    sistema operativo Windows. L'accesso al portale e-learning è garantito anche per Sistemi Operativi Mac Os-X e Linux, sebbene le performance per l'accesso ai sistemi di videocomunicazione non sono totalmente garantite per questi Sistemi Operativi;
-    browsers: Microsoft Internet Explorer 7.0, Mozilla Firefox 3.0, Safari 4.0;
-    risoluzione video a 1024 x 760 (preferibile al 800x600)
-    connessione di rete tipo ADSL. Assenza di firewall o protezioni che impediscano l'apertura sul vostro computer di porte logiche aggiuntive rispetto alla porta 80. Nel caso di computer collegati ad Internet a mezzo di Rete locale-LAN, verificate con il vs. gestore di rete questa caratteristica tecnica.

 

DOCENTI

I docenti sono costituiti da professori universitari, che hanno fatto ricerca sul contratto di rete nelle rispettive discipline scientifiche, e da professionisti e manager di impresa che hanno maturato esperienze gestionali sul contratto di rete.

Dott. Umberto Bernardi 
Dottore Commercialista in Modena e Revisore legale.

Prof. Stefano Cosma
Professore di Economia degli Intermediari Finanziari, Università di Modena e Reggio Emilia

Prof. Fiorenzo Festi 
Professore di Diritto Privato e Civile, Università Carlo Cattaneo (LIUC).

Prof. Luigi Golzio 
Professore di Organizzazione Aziendale, Università di Modena e Reggio Emilia. Coordinatore e tutor del corso.

Dott. Marzio Maiocchi 
Amministratore di ATI Engineering s.a.r.l. Esperto in trasferimento di tecnologie e internazionalizzazione.

Ing. Gilda Massa
Ricercatrice sui sistemi gestionali. Esperta sui sistemi  informatici per le reti di impresa.

Avv. Donato Nitti 
Dottore di ricerca in Diritto Privato Comparato, Mediatore, esperto di contratto di rete, proprietà intellettuale e contratti internazionali.

Ing. Roberto Tononi 
Dirigente di Ricerca sulle Reti. Presidente onorario di ASSORETIPMI.

 

MATERIALE DIDATTICO

Il materiale didattico è costituito dalle slides utilizzate dal singolo docente durante la lezione virtuale, da articoli o parti di testi, casi aziendali, disponibili sul server e scaricabili dai partecipanti.

 

DURATA E SEDE DEL CORSO

Il corso ha la durata complessiva di 48 ore, 44 delle quali costituite dalle lezioni virtuali e 4 ore dal convegno finale.

Le lezioni si terranno, a partire dal 7 ottobre 2013, nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì per due ore dalle 18 alle 20, tutte le settimane fino alla fine di novembre.

Il convegno finale si terrà presso la Fondazione Marco Biagi il giorno 6 dicembre pomeriggio.


CALENDARIO LEZIONI

 

DOCENTE

ORE

DATA

MODULO E CONTENUTI

LUIGI GOLZIO

2

7/10

 M1.La forma a rete

FIORENZO FESTI

2

9/10

 M1. Il contratto di rete

LUIGI GOLZIO

2

11/10

 M2. La negoziazione e l’accordo

ROBERTO TONONI

2

14/10

 M2. Limiti e regole interne

DONATO NITTI

2

16/10

 M2 La mediazione e l’arbitrato

ROBERTO TONONI

2

18/10

 M3 Il piano strategico

MARZIO MAIOCCHI

2

21/10

 M4 L’internazionalizzazione rete

MARZIO MAIOCCHI

2

23/10

 M4 L’internazionalizzazione rete

LUIGI GOLZIO

2

25/10

 M10 La rete nei servizi

LUIGI GOLZIO

2

28/10

 M10 La rete nei servizi

UMBERTO BERNARDI

2

30/10

 M6 Contabilità e regime fiscale

UMBERTO BERNARDI

2

4/11

 M6 Contabilità e regime fiscale

ROBERTO TONONI

2

6/11

 M7 L’innovazione e la rete

ROBERTO TONONI

2

8/11

 M7 L’innovazione e la rete

ROBERTO TONONI

2

11/11

 M9 La rete tra produttori

ROBERTO TONONI

2

13/11

 M9 La rete tra produttori

DONATO NITTI

2

15/11

 M8 La proprietà intellettuale

STEFANO COSMA

2

18/11

 M5 La gestione finanziaria

STEFANO COSMA

2

20/11

 M5 La gestione finanziaria

GILDA MASSA

2

22/11

 M11 Informatica e gestione rete

ROBERTO TONONI

2

25/11

 M12 Il finanziamento espansione

ROBERTO TONONI

2

27/11

 M12 Il finanziamento espansione

    

