Visualizza articoli per tag: agrifood - ASSORETIPMI


LinkedinTwitterFacebook
La Mappa delle Reti d'Impresa in Italia

DELIMITATORE1

Iscrizione alla Newsletter

SHARE THIS:

crea il tuo progetto

Iscrizione alla Newsletter

 

DELIMITATORE1

Mondadori e Assoretipmi

banner-mappa-reti-new-version

21 Febbraio arriva SMAU Palermo: Agrifood, Turismo e Smart Communities

ASSORETIPMI

Delegazione Sicilia

vi invita a 

SMAU Palermo 

21 Febbraio 2019 ore 9:30-17:30

Sanlorenzo Mercato 

Via S. Lorenzo, 288 

90146 Palermo 

 

 

 

Descrizione

Il Roadshow Smau, appuntamento di riferimento dell’ecosistema dell’innovazione nazionale e internazionale, giovedì 21 febbraio farà tappa nel capoluogo siciliano per la prima edizione di Smau Palermo. Evento che sarà occasione per mettere in connessione, in modo nuovo, imprese, startup, big player del digital e attori della Pubblica amministrazione, per condividere esperienze di innovazione e favorire la nascita di nuove partnership. L’iniziativa nasce dalla collaborazione fra Regione Sicilia e Smau.Dedicato ad imprese e professionisti del territorio l'evento sarà l’occasione per assistere a un dibattito tra aziende, stakeholder del territorio e player del digital sui temi Agrifood, Turismo e Smart Communities attraverso SMAU Live Show e tavoli di lavoro con l'obiettivo di facilitare la condivisione di esperienze tra domanda e offerta di innovazione.

Gli Smau Live Show sono eventi aperti al pubblico dove imprese, player del digital e attori della Pubblica amministrazione presentano i propri progetti, iniziative ed esperienze di innovazione al pubblico di imprese e professionisti in visita e dove una selezione di startup che offrono prodotti e soluzioni specifiche si presentano nell'ambito di uno speed pitching.

I tavoli di lavoro sono eventi a porte chiuse in cui aziende del territorio, realtà nazionali e internazionali, imprese digital e startup si confrontano su un tema specifico, portando la propria esperienza, le proprie idee e proposte.

PROGRAMMA:

Giovedì 21 febbraio

Un calendario di SMAU Live Show e tavoli di lavoro per conoscere le storie di successo dei vincitori del Premio Innovazione SMAU e stringere la mano ai protagonisti del cambiamento. Imprese, startup e attori dell'ecosistema che operano nello specifico settore, sia a livello locale, che nazionale e internazionale, si confronteranno per favorire l'incontro e il confronto tra attori del mondo della domanda e protagonisti dell'ecosistema dell'offerta dei vari ambiti.

9:30-10:00 Accredito partecipanti
10:00-10:50 Smau Live Show Open Innovation: opportunità per imprese e startup
11:00-12:00 Tavolo di lavoro "MADE IN ITALY: AGRIFOOD e TURISMO", con la partecipazione di ASSORETIPMI Delegazione Sicilia
12:30-13:30 Smau Live Show L’innovazione per la tutela, la valorizzazione e la promozione del “Made in Italy”: proposte, idee e soluzioni per il settore dell’agrifood e del turismo
14:30-15:30 Tavolo di lavoro "SMART COMMUNITIES e SMART HEALTH"
16:00-17:00 Smau Live Show Smart mobility, smart health, smart living: i nuovi trend
17:00-17:30 networking tra i partecipanti e chiusura dei lavori.


SMAU-GENOVA-REGISTRAZIONE

Pubblicato inNews
Photo by Felixioncool on Pixabay

MISE - Bando

“Fabbrica intelligente, Agrifood”

presentazione domande:

dal 22 gennaio 2019

Segnalato da Paolo Bottari,
Delegato Roma ASSORETIPMI,
Studio Bottari e Associati

 

 

 

 

Cosa finanzia

Il bando promuove agevolazioni in favore di progetti di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale finalizzati alla realizzazione di nuovi prodotti, processi o servizi o al notevole miglioramento di prodotti, processi o servizi esistenti, tramite lo sviluppo delle tecnologie abilitanti fondamentali nell’ambito dei settori applicativi “Fabbrica intelligente” e “Agrifood” coerenti con la Strategia nazionale di specializzazione intelligente.

I progetti di ricerca e sviluppo devono:

  • essere realizzati dai soggetti beneficiari nell’ambito di una o più delle proprie unità locali ubicate nelle Regioni meno sviluppate e/o nelle Regioni in transizione;
  • riguardare uno solo dei settori applicativi della Strategia nazionale di specializzazione intelligente “Fabbrica intelligente” o “Agrifood”;
  • prevedere spese e costi ammissibili non inferiori a euro 800.000,00 e non superiori a euro 5.000.000,00.

I progetti presentati congiuntamente a valere sulle risorse disponibili per le Regioni meno sviluppate e le Regioni in transizione possono essere realizzati, per una quota non superiore al 35% del totale dei costi ammissibili esposti in domanda, in una o più unità locali ubicate nelle Regioni più sviluppate.

Caratteristiche e tipologia di agevolazione

      Le agevolazioni sono concesse nella forma del finanziamento agevolato, per una percentuale nominale pari al 20% dei costi e delle spese ammissibili, e nella forma del contributo diretto alla spesa. Quest’ultimo è concesso per una percentuale nominale dei costi e delle spese ammissibili articolata come segue:

a) per i costi e le spese relative alle attività di ricerca industriale:

60 % per le imprese di piccola dimensione;

50 % per le imprese di media dimensione;

40 % per le imprese di grande dimensione;

47 % per gli Organismi di ricerca;

b) per i costi e le spese relative alle attività di sviluppo sperimentale:

35 % per le imprese di piccola dimensione;

25 % per le imprese di media dimensione;

15 % per le imprese di grande dimensione.

22 % per gli Organismi di ricerca.

Nel caso in cui il progetto sia realizzato in forma congiunta attraverso una collaborazione effettiva tra imprese di cui almeno una è una PMI e ciascuno dei soggetti proponenti non sostenga da solo più del 70% dei costi complessivi ammissibili, è riconosciuta a ciascuno dei soggetti proponenti, nel limite dell’intensità massima di aiuto stabilità (del Regolamento GBER), una maggiorazione del contributo diretto alla spesa pari a 10 punti percentuali.

Limitatamente agli Organismi di ricerca, in luogo dell’eventuale finanziamento agevolato è concesso un contributo diretto alla spesa per una percentuale nominale delle spese e dei costi ammissibili complessivi pari al 3%.

Il finanziamento agevolato ha una durata compresa tra 1 e 8 anni, oltre un periodo di preammortamento fino all’ultimazione del progetto e, comunque, nel limite massimo di 3 anni decorrenti dalla data del decreto di concessione. Il tasso agevolato di finanziamento è pari al 20% del tasso di riferimento.

Spese agevolabili

Sono ammissibili i costi relativi a:

  • il personale dipendente del soggetto proponente o in rapporto di collaborazione o di somministrazione lavoro ovvero titolare di specifico assegno di ricerca, limitatamente a tecnici, ricercatori ed altro personale ausiliario, nella misura in cui sono impiegati nelle attività di ricerca e di sviluppo oggetto del progetto. Sono escluse le spese del personale con mansioni amministrative, contabili e commerciali;
  • gli strumenti e le attrezzature di nuova fabbricazione, nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per il progetto di ricerca e sviluppo. Nel caso in cui il periodo di utilizzo per il progetto degli strumenti e delle attrezzature sia inferiore all’intera vita utile del bene, sono ammissibili solo le quote di ammortamento fiscali ordinarie relative al periodo di svolgimento del progetto di ricerca e sviluppo. Nel caso in cui gli strumenti e le attrezzature, o parte di essi, per caratteristiche d’uso siano caratterizzati da una vita utile pari o inferiore alla durata del progetto, i relativi costi possono essere interamente rendicontati, previa attestazione del responsabile tecnico del progetto e positiva valutazione del Soggetto gestore;
  • i servizi di consulenza e gli altri servizi utilizzati per l’attività del progetto di ricerca e sviluppo, inclusa l’acquisizione o l’ottenimento in licenza dei risultati di ricerca, dei brevetti e del know-how, tramite una transazione effettuata alle normali condizioni di mercato;
  • le spese generali calcolate su base forfettaria nella misura del 25 per cento dei costi diretti ammissibili del progetto;
  • i materiali utilizzati per lo svolgimento del progetto.

I progetti devono essere avviati successivamente alla presentazione della domanda di agevolazioni e, comunque, pena la revoca, non oltre 3 mesi dalla data del decreto di concessione.

Chi può partecipare

Possono presentare domanda:

a) le imprese che esercitano un'attività industriale diretta alla produzione di beni o di servizi, un'attività di trasporto per terra, per acqua o per aria, ivi comprese le imprese artigiane di produzione di beni;

b) le imprese agro-industriali che svolgono prevalentemente attività industriale;

c) le imprese che esercitano le attività ausiliarie ad a) e b)

d) i Centri di ricerca.

Tali soggetti possono presentare progetti anche congiuntamente tra loro, fino ad un massimo di tre soggetti co-proponenti. In tale ultimo caso possono beneficiare delle agevolazioni anche gli Organismi di ricerca e, limitatamente ai progetti afferenti al settore applicativo “Agrifood”, anche le imprese agricole che esercitano le attività di cui all’articolo 2135 del codice civile.

I progetti congiunti devono essere realizzati mediante il ricorso allo strumento del contratto di rete o ad altre forme contrattuali di collaborazione, quali, a titolo esemplificativo, il consorzio e l’accordo di partenariato. Il contratto di rete o le altre forme contrattuali di collaborazione devono configurare una concreta collaborazione che sia stabile e coerente rispetto all’articolazione delle attività, espressamente finalizzata alla realizzazione del progetto proposto.

Requisiti soggetti beneficiari

I soggetti beneficiari devono essere regolarmente costituiti e iscritti nel Registro delle imprese.

I soggetti non residenti nel territorio italiano devono avere una personalità giuridica riconosciuta nello Stato di residenza come risultante dall’omologo registro delle imprese.

Deve essere dimostrata, alla data di richiesta della prima erogazione dell’agevolazione la disponibilità di almeno un’unità locale nel territorio delle Regioni meno sviluppate (regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) o delle Regioni in transizione (regioni Abruzzo, Molise e Sardegna).

Modalità di accesso

Le domande possono essere presentate a partire dal 22/01/2019 e fino ad esaurimento delle risorse.

Assistenza

ASSORETIPMI attraverso i propri consulenti accreditati e con l'ausilio dello Studio Bottari e Associati può supportarvi nella:

  • analisi fattibilità

  • stesura del progetto

  • predisposizione della documentazione e caricamento su piattaforma

  • istruttoria

  • rendicontazione delle attività

orange-info


 

RETI DI IMPRESE, INNOVAZIONE, INTERNAZIONALIZZAZIONE

ASSORETIPMI è l’associazione no-profit nazionale e indipendente di Imprenditori, Reti di Imprese, Professionisti, Manager di Rete e tutte le persone interessate allo sviluppo dell'aggregazione nata dal social network LinkedIn, all'interno del Gruppo RETI DI IMPRESE PMI E PROFESSIONISTI DI RETE, che con i propri gruppi verticali conta oggi oltre 40.000 membri.  
Non sei ancora associato ad ASSORETIPMI? scopri tutti i vantaggi e le modalità! CLICCA QUI    

bordo-adesioni-2019

Pubblicato inBandi
Sfondo grafico by Geralt su Pixabay

Dal 20 settembre apertura nuovi bandi POR della Regione Lazio, contributi fino all’80% a fondo perduto

Sono stati pubblicati sul Bollettino ufficiale regionale due nuovi Avvisi pubblici del POR FESR Lazio 2014-2020: "Mobilità sostenibile e intelligente” e “LIFE 2020”. Attraverso questi Avvisi la Regione Lazio intende sostenere le strategie competitive delle imprese del Lazio, in particolare scienze della vita e agrifood per il bando LIFE 2020 e l’automotive, la logistica e i trasporti per il bando Mobilità sostenibile e intelligente.


In entrambi gli Avvisi è possibile presentare progetti semplici e progetti integrati con un contributo fino all’80% secondo la tipologia di spesa.

Progetti Semplici: si tratta di Progetti Imprenditoriali che devono prevedere un Piano di Investimento Materiale e Immateriale, che può essere completato da investimenti in Efficienza Energetica e/o da Attività per l’Internazionalizzazione e/o Attività per la Digitalizzazione, per un importo complessivo di spese Ammissibili non inferiore a 50.000,00 Euro e non superiore a 500.000 Euro; possono essere presentati da PMI e Liberi Professionisti e devono essere realizzati entro 12 mesi dalla data di Concessione dell’agevolazione.

Progetti Integrati: si tratta di Progetti Imprenditoriali che sono composti da uno o più Piani di investimento e/o Attività, in particolare:
• una o più Attività RSI;
• un Piano di Investimenti Materiali e Immateriali, anche frutto dei risultati di una preesistente attività di ricerca;
• attività per l’Internazionalizzazione;
• attività per la Digitalizzazione;
• investimenti in Efficienza Energetica;
• spese per consulenze strumentali alla realizzazione del Progetto Imprenditoriale.

I Progetti Integrati possono presentare un importo complessivo di Spese Ammissibili non inferiore ad Euro 500.000,00, oppure, se composti da sole Attività RSI, un importo complessivo di Spese Ammissibili non inferiore ad Euro 200.000,00. Ogni singolo Progetto Integrato non potrà complessivamente beneficiare di una Sovvenzione superiore a Euro 3.000.000,00.

I Progetti Integrati possono essere presentati da:
• Imprese (comprese le Aggregazioni Stabili, ovvero Società Consortili o Consorzi o Contratti di rete con rappresentanza esterna e soggettività giuridica) e Liberi Professionisti, in forma singola;
• Imprese e Liberi Professionisti, in accordo e in Effettiva Collaborazione con un Organismo di Ricerca e Diffusione della Conoscenza;
• Aggregazioni Temporanee (ATI, RTI, ATS, Consorzi o Contratti di rete senza rappresentanza esterna), con eventuale presenza di Organismi di Ricerca e di Diffusione della Conoscenza. Le Aggregazioni Temporanee devono comprendere almeno 2 Imprese e non più di 6 soggetti, che siano tra loro Soggetti Terzi ed Indipendenti. Le Aggregazioni Temporanee possono essere già costituite al momento della domanda ovvero da costituire, anche subordinatamente alla concessione della Sovvenzione.

I Progetti Integrati devono essere realizzati entro 18 mesi dalla data di Concessione dell’agevolazione.

Più in dettaglio:

BANDO LIFE 2020

Le spese ammissibili riguardano i settori:
• Farmaceutico: sviluppo della conoscenze e innovazione di prodotto e di processo, anche finalizzato alla produzione di nuovi e più efficaci farmaci e/o prodotti che sfruttano tali conoscenze, tra cui in particolare, biotecnologie industriali, approcci terapeutici innovativi e sviluppo di nuovi farmaci anche biotech, tecnologie innovative per la farmaceutica e la nutraceutica avanzata, sviluppo di soluzioni tecnologiche integrate per la salute, Contract Manufacturing Organization.
• Biomedicale: sviluppo di tecnologie avanzate per la progettazione e realizzazione di dispositivi biomedicali e sviluppo di altri sistemi/prodotti strumentali al miglioramento del sistema sanitario, tra cui in particolare metodi e dispositivi diagnostici non invasivi, sistemi di diagnosi per immagini, tecnologie per la riabilitazione e l’assistenza, utilizzo di nuovi materiali e nuove tecnologie produttive per apparati biomedicali
• E-Health: sviluppo e realizzazione di modelli innovativi di assistenza sanitaria e sociale basati sulle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, per sostenere e promuovere la prevenzione, la diagnosi, il trattamento delle malattie e la gestione in genere della salute, tra cui in particolare sistemi di sanità elettronica.
• Benessere/Wellbeing: sviluppo dell’economia del benessere anche attraverso diversi driver di riposizionamento con il coinvolgimento di imprese che realizzano prodotti naturali, biologici, trasformati chimici e produzioni industriali per la cura “naturale” e il benessere della persona, tra cui in particolare per la cosmoceutica e per la eco-sostenibilità.
• Agroalimentare: sviluppo di sistemi innovativi per la certificazione di qualità, la conservazione, la commercializzazione e la distribuzione del prodotto agroalimentare, nonché per lo sviluppo di sistemi per l’agricoltura di precisione.

I termini di scadenza per la presentazione dei progetti sono:

• Progetti Semplici:procedura “a sportello” che prevede la verifica di ammissibilità in ordine di arrivo delle richieste a partire dal giorno di apertura dello stesso. I Richiedenti possono presentare richieste a partire dalle ore 12:00 dell’11 ottobre 2016 fino alle ore 12:00 del 13 dicembre 2016.
• Progetti integrati:procedura “a graduatoria” ed una valutazione dei progetti dopo la chiusura del termine di presentazione delle richieste. I Richiedenti possono presentare richieste a partire dalle ore 12:00 del 4 ottobre 2016 e fino alle ore 12:00 del 3 novembre 2016.


BANDO MOBILITA’ SOSTENIBILE

Possono essere presentati progetti negli ambiti:
• Sviluppo e adozione di soluzioni innovative di prodotto e di processo per un sistema di mobilità integrato, efficiente, ecosostenibile e sicuro (Smart, Green, Secure and integrated transport), tra cui in particolare, Concept e nuove tecnologie per il veicolo, per lo sviluppo di mini e micro veicoli, il design e la prototipazione, Lightweight and safe structures, Confort and Interiors, Motori elettrici, Power train, Aerodynamics, Tire and Handling, Nanotech Automotive, Nuovi Materiali.
• Sviluppo e adozione di soluzioni intelligenti e integrate per la comunità e la mobilità (Smart solutions for community e mobility) tra cui in particolare, implementazione di nuovi modelli logistici/distributivi e sviluppo di applicazioni per la logistica in ambito urbano per la distribuzione delle merci e per le infrastrutture di supporto alla mobilità TPL.
• Sviluppo della capacità di operare lungo le catene globali del valore e di internazionalizzare la propria presenza sul mercato, tra cui in particolare sviluppo e/o adozione di tecnologie RFiD e gate Automation o di tecnologie similari per la Logistica Intermodale, sviluppo di tecnologie non invasive per il controllo delle merci.

I termini di scadenza per la presentazione dei progetti sono:

• Progetti Semplici:
procedura “a sportello” che prevede la verifica di ammissibilità in ordine di arrivo delle richieste a partire dal giorno di apertura dello stesso. I Richiedenti possono presentare richieste a partire dalle ore 12:00 del 27 settembre 2016 fino alle ore 12:00 del 29 novembre 2016

• Progetti integrati: procedura “a graduatoria” e valutazione dei progetti dopo la chiusura del termine di presentazione delle richieste. I Richiedenti possono presentare richieste a partire dalle ore 12:00 del 20 settembre 2016 e fino alle ore 12:00 del 20 ottobre 2016.


Per ulteriori dettagli si rimanda alle schede allegate. 

Per informazioni e supporto scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 


 

banner-mappa-reti-di-impresa-assoretipmi-new-version

 

NEW !!! CORSO PER MANAGER DI RETE | 5°Edizione | Start 3 Ottobre 2016

ISCRIZIONI ATTIVE FINO AL 30 SETTEMBRE  CLICCA QUI

Banner-Manager-di-rete-di-impresa-Corso-2016-678-MF

Reti di Imprese, Innovazione, Internazionalizzazione.

ASSORETIPMI è l’associazione nazionale indipendente di Imprenditori, Reti di Imprese, Professionisti, Manager di Rete e tutte le persone interessate allo sviluppo dell'aggregazione nata dal social network LinkedIn, all'interno del Gruppo RETI DI IMPRESE PMI, che con i propri gruppi verticali conta oggi oltre 40.000 membri. 

 

Per partecipare alla crescita di questo progetto che si sta affermando in tutte le regioni italiane e anche all'estero VAI QUI

 

Sono già attive le preadesioni valide già da ora fino al 31.12.2017.

banner-mani-assoretipmi  

Pubblicato inBandi
24 Novembre, Modena: I Like-EaT Emilia Romagna, come aumentare l'export dei prodotti alimentari Made in Italy

ASSORETIPMI

vi invita a 

I Like-EaT Emilia Romagna 
Per le Imprese italiane e le reti d'impresa del settore alimentare e tecnologie agrifood interessate ai mercati esteri
Martedì 24 Novembre 2015 ore 10.00 
Sede di Confartigianato 
Via Emilia Ovest, 775 - Modena 

 

26-novembre-modena-header

I Like-EaT Emilia Romagna 

Martedì 24 Novembre 2015 ore 10.00

SEDE DI CONFARTIGIANATO
Via Emilia Ovest, 775 - Modena

Workshop per le PMI e le Reti d'Impresa del settore alimentare e delle tecnologie agrifood che intendono avviare o sviluppare la propria attività commerciale all’estero.
Incontri B2B personalizzati con operatori stranieri provenienti dai principali mercati europei e dall’Area Balcanica.

Verranno analizzati gli strumenti disponibili per le PMI per intraprendere un percorso di crescita sui mercati esteri e verranno presentate le opportunità di business per le aziende alimentari e food processing regionali.

Ogni impresa avrà occasione di svolgere:
- almeno 3 incontri btob con operatori esteri del settore food provenienti da Europa e Area Balcanica
- 1 incontro personalizzato con professionisti esperti di mercati internazionali.

La partecipazione al workshop e gli incontri btob è GRATUITA. E’ necessaria la prenotazione.

Per l'iscrizione al workshop pubblico e agli incontri B2B personalizzati si prega di scaricare la scheda e di inviarla compilata all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per maggiori informazioni sull’iniziativa potete contattare Roncucci&Partners Group
al n. 051 255 676 oppure scrivere a Roberta Varotto all'indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

26-novembre-modena-footer

in collaborazione con 

logo assoreti bianco nospecchiatura margine

Pubblicato inNews
Roma, 24-25 Gennaio: Workshop Reti Agrifood e Convegno "Per un nuova economia, ripartiamo dal cibo" ad AMI EXPO.

ASSORETIPMI
ti invita a
due importanti appuntamenti all'interno di
AMI EXPO
Nuove prospettive economiche per il settore Agro-alimentare. 

Roma, Palazzo dei Congressi
Piazza John Fitzgerald Kennedy, 1

 



 

AMI EXPO - trailer di EXPO 2015 - Fiera dell'Alimentazione Mediterranea Internazionale 1° Edizione - si terrà al Palacongressi a Roma-Eur dal 24 al 26 Gennaio 2014. 

3 "gustose" giornate di Sapori mediterranei: Agrifood, Buy&Taste, Showcooking e Degustazioni, percorsi tematici, convegni, workshop e laboratori-vetrina.

ASSORETIPMI sarà presente con un proprio stand in due Eventi nella sezione congressuale:

24 Gennaio ore 17,00 - 18,30 

 "Reti di Imprese: modelli strumenti e strategie per competere" 

 

25 Gennaio ore 10:00 - 18,30
 "Per una nuova economia: ripartiamo dal cibo"  
Nuovi valori, modelli e strumenti per competere a livello internazionale, sicurezza alimentare, reti di imprese.    

 

La partecipazione ai due eventi è gratuita previa registrazione fino ad esaurimento posti, rientrando nell’ambito del Salone AMI EXPO -  Alimentazione Mediterranea Internazionale 1°edizione 24-25-26 Gennaio 2014- Palazzo dei Congressi di Roma, è previsto il solo pagamento dell’ingresso al Salone.

VISITATORI  - Orari al pubblico: Venerdi, sabato, domenica dalle ore 10:00 alle ore 22:30.

Tariffe: Intero: € 12,00 Ridotto: € 8,00 (ragazzi dai 7 ai 14 anni e over 65) 

Gratuito: bambini fino ai 6 anni, disabili con accompagnatore e militari in divisa. 

 

PROGRAMMA DEGLI EVENTI 

Venerdì 24 Gennaio
dalle ore 17.00 alle 18.30
 Sala Mediterranea

Workshop: "Reti di Imprese: modelli, strumenti e strategie per competere"

Conducono: Eugenio Ferrari, Presidente ASSORETIPMI - Monica Franco, Vicepresidente ASSORETIPMI, con la testimonianza della Rete di Imprese "Cilento: Racconto di Gusto" a cura di Aniello Onorati, Manager della Rete.

In questo delicato momento di trasformazione della società e dell'economia le Reti di Imprese rappresentano forse l'unico modello organizzativo che può portare un concreto sviluppo alle piccole e medie Imprese Italiane nell'Agroalimentare e in molti altri settori, valorizzando il know-how di cui sono portatrici e favorendone la diffusione anche nei mercati internazionali. A fine 2013 sono circa 1.300 i contratti di rete registrati , presenti in tutte le regioni di Italia, che coinvolgono oltre 6.000 imprese, certificando lo sviluppo notevole del fenomeno. Ne parleremo insieme mettendone in luce le potenzialità, i vantaggi e i modelli di riferimento nell'Agroalimentare e in altri settori e come passare concretamente dall'idea alla progettazione strutturata. 

Al seguente link è attiva la registrazione on-line al Workshop del 24 Gennaio e al Convegno del 25 e Sessioni parallele:

 

pulsante meeting

 

Sabato 25 gennaio

Dalle ore 10:00 alle ore 13:20 - Sala Caprese - Sessione Plenaria 

Convegno: "Per una nuova economia: ripartiamo dal cibo"
a cura di Sinergie Soc. Cons. a.r.l. di Reggio Emilia in collaborazione con ASSORETIPMI, AIKAL - Expo e Istituto Superiore Mario Boella 

Il nostro Paese è unico in quanto a ricchezze culturali, paesaggistiche, produzioni agro-alimentari e progettualità da parte delle imprese che vogliono proporre e diffondere prodotti di qualità all'insegna della tradizione. la ricchezza è anche nelle persone che credono nei valori che sono alla base della sicurezza dei prodotti, della tutela e della valorizzazione del Made in Italy e che vedono in questi una risposta al perdurare della crisi in atto.

Dalle ore 10:00 alle ore 13:20  Sessione Plenaria  - Sala Caprese  

10.00 Apertura e saluti delle autorità

Luigi Ceretti Presidente di Ami Expo Srl

Sonia Ricci Assessore Agricoltura, Caccia e pesca della Regione Lazio 

Modera Efrem Tassinato, giornalista, responsabile della segreteria nazionale UNAGA - Unione Nazionale Associazioni Giornalisti Agricoltura, Alimentazione, Ambiente, Territorio, Foreste, Pesca, Energie (Gruppo di specializzazione della FNSI)

10.15 - Il valore dei prodotti

Partecipano:

Marco Stevanin  Fondatore e amministratore di Terra Srl  

Luigi Fontana  Prof. ordinario, Dipartimento di Medicina, Università di Brescia & Washington University in St.Louis, USA       

Silvestro Greco Responsabile ambiente Slow Food

Oscar Farinetti Fondatore e Presidente di Eataly 

11.15 La Sicurezza alimentare in Europa

Partecipano:

Massimiliano Dona Segretario Generale Unione Nazionale Consumatori

Erasmo Neviani Professore ordinario di Microbiologia degli alimenti,  Dipartimento di Scienze degli alimenti, Università di Parma

11.45  Economia e sviluppo del settore alimentare

Partecipano:

Claudia Sorlini  Presidente e coordinatrice Comitato Scientifico per Expo 2015   

Daniele Marconcini Governatore del Distretto Italia della Fondazione Filitalia International di Philadelphia

Fabio Fava Professore ordinario di Biotecnologie industriali ed ambientali dell’Università di Bologna, Rappresentante italiano nel Comitato Bioeconomia di Horizon 2020 

12.30  Presentazione di progetti

  • “Drink… Venice!”: Eriberto Eulisse – Direttore del Centro Internazionale Civiltà dell'Acqua Onlus
  • “TrainER”: Speranza Boccafogli – Direttore di Sinergie Soc. Cons. a R.L.
  • “Piccole Fattorie”: Avelio Marini – Coordinatore Rete Wigwam delle Piccole fattorie e Artigianato alimentare
  • “UnPoPerExpo” – Progetto nazionale FUORISALONE dedicato a EXPOMILANO2015: Giampietro Comolli - Founder & Advisor & Chairman$    

13.30-14.30: Light Lunch all’interno del Salone  

Pomeriggio: Workshop Tecnici paralleli (14,30 - 16,30) 

 1.   La filiera alimentare, tutela e qualità del prodotto

Sala Mediterraneo

Coordina Mirko Tutino Assessore alla Pianificazione, Cultura, Paesaggio e Ambiente della Provincia di Reggio Emilia

Interventi di:

Giancarlo Pegoraro Direttore GAL Venezia Orientale

Arnaldo Dossena  Direttore del Dipartimento di Scienze degli Alimenti dell’Università di Parma 

Antonio Diomeda Vicecomandante Nucleo Antisofisticazioni Carabinieri

Marco Falconi Ricercatore ISPRA Ambiente

Giuseppe Vadalà Responsabile Divisione Sicurezza Agroalimentare e Agroambientale - Corpo Forestale dello Stato

2.    Cibo, economia e società per lo sviluppo territoriale   

Sala Workshop

Coordina Marco Marcatili – Responsabile dell’unità Strategie e sviluppo territoriale di Nomisma

Interventi di:

Giovanni Colombo Direttore Istituto Superiore Mario Boella 

Francesco Bombardi Responsabile Tecnico FabLab Reggio Emilia Innovazione

Eugenio Ferrari Presidente di AssoretiPMI

Ettore Bonalberti Presidente AIKAL verso expo 2015  e La Fabbrica italiana del gusto

Cesare Zappia  Sindaco di Bagnara Calabra 

Ore 17.00 : Tavola Rotonda con i sottoscrittori del “Manifesto per un nuovo Rinascimento” 

Sala Caprese 

Dalle idee di tre studiosi, un medico esperto in invecchiamento e nutrizione, un economista e un ingegnere ambientale, nasce un nuovo paradigma di sviluppo economico ecosostenibile, che pone al centro della rinascita la valorizzazione della salute dell’uomo e dell’ambiente, il capitale culturale, artistico e naturale del paese.

Modera: Speranza Boccafogli di Sinergie Soc. Cons. a r. l. di Reggio Emilia

Partecipano: Luigi Fontana, Vincenzo Atella,  Marco Marcatili, Mirko Tutino.

 

La partecipazione al Workshop e al Convegno è gratuita previa registrazione, fino ad esaurimento posti.

Al seguente link è attiva la registrazione on-line al Workshop del 24 Gennaio e al Convegno del 25 e Sessioni parallele:

 

pulsante meeting

 

La partecipazione ai due eventi è gratuita previa registrazione fino ad esaurimento posti, rientrando nell’ambito del Salone AMI EXPO -  Alimentazione Mediterranea Internazionale 1°edizione 24-25-26 Gennaio 2014- Palazzo dei Congressi di Roma, è previsto il solo pagamento dell’ingresso al Salone.

VISITATORI  - Orari al pubblico: Venerdi, sabato, domenica dalle ore 10:00 alle ore 22:30.

Tariffe: Intero: € 12,00 Ridotto: € 8,00 (ragazzi dai 7 ai 14 anni e over 65) 

Gratuito: bambini fino ai 6 anni, disabili con accompagnatore e militari in divisa. 

 

Il Convegno del 25 gennaio è stato organizzato da Sinergie Soc. Cons. a r. l. di Reggio Emilia con la collaborazione di Aikal,  AssoretiPmi e Istituto Superiore Mario Boella di Torino.  La partecipazione ai lavori del convegno, workshop e tavola rotonda è gratuita e rientra nelle attività di AMI Expo - Alimentazione Mediterranea Internazionale - I edizione, è previsto il solo pagamento dell’ingresso al Salone.

 

Per adesioni e informazioni: Sinergie Soc. Cons. a r.l.  via Martiri di Cervarolo, 74/10  42122 REGGIO EMILIA  tel +39 0522 083122 – 083124  fax +39 0522 1840987
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

VAI AL PROGRAMMA COMPLETO DELLA MANIFESTAZIONE

ami-banner-new

 

Reti di Imprese, Innovazione, Capitale Umano. 

ASSORETIPMI è l’associazione di Imprenditori, Reti di Imprese e Professionisti interessati allo sviluppo dell'aggregazione nata dal social network LinkedIn all'interno del Gruppo RETI DI IMPRESE PMI che oggi conta, con i gruppi verticali dedicati all'Agroalimentare, all'ICT, alla Finanza e al Fashion-Design, oltre 15.000 membri. 

In ASSORETIPMI stiamo crescendo ogni giorno con iniziative di valore e concretezza. 

Partecipa anche tu.  Aderisci ora!  

BANNER HOME PROVA 01 

Pubblicato inNews

I Cookie ci aiutano a fornirvi un servizio migliore. Cliccando su "Accetta" o continuando a navigare accettate il loro utilizzo. Privacy Policy.