Salta al contenuto principale

"CORSO PER MANAGER DI RETE", START 7 OTTOBRE.

  • Home
  • News
  • "CORSO PER MANAGER DI RETE", START 7 OTTOBRE.

"CORSO PER MANAGER DI RETE", START 7 OTTOBRE.

"CORSO DI FORMAZIONE PER
MANAGER DI RETE"

Le metodologie di gestione della rete di impresa.

Corso erogato in modalità e-learning

CorsoManRete

 

 

 

 

6 Dicembre: Modena qualifica 150 nuovi Manager di Rete. Convegno finale del Corso, l'evento è Open!

PROGRAMMA E  REGISTRAZIONE AL CONVEGNO

  


  

PROGRAMMA DEL CORSO 

CALENDARIO DELLE LEZIONI

 

Introduzione

Il corso è il risultato della collaborazione tra ASSORETIPMI, associazione senza fini di lucro che ha lo scopo di promuovere lo sviluppo imprenditoriale attraverso la nascita e lo sviluppo delle reti di imprese e la Fondazione Marco Biagi dell'Università di Modena e Reggio Emilia, operante nella ricerca e nella formazione universitaria e post universitaria riguardante il lavoro nelle sue molteplici accezioni.

Le reti di impresa oggetto del corso sono le forme di aggregazione tra imprese formalizzate nel contratto di rete (legge n. 33/2009).

Al 31 Luglio 2013 Infocamere ha registrato 995 contratti di rete, presenti in tutte le regioni di Italia, che coinvolgono 5.000 imprese, certificando lo sviluppo notevole del fenomeno.

 

DESTINATARI DEL CORSO

Il corso si rivolge a:

  • il libero professionista (avvocato, commercialista, consulente del lavoro), per il quale il corso offre una ulteriore opportunità professionale, ovvero un nuovo servizio di consulenza da proporre ai propri clienti: la costituzione della rete di impresa;
  • l’imprenditore di piccola e media impresa, il quale attraverso il corso può sviluppare le competenze necessarie per decidere consapevolmente se mettersi in rete e, in caso positivo, per svolgere direttamente il ruolo di manager della rete, come mostra le realtà empirica;
  • il manager di rete, per il quale la rete è un’opportunità professionale.

 

OBIETTIVI:

 Il corso si propone di:

  • trasmettere le conoscenze sugli aspetti giuridici, tecnologici e gestionali della forma organizzativa e del contratto di rete attraverso un approccio interdisciplinare;
  • sviluppare le capacità decisionali relative ai problemi legati alla forma organizzativa di rete, approfondire i contenuti del Contratto di Rete, analizzare la definizione di accordi stabili ed efficienti, supportare la concreta realizzazione della rete;
  • affrontare temi specifici della forma e del contratto di rete riguardanti le imprese di produzione e quelle di servizi.

Gli obiettivi didattici sono perseguiti attraverso l’erogazione dei moduli base (comuni a tutti i partecipanti) e di quelli specialistici, relativi a temi specifici delle imprese di produzione e di servizi.

Al termine del corso è previsto un convegno nell’ambito del quale saranno presentate alcune testimonianze di esperienze emblematiche (le best practices) del contratto di rete, oltre alla consegna dei diplomi di partecipazione al corso.

 

P R O G R A M M A

BannerMRFB

 

B01 Modulo 1. Dalla forma a rete al contratto di rete. (4 ore)
Docenti: Prof. Luigi Golzio e Prof. Fiorenzo Festi
    
La forma organizzativa della rete tra imprese come alternativa alla crescita per via interna ed alla esternalizzazione. I criteri di convenienza: costi di produzione e costi di transazione. L’individuazione dei benefici per i partner della rete.
Le tipologie delle reti di impresa (del sapere, con lo scambio di informazioni e di know-how; del fare, con lo scambio di prestazioni; del fare insieme con progetti di investimento comuni). Il contratto di rete: la legge n. 33/2009 e successive integrazioni.
Vincoli ed opportunità.

b6 Modulo 2. La formazione degli accordi sottostanti il contratto di rete. (6 ore) Prevenzione e gestione dei conflitti interni alla rete. La mediazione e l’arbitrato.
Docenti: prof. Luigi Golzio, Avv. Donato Nitti, Ing. Roberto Tononi

La negoziazione integrativa nella prospettiva del parternariato. L’accordo di rete: il cosa ed il come degli accordi equi, stabili ed efficienti; la prevenzione dei comportamenti opportunistici.
I limiti dei correnti contratti di scambio delle risorse tra le imprese nella contrattualistica interna della rete. La formalizzazione delle regole interne: le varie forme applicative del revenue sharing.
La gestione degli eventuali conflitti tra i partner della rete. La mediazione: la regolamentazione giuridica, i vantaggi, le tecniche di conduzione di una procedura. L'arbitrato interno e internazionale: le procedure, i tempi e i costi dell'arbitrato ad hoc e dell'arbitrato amministrato.

b5 Modulo 3. La formulazione del piano strategico di rete. (2 ore) 
Docente:
Ing. Roberto Tononi
Le scelte di posizionamento del prodotto/servizio, mercato e tecnologie ed i contributi dei partner della rete. La strategia organizzativa: i cambiamenti organizzativi e le nuove modalità di collaborazione tra i partner della rete.
La Prime Directive del piano strategico di rete: il valore del prodotto/servizio per unità di prezzo pagato.

B02 Modulo 4. L’internazionalizzazione della rete. (4 ore)
Docente: Dott. Marzio Maiocchi

La strategie di internazionalizzazione: gradual global or born to global. Gli attori e le fonti disponibili per la ricerca di business partner in contesti internazionali (Europa, Oriente, Americhe). Le linee guida sulle tipologie più comuni di contratti di collaborazione commerciale internazionale. Le garanzie (operative e finanziarie) da richiedere. Le opportunità di finanziamento di progetti di internazionalizzazione di una rete di impresa.

b7 Modulo 5. La gestione finanziaria della rete. (4 ore)
Docente: Prof. Stefano Cosma

Il costo del capitale: dal costo per l’impresa al costo per la rete. Il costo delle varie forme di finanziamento: prestito, autofinanziamento (equity interno) ed equity esterno. Modelli di valutazione e di pricing per il finanziamento delle reti. Il costo medio del capitale: il Weighted Average Cost of Capital (WACC).

b8 Modulo 6. La contabilità della rete e il regime fiscale. (4 ore)
Docente: Dott. Umberto Bernardi
Il sistema di contabilità in rete nelle piccole e medie imprese. Il trattamento dell’IVA. La contabilità fiscale di rete. Le agevolazioni fiscali previste dalla normativa alle imprese aderenti ad un contratto di rete e le modalità per accedervi. La sospensione di imposta sugli utili di esercizio  accantonati ad apposita riserva  destinati al fondo patrimoniale per la realizzazione degli investimenti previsti dal programma di rete.

b9 Modulo 7. L’innovazione e la Rete d’Impresa. (4 ore)
Docente: Ing. Roberto Tononi
       
Opportunità offerte dalle reti alla innovazione, in particolare a quella pro-attiva di prodotto. Approcci alla innovazione rivolti a contenerne costi e rischio economico. L’individuazione delle esigenze latenti di mercato. La progettazione concettuale del prodotto/servizio innovativo. La raccolta degli elementi costitutivi del business plan da associare al nuovo prodotto.

B03 Modulo 8. Innovazione e proprietà intellettuale nella rete di impresa. (2 ore)
Docente: Avv. Donato Nitti

La proprietà intellettuale: definizioni e contenuti. Le differenze e le interferenze tra i meccanismi di protezione dell'innovazione tecnologica (brevetti, software), commerciale (marchi, design) culturale (opere d'arte). Lo sfruttamento della proprietà intellettuale nelle reti. L'uso in rete della proprietà intellettuale preesistente (i.e. di cui siano titolari le imprese in rete) e titolarità e uso della proprietà intellettuale acquisita (i.e. sviluppata durante il perseguimento degli obiettivi strategici): licenze incrociate; accordi tra contitolari; clausole per regolare diritti e obblighi in caso di scioglimento parziale o totale della rete.

b10 Modulo 9 La rete tra le imprese di produzione: l’ottimizzazione dei flussi produttivi e logistici. (4 ore)
Docente: Ing. Roberto Tononi

La distribuzione delle forniture tra i partner e la gestione delle incertezze: l’ottimizzazione delle scorte, dei trasporti e del  servizio al cliente.
Lo sfruttamento del risk pooling. Le contromisure a fronte delle inadempienze dei partner. Le metodologie e gli strumenti di ottimizzazione: il linear programming, Simplex. Mixed Integer Programming. Branch and Bound.

B04 Modulo 10. La rete tra imprese di servizi. ( 4 ore)
Docente: Prof. Luigi Golzio

La rete nei servizi: la replicazione del format sfruttando le economie di scala tra imprese che offrono lo stesso servizio in mercati diversi. La rete tra imprese di produzione ed imprese di servizi: oltre la semplice esternalizzazione.

b11 Modulo 11. I sistemi  informatici per la gestione operativa della rete. (2 ore)
Docente:
Ing. Gilda Massa
L'ICT come leva di collaborazione tra i partner della Rete d'Impresa. Le soluzioni proposte per risolvere le complessità delle interazioni tra i partner di Rete. Buy, Make, SaS. I dati e la loro gestione in Rete. Un paradigma di configurazione disponibile del sistema informatico di gestione operativa. Panorama di quanto offerto dal mercato             

b12 Modulo 12. Il finanziamento dell’espansione della rete. (4 ore)
Docente: Ing. Roberto Tononi
I criteri di valutazione dei progetti di espansione della rete di impresa. Il progetto di lancio operativo della rete. I metodi di valutazione quantitativa del rischio economico dei progetti di espansione della rete. I metodi di contenimento del rischio economico: opzioni reali e finanziarie. I vantaggi di flessibilità offerti dalla rete di impresa. La richiesta del finanziamento bancario di un progetto di espansione della rete: la valutazione della capacità della rete di attuare il progetto di espansione (un paradigma di business plan del progetto di espansione della rete). 

 

CONVEGNO FINALE

Presentazione di esperienze emblematiche e di successo del contratto di rete di imprese di produzione e di servizi da parte dei protagonisti che le hanno vissute. Consegna dei diplomi di partecipazione al corso.

Il convegno (di quattro ore) si svolgerà a Modena presso la Fondazione Marco Biagi, non è prevista la modalità e-learning.

DIDATTICA: E-LEARNING E PERSONALIZZAZIONE DEL CORSO

Il corso sarà erogato attraverso una funzionale e sperimentata piattaforma e-learning via Internet, la quale consentirà: al docente di tenere le lezioni virtuali (utilizzando l'ambiente di classe virtuale); al discente di assistere in diretta alle lezioni (modalità live) intervenendo e ponendo domande in tempo reale al docente, o in remoto (modalità on demand) visionando la lezione registrata, di accedere ai materiali didattici.

Il contatto virtuale tra studente e docente avverrà via e-mail, forum, e chat durante le lezioni.
La metodologia didattica a distanza, nella modalità più avanzata costituita dall’e-learning, presenta i seguenti vantaggi:

  • la massima personalizzazione della partecipazione al corso dei discenti (persone impegnate quotidianamente nelle attività professionali e lavorative), i quali potranno scegliere tra la partecipazione in diretta (modalità live) dal posto di lavoro, quando il docente eroga la lezione; a distanza (modalità on demand), visionando la registrazione della lezione) dal posto di lavoro o da casa nei tempi ritenuti più consoni;
  • la possibilità di interagire con: il docente ed i partecipanti (nella modalità live durante l’erogazione della lezione); il solo docente attraverso l’e-mail; i partecipanti nella modalità forum, al di fuori della lezione;
  • il contenimento dei costi nelle due modalità a distanza (live e on demand), i quali sono costituiti dai soli costi di iscrizione perché sono assenti quelli relativi alla trasferta.

I minimi requisiti tecnici richiesti per i computer che accedono alle piattaforma e-learning sono i seguenti:

-    processore a 1.6 GHZ (o superiore) o analogo;
-    almeno 512 MB di RAM
-    almeno 2 Gb di spazio disco
-    sistema operativo Windows. L'accesso al portale e-learning è garantito anche per Sistemi Operativi Mac Os-X e Linux, sebbene le performance per l'accesso ai sistemi di videocomunicazione non sono totalmente garantite per questi Sistemi Operativi;
-    browsers: Microsoft Internet Explorer 7.0, Mozilla Firefox 3.0, Safari 4.0;
-    risoluzione video a 1024 x 760 (preferibile al 800x600)
-    connessione di rete tipo ADSL. Assenza di firewall o protezioni che impediscano l'apertura sul vostro computer di porte logiche aggiuntive rispetto alla porta 80. Nel caso di computer collegati ad Internet a mezzo di Rete locale-LAN, verificate con il vs. gestore di rete questa caratteristica tecnica.

 

DOCENTI

I docenti sono costituiti da professori universitari, che hanno fatto ricerca sul contratto di rete nelle rispettive discipline scientifiche, e da professionisti e manager di impresa che hanno maturato esperienze gestionali sul contratto di rete.

Dott. Umberto Bernardi 
Dottore Commercialista in Modena e Revisore legale.

Prof. Stefano Cosma
Professore di Economia degli Intermediari Finanziari, Università di Modena e Reggio Emilia

Prof. Fiorenzo Festi 
Professore di Diritto Privato e Civile, Università Carlo Cattaneo (LIUC).

Prof. Luigi Golzio 
Professore di Organizzazione Aziendale, Università di Modena e Reggio Emilia. Coordinatore e tutor del corso.

Dott. Marzio Maiocchi 
Amministratore di ATI Engineering s.a.r.l. Esperto in trasferimento di tecnologie e internazionalizzazione.

Ing. Gilda Massa
Ricercatrice sui sistemi gestionali. Esperta sui sistemi  informatici per le reti di impresa.

Avv. Donato Nitti 
Dottore di ricerca in Diritto Privato Comparato, Mediatore, esperto di contratto di rete, proprietà intellettuale e contratti internazionali.

Ing. Roberto Tononi 
Dirigente di Ricerca sulle Reti. Presidente onorario di ASSORETIPMI.

 

MATERIALE DIDATTICO

Il materiale didattico è costituito dalle slides utilizzate dal singolo docente durante la lezione virtuale, da articoli o parti di testi, casi aziendali, disponibili sul server e scaricabili dai partecipanti.

 

DURATA E SEDE DEL CORSO

Il corso ha la durata complessiva di 48 ore, 44 delle quali costituite dalle lezioni virtuali e 4 ore dal convegno finale.

Le lezioni si terranno, a partire dal 7 ottobre 2013, nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì per due ore dalle 18 alle 20, tutte le settimane fino alla fine di novembre.

Il convegno finale si terrà presso la Fondazione Marco Biagi il giorno 6 dicembre pomeriggio.


CALENDARIO LEZIONI

 

DOCENTE

ORE

DATA

MODULO E CONTENUTI

LUIGI GOLZIO

2

7/10

 M1.La forma a rete

FIORENZO FESTI

2

9/10

 M1. Il contratto di rete

LUIGI GOLZIO

2

11/10

 M2. La negoziazione e l’accordo

ROBERTO TONONI

2

14/10

 M2. Limiti e regole interne

DONATO NITTI

2

16/10

 M2 La mediazione e l’arbitrato

ROBERTO TONONI

2

18/10

 M3 Il piano strategico

MARZIO MAIOCCHI

2

21/10

 M4 L’internazionalizzazione rete

MARZIO MAIOCCHI

2

23/10

 M4 L’internazionalizzazione rete

LUIGI GOLZIO

2

25/10

 M10 La rete nei servizi

LUIGI GOLZIO

2

28/10

 M10 La rete nei servizi

UMBERTO BERNARDI

2

30/10

 M6 Contabilità e regime fiscale

UMBERTO BERNARDI

2

4/11

 M6 Contabilità e regime fiscale

ROBERTO TONONI

2

6/11

 M7 L’innovazione e la rete

ROBERTO TONONI

2

8/11

 M7 L’innovazione e la rete

ROBERTO TONONI

2

11/11

 M9 La rete tra produttori

ROBERTO TONONI

2

13/11

 M9 La rete tra produttori

DONATO NITTI

2

15/11

 M8 La proprietà intellettuale

STEFANO COSMA

2

18/11

 M5 La gestione finanziaria

STEFANO COSMA

2

20/11

 M5 La gestione finanziaria

GILDA MASSA

2

22/11

 M11 Informatica e gestione rete

ROBERTO TONONI

2

25/11

 M12 Il finanziamento espansione

ROBERTO TONONI

2

27/11

 M12 Il finanziamento espansione

       

OSPITI TESTIMONI

4

6/12

 CONVEGNO FINALE

 E CONSEGNA DIPLOMI

N.B. L’ORARIO DELLE LEZIONI E’ DALLE ORE 18.00 ALLE 20.00

 

COSTO DI ISCRIZIONE

Il costo di iscrizione (esente IVA) è di:

    Euro 400,00 (quattrocento)
    Euro 340,00 (trecentoquaranta) per gli Associati ad ASSORETIPMI (per associarsi cliccare qui)

Il costo di iscrizione include l’erogazione di 44 ore lezioni virtuali, la partecipazione al convegno finale, il materiale didattico (note, casi aziendali, le slides della lezione, ecc.) da scaricare in download, e la post produzione delle lezioni video registrate per renderle disponibili nella modalità on demand; il tutoraggio durante il corso.

A ciascun partecipante sarà rilasciata regolare fattura.

 

MODALITA’ DI ISCRIZIONE

A seguito della pre-iscrizione attivata dal 22 luglio al 13 settembre, confermiamo che il Corso sarà attivato regolarmente avendo raggiunto, e superato, il numero minimo di pre-iscritti.

A fronte di numerose richieste di partecipazione al Corso pervenute oltre la data limite, sono riaperte le Iscrizioni fino alla data del 30 Settembre.

In vista dell’inizio delle lezioni, il prossimo 7 ottobre, vi preghiamo di perfezionare l'iscrizione effettuando il bonifico bancario della quota di partecipazione e inviando copia del versamento effettuato completo di C.R.O. entro e non oltre il 4 ottobre 2013Le coordinate bancarie vi saranno comunicate via email direttamente dalla Fondazione Marco Biagi.

 pulsante iscrizione
                                                                                         

CorsoManReteHeader

 FBiagiGallery


Per info e contatti:

Dott. Eugenio Ferrari
academy@assoretipmi.it

Cell. + 39 348 2610825
Skype:
eugeniof1310

Se non sei ancora associato ad ASSORETIPMI VAI QUI

Reti di Imprese, Innovazione, Trasferimento Tecnologico, Capitale Umano

ASSORETIPMI è l’associazione nazionale indipendente di Imprenditori, Reti di Imprese e Professionisti interessati allo sviluppo dell'aggregazione nata dal social network LinkedIn, all'interno del Gruppo RETI DI IMPRESE PMI, che con i gruppi verticali su Finanza e Fashion conta oltre 11.000 membri.

BANNER HOME PROVA 01

Sono 995 i contratti di rete siglati dalle imprese italiane alla fine di luglio 2013. - See more at: http://www.retipmi.it/pmi/news/newstutte/item/497-impresa-infocamere-sono-955-i-contratti-di-rete-siglati-in-3-anni#sthash.OoxosVWt.dpuf