OSPITI TESTIMONI

4

6/12

 CONVEGNO FINALE

 E CONSEGNA DIPLOMI

N.B. L’ORARIO DELLE LEZIONI E’ DALLE ORE 18.00 ALLE 20.00

 

COSTO DI ISCRIZIONE

Il costo di iscrizione (esente IVA) è di:

    Euro 400,00 (quattrocento)
    Euro 340,00 (trecentoquaranta) per gli Associati ad ASSORETIPMI (per associarsi cliccare qui)

Il costo di iscrizione include l’erogazione di 44 ore lezioni virtuali, la partecipazione al convegno finale, il materiale didattico (note, casi aziendali, le slides della lezione, ecc.) da scaricare in download, e la post produzione delle lezioni video registrate per renderle disponibili nella modalità on demand; il tutoraggio durante il corso.

A ciascun partecipante sarà rilasciata regolare fattura.

 

MODALITA’ DI ISCRIZIONE

A seguito della pre-iscrizione attivata dal 22 luglio al 13 settembre, confermiamo che il Corso sarà attivato regolarmente avendo raggiunto, e superato, il numero minimo di pre-iscritti.

A fronte di numerose richieste di partecipazione al Corso pervenute oltre la data limite, sono riaperte le Iscrizioni fino alla data del 30 Settembre.

In vista dell’inizio delle lezioni, il prossimo 7 ottobre, vi preghiamo di perfezionare l'iscrizione effettuando il bonifico bancario della quota di partecipazione e inviando copia del versamento effettuato completo di C.R.O. entro e non oltre il 4 ottobre 2013Le coordinate bancarie vi saranno comunicate via email direttamente dalla Fondazione Marco Biagi.

 pulsante iscrizione
                                                                                         

CorsoManReteHeader

 FBiagiGallery


Per info e contatti:

Dott. Eugenio Ferrari
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cell. + 39 348 2610825
Skype:
eugeniof1310

Se non sei ancora associato ad ASSORETIPMI VAI QUI

Reti di Imprese, Innovazione, Trasferimento Tecnologico, Capitale Umano

ASSORETIPMI è l’associazione nazionale indipendente di Imprenditori, Reti di Imprese e Professionisti interessati allo sviluppo dell'aggregazione nata dal social network LinkedIn, all'interno del Gruppo RETI DI IMPRESE PMI, che con i gruppi verticali su Finanza e Fashion conta oltre 11.000 membri.

BANNER HOME PROVA 01

Sono 995 i contratti di rete siglati dalle imprese italiane alla fine di luglio 2013. - See more at: http://www.retipmi.it/pmi/news/newstutte/item/497-impresa-infocamere-sono-955-i-contratti-di-rete-siglati-in-3-anni#sthash.OoxosVWt.dpuf
Pubblicato inNews
2 Marzo, Parma: "Reti di Imprese per la tutela dei territori e loro certificazione"

ASSORETIPMI ti invita a
"Reti di Imprese per la tutela dei territori e loro certificazione"

D.A.C.- Denominazione Ambiente Controllato

            2 MARZO 2013             

AUDITORIUM A. TOSCANINI 
Via Cuneo 3 - PARMA

crop min 5711-i-assoreti evento LOGO Parma

     
Il giorno 2 Marzo 2013 si svolgerà a Parma, dalle ore 9.00 alle ore 13.45, un workshop sul tema del Marketing  territoriale e delle Reti di imprese dove verranno affrontati i temi della qualità ambientale, della Denominazione Ambiente Controllato (DAC) e della salvaguardia del territorio. I settori interessati vanno dall'agroalimentare al controllo delle acque da lavorazioni industriali all'enogastronomia, considerando la qualità e peculiarità dei prodotti tipici del territorio e l'attrattiva in termini di sviluppo turistico, poichè tutti questi settori sono tra di loro profondamente e inevitabilmente interconnessi. Il tutto declinato sotto le opportunità offerte in questo senso dalle Reti di Imprese per la valorizzazione del made in Italy.


Programma:

                             

  9.00- Registrazione partecipanti

  9.10 - Benvenuto -  Eugenio Ferrari, Presidente ASSORETIPMI

  9.20 - Introduzione - Gabriele Folli, Assessore Ambiente Comune di Parma

  9.30- La Proprieta'Intellettuale per la Protezione dei Territori
           Avv. Donato Nitti 

10.00 - PROGETTO D.A.C. Denominazione Ambiente Controllato, origine significato contenuti e obiettivi
           Dr.Pasquale Barbieri, Ricerca Applicata

10.20 - Partecipazione e fiducia nei sistemi collaborativi
           Dr. Riccardo di Virgilio – Tss Consulting                                          

10.35- Modelli Collaborativi tra Imprese, Reti e Pubblica Amministrazione per la tutela dei territori
           Dott.ssa Anna Censi, LUISS 

10.50 - Modelli applicativi tra Reti di Imprese e Istituzioni per la sfida nei mercati internazionali-
           Dott.ssa Maria Birsan – Global Marketing

11.20- Case History: L’esperienza dei Comuni del Monferrato " Insieme è possibile "
           Dr. Giorgio Borgiattino Presidente Associazione Culturale - AREGAI-LICET - TERRE DI BENESSERE

11,40 - Coffee Break

11.50 - Dai Distretti in agricoltura alle Reti d’Impresa 
           Ing. Roberto Tononi, Presidente Onorario ASSORETIPMI

12.20 - Case History: "Rete Bioloc" - sistema di PDO (Piccola Distribuzione Organizzata) di frutta e verdura
           biologica per GA (Gruppi di Acquisto) i GAS (Gruppi di Acquisto Solidale) 
          
Andrea Tronchin, Responsabile della Rete

12.40 - Una Soluzione Innovativa per l'Anticontraffazione e la Tutela del Marchio a complemento della
           " Certificazione D.A.C. - Denominazione Ambiente Controllata
"
           
Dr. Andrea Morra, GEOLabelMark

12,50 - Brainstorming e interventi in videoconferenza da altre sedi collegate

13.45 - Conclusione lavori

 

La partecipazione è gratuita previa registrazione.

Per info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

green-planner01

Ai primi 100 iscritti/partecipanti verrà data in omaggio la Guida
Greenplanner 2013 - Almanacco delle Tecnologie Verdi - pubblicata da EditoComunico - Luoghi e scenari dove la ricerca italiana si mette al servizio dell'economia verde: i poli tecnologici, i centri di ricerca, gli atenei, le imprese, le tecnologie su cui investire.



 

pulsante meeting

 

Col patrocinio del Comune di Parma

 LOGO Parma

 

Sponsor:

multisala

   SicepParma    DallaTana  logoCAVOZZA      VecchioMulino              

     

Come arrivare all'Auditorium Toscanini, via Cuneo 3, Parma:

L'Auditorium dista circa 1 km dalla Stazione Ferroviaria di Parma.

Dalla Stazione Ferroviaria è raggiungibile via bus linea 8, scendere al capolinea di Via Palermo, oppure in pochissimi minuti di taxi.

Per chi viene in macchina, l'area di parcheggio in zona è libera.

VAI ALLA MAPPA

 


  

Reti di Imprese, Innovazione, Trasferimento Tecnologico, Capitale Umano.
ASSORETIPMI è l’associazione di Imprenditori, Reti di Imprese, Professionisti e Persone interessate allo sviluppo dell'aggregazione nata dal social network LinkedIn, all'interno del Gruppo RETI DI IMPRESE PMI, che oggi conta oltre 7.000 membri.

Per partecipare e contribuire in prima persona alla crescita di questo progetto che si sta affermando in tutte le regioni italiane e anche all'estero VAI QUI

 

Segui la discussione nel gruppo RETI DI IMPRESE PMI

 

 

BANNER HOME PROVA 01                                                          

 

ARTICOLI CORRELATI: 15% del PIL, il valore dell'agronetwork

 

 

 

Pagine-simili

 

Potrebbe interessarti anche questo:

 

12 Marzo, Reggio Emilia "Agroalimentare e Reti di Imprese: sfida ai mercati internazionali"

 

Pubblicato inNews
ASSORETIPMI, 8.01.2013: AL VIA LE ISCRIZIONI AI TAVOLI DI LAVORO VIRTUALI SULLE RETI DI IMPRESE

 

Aggiornamento al: 25 febbraio 2013

 

update: situazione dei Tavoli di Lavoro

 

----------------------------------------------------------

 

 

 

 

Carissimi.. ecco i moderatori designati per i TdL che sono stati avviati da subito



TDL 1 - LA PROMOZIONE DELLA CULTURA DI RETE
Marco Majero

TDL 2 - GLI ASPETTI CONTRATTUALI E NORMATIVI
Giorgio Riondato

TDL 6 - L'ORGANIZZAZIONE, LA FORMAZIONE E IL SUPPORTO TECNOLOGICO
Marco Sprocati

TDL 7 - L'ACCESSO AI MERCATI E ALL'INTERNAZIONALIZZAZIONE
Maria Birsan

Benchè non siano stati ancora avviati, anche sugli altri TdL si sta muovendo l'interesse e restano aperte molte opportunità di approfondimento.
Per qeusto vi invito a tenere d'occhio anche gli altri ambiti che non sono stati avviati ed eventualmente invitare colleghi autorevoli e volenterosi 

TDL 3 - L'ACCESSO ALLE FONTI DI FINANZIAMENTO

TDL 4 - L'AMMINISTRAZIONE DELLE RETI DI IMPRESE

TDL 5 - L'INFRASTRUTTURA LOGISTICA E PRODUTTIVA
 
-----------------------------------------------------------------

RICORDIAMO CHE SONO ANCORA APERTE LE ISCRIZIONI AI TDL

 ----------------------------------------------------------

 

assoretipmi.it 08-01-2013
 
Appena lanciata l'iniziativa dei Tavoli di Lavoro siamo stati letteralmente sommersi dalle proposte.

Molte sono state pubblicate nel Forum come avevamo richiesto; tante ci sono pervenute direttamente in privato.
 

Per mettere a frutto i molti spunti emersi, valorizzare l'esperienza e dare opportunità ai tanti che si sono fatti avanti, abbiamo coinvolto il Prof. Alberto Scocco, delegato territoriale per le Marche, esperto di organizzazione.

Come coordinatore dei TDL ha formulato una traccia (i soli Soci possono scaricarla QUI, accedendo con il loro account), abbastanza aperta da lasciare libertà di iniziativa a tutti i partecipanti, abbastanza rigida da facilitare il coordinamento delle attività.

Chi non fosse ancora Socio e volesse qualche informazione sui TDL, può scaricare un estratto del documento QUI.

Il documento completo contiene anche:

- la lista dei TDL che verranno attivati in base alle richieste

- i titoli necessari per aderire (leggere il documento nella sezione "Come funziona un TDL" ).

Da questo momento apriamo dunque ufficialmente le iscrizioni ai TDL; ricorda che puoi partecipare al massimo a 2 TdL.


Ciascun TDL ha un moderatore, che sarà designato tra una rosa di candidati.

Puoi avanzare in tal senso la tua candidatura al TDL cui hai aderito entroMer 16/1/2013.
In questa prima tornata i conferimenti saranno di 6 mesi, invece che di un anno, per consentire eventuali aggiustamenti sui temi e sugli ambiti.
Comunicheremo le nomine dei moderatori a stretto giro.

Per aderire ai TAVOLI DI LAVORO:

forward
accedi al Forum sul sito dell'associazione QUI
forwardentra nel post relativo al TdL che ti interessa
forward invia una risposta al post, scrivendo semplicemente PARTECIPANTE oppure MODERATORE

Grazie del tuo contributo!


Se non sei ancora associato ad ASSORETIPMI, per aderire VAI QUI


 
assoretipmi.it 18-12-2012
A pochi giorni dal lancio dell'iniziativa annunciata nel nostro Meeting di Bologna del 1° dicembre scorso, sono oltre 180 i commenti nel FORUM di questo portale e 18 discussioni aperte sui TAVOLI DI LAVORO tematici sulle Reti di Imprese.

INTERNAZIONALIZZAZIONE,  FINANZA AGEVOLATA, INNOVAZIONE TECNOLOGICA, PROGETTAZIONE DELLA RETE, FORMAZIONE, ENERGIE RINNOVABILI, MOBILITA', PROPRIETA' INTELLETTUALE E BREVETTI, DIRITTO D'IMPRESA, CONTRATTO DI RETE...e molti altri ancora sono i temi proposti e dibattuti all'interno del nostro FORUM, in un confronto continuo tra gli esperti e i tanti interessati a capire le dinamiche di creazione e gestione delle Reti di Imprese.

Partecipare attivamente ai TAVOLI DI LAVORO significa fornire un proprio contributo conoscitivo e professionale ad una serie di temi di grande interesse sulle Reti di Imprese, e anche entrare in relazione con tutti gli associati che attualmente hanno già deciso di prendere parte a questo e ad altri progetti che saranno attivati nelle prossime settimane.

I TAVOLI DI LAVORO verranno organizzati sulle base delle proposte pervenute entro fine anno.

Ti aspettiamo nel FORUM di ASSORETIPMI!

 

Regalati un 2013 ricco di incontri, opportunità e proposte concrete per fare rete!
Associati ora e partecipa a tutte le nostre iniziative!

 


 

assoretipmi.it, 05-12-2012

Sulla base del nostro progetto di sviluppo sulle RETI DI IMPRESA e come da premesse dei giorni scorsi e al nostro 1° Meeting Inter-nazionale del 1° Dicembre a Bologna,abbiamo predisposto nel FORUM del portale ASSORETIPMI la possibilità - per gli Associati - di realizzare o partecipare a TAVOLI DI LAVORO VIRTUALI aventi sempre come focus lo sviluppo e la gestione delle Reti di Imprese. 

 

Sulla base delle proposte già numerose che stiamo raccogliendo nel FORUM di questo portale verrano organizzati i TAVOLI DI LAVORO che avranno un proprio Responsabile che dovrà essere identificato tra i partecipanti al Tavolo stesso. 

I TAVOLI DI LAVORO potranno essere naturalmente composti da membri dislocati anche in aree geografiche diverse. 

Per questo motivo ogni TAVOLO DI LAVORO sarà gestibile in modalità virtuale nella piattaforma del Portale di ASSORETIPMI, in un ambiente dedicato e riservato ai soli membri partecipanti al Tavolo specifico, dove poter inserire materiali, contenuti, stati di avanzamento, fissare i nuovi incontri virtuali (e ove fattibile, anche in presenza), call conference e usufruire di un Forum privatodedicato al Tavolo specifico e riservato esclusivamente ai soli partecipanti. 

I TAVOLI DI LAVORO sono riservati ai soli Associati di ASSORETIPMI. 

forwardNon sei ancora associato e ti interessa partecipare o proporre Tavoli di Lavoro? Approfitta della preadesione valida già da ora per tutto il 2013, VAI QUI 

 

Grazie a tutti quelli che vorranno contribuire alla crescita di questo importante progetto, e buon lavoro a tutti! 

 

Eugenio Ferrari, Monica Franco

Consiglio Direttivo 

 

N.B: Per accedere al FORUM fai prima il Login con Username e password e poi accedi dal menù principale di questo portale. Troverai la discussione TAVOLI DI LAVORO VIRTUALI - ISTRUZIONI PER L'USO, dove poter leggere le proposte pervenute e inserire la tua, commenti e richieste di adesione pertinenti con il proprio livello avanzato di competenza ed esperienza nella materia specifica.

 

Segui anche la discussione sul gruppo LinkedinRETI DI IMPRESE PMI

 

Regalati un 2013 ricco di incontri, opportunità e proposte concrete per fare rete! Associati ora e partecipa a tutte le nostre iniziative!

 

BANNER HOME PROVA 01

Pubblicato inNews

I Cookie ci aiutano a fornirvi un servizio migliore. Cliccando su "Accetta" o continuando a navigare accettate il loro utilizzo. Privacy Policy